http://www.lookfordiagnosis.com
English
Spanish
Italian
Portuguese
French
Swedish

Riportati casi "Metastasi Linfatiche"
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)

Filtrare per parole chiave:



Recupero documenti. Attendere prego...

2461/3084. Thoracoscopy e mediastinoscopy uniti per la valutazione della metastasi di linfonodo mediastinica nel cancro polmonare superiore di sinistra del lobo.

    Mediastinoscopy cervicale ha un ruolo importante ma limitato nella valutazione di adenopatia mediastinica della finestra aorticopulmonary in pazienti con il cancro polmonare di sinistra. Thoracoscopy è un'altra procedura diagnostica importante nella valutazione di adenopatia mediastinica. La valutazione thoracoscopic e mediastinoscopic unita può essere più esatta per la valutazione della metastasi di linfonodo mediastinica nel cancro polmonare di sinistra che la una o la altra procedura da solo. (+info)

2462/3084. carcinoma libero glicogeno-ricco delle cellule nella linguetta.

    Il caso di un tumore secondario della ghiandola salivaria, in seguito alla linguetta, con la metastasi nodale è presentato. La biopsia della citologia di aspirazione dell'fine-ago e del tumore del gonfiamento del collo ha mostrato la presenza di carcinoma libero delle cellule con prova delle metastasi nodali. Un funzionamento di commando è stato realizzato ed il difetto è stato ricostruito usando una falda di linguetta locale. La revisione di letteratura ha indicato che il neoplasma era raro ed il relativo luogo dell'avvenimento piuttosto insolito. (+info)

2463/3084. Metastasi di linfonodo calcificate in adenocarcinoma dei due punti.

    La calcificazione dimostrabile è stata descritta radiologicamente in vari tumori primari e depositi metastatici. La calcificazione distrofica nei linfonodi retroperitoneal può accadere il più spesso nel linfoma maligno o nel carcinoma metastatico, dopo la radioterapia o la chemioterapia. Tuttavia, la calcificazione del de novo nelle metastasi di linfonodo retroperitoneal da carcinoma è molto rara. Un tal caso è presentato qui. (+info)

2464/3084. Tumore neuroectodermal di Melanotic di infanzia (MNTI) nell'epididimo. Un rapporto di caso con gli studi immunohistological e la considerazione speciale delle caratteristiche maligne.

    I tumori neuroectodermal di Melanotic di infanzia (MNTI) sono neoplasma rari e solitamente benigni, il più delle volte hanno trovato nella mascella superiore. Questi tumori sono estremamente rari nell'epididimo. Soltanto 18 casi con questo luogo dell'origine sono documentati. Segnaliamo sul terzo MNTI epididimario con alcune caratteristiche morfologiche di malignità ma di risultato clinico favorevole. Il grande tumore di 2 cm di mese-vecchio infante maschio 6 indicato le grandi cellule del epitheloid nel centro e piccolo neuroblastoma-come le cellule alla periferia. Malgrado l'invasione del lymphatics non ci è prova della ricaduta o delle metastasi durante i 4 anni di follow-up. Immunohistochemically, le grandi cellule del tumore era distintamente positivo per il cytokeratin, vimentin, GFAP, l'indicatore NKI-C3 del melanoma, NSE e S100. Le piccole cellule del tumore erano soltanto un po'positive per GFAP, NKI-C3, NSE e S100 ma erano negative per il cytokeratin e il vimentin. Neurofilament e il chromogranin non hanno potuto essere dimostrati nel tumore. (+info)

2465/3084. Trattamento della ricorrenza di linfonodo in pazienti con carcinoma epatocellulare.

    Le caratteristiche ed i risultati clinicopatologici della dissezione di linfonodo sono stati studiati in quattro pazienti con carcinoma epatocellulare (HCC) che ha sviluppato seguire di ricorrenza di linfonodo hepatectomy. Un paziente è stato trovato per avere metastasi nei linfonodi periportal ai tempi di una seconda laparotomia, mentre gli altri tre hanno sviluppato la metastasi di linfonodo pancreaticoduodenal posteriore. Tutti e quattro i pazienti hanno avuti cirrosi concomitante del fegato ed erano negativi per l'antigene di superficie di epatite b. Nessun rapporto fra il luogo della lesione primaria e la posizione della metastasi di linfonodo è stato trovato. Due dei quattro pazienti sono vivi e nella buona salute 4 anni e 3 mesi e 7 anni e 3 mesi dopo il loro primo funzionamento, rispettivamente. Quindi, concludiamo che i linfonodi pancreaticoduodenal posteriori sono il luogo più comune della ricorrenza di linfonodo di HCC e che la dissezione dei linfonodi commoventi offre la migliore probabilità della sopravvivenza a lungo termine. (+info)

2466/3084. Tipo di diffusione superficiale cancro dei dotti biliari extrahepatic con il micrometastasis linfatico: rapporto di un caso.

    Segnaliamo qui il caso di una donna di 69 anni con cancro dei dotti biliari extrahepatic che si era sviluppato superficiale secondo il mucosa ductal senza penetrare i fibromuscularis. Ha subito un pancreatoduodenectomy; tuttavia, i micrometastases sono stati trovati istologicamente nei linfonodi regionali ed è morto con i linfonodi e le metastasi para-aortici implicati dell'osso 14 mesi dopo il funzionamento. (+info)

2467/3084. Carcinoma odontogenic delle cellule libere. Rapporto di un caso con il linfonodo e le metastasi polmonari.

    Gli autori presentano un caso di un tipo raro di tumore odontogenic, recentemente descritto come " tumour" odontogenic delle cellule libere;. Il paziente è morto 5 anni dopo la diagnosi iniziale con il linfonodo e diffonde le metastasi polmonari. Questo fatto può sostenere il punto di vista che questo tumore, istologicamente caratterizzato dalla presenza di cellule con un citoplasma libero, può comportarsi in un senso aggressivo ed ha vero potenziale metastatico, malgrado l'assenza di caratteristiche cellulari maligne. (+info)

2468/3084. biopsia di aspirazione dell'Fine-ago di carcinoma pituitario con le metastasi di linfonodo cervicali: un rapporto di due casi e rassegna della letteratura.

    Le metastasi dai carcinoma pituitari sono lesioni rare che possono imitare altri tumori sulle biopsie di aspirazione dell'fine-ago. Due pazienti con i neoplasma pituitari primari hanno sviluppato le metastasi di linfonodo cervicali, che sono state provate e diagnosticato state correttamente usando la tecnica di biopsia di aspirazione dell'fine-ago. Questi due casi dimostrano i modelli citologici vari dei neoplasma pituitari, varianti dalle cellule dolci uniformi alle cellule con colpire le caratteristiche anaplastic. Il periodo di tempo fra l'inizio dei sintomi e le metastasi successive è imprevedibile pure, sottolineando l'esigenza di una storia clinica esatta prima che un'interpretazione citologica espressiva sia fatta. (+info)

2469/3084. Metastasi linfatica retrograda di un cancroide ileale.

    PRIORITÀ BASSA: I tumori cancroidi sono tumori rari, derivati dalle cellule di Kulchitsky, che seguono generalmente una diffusione metastatica lenta e ordinata. Sono associati spesso con i secondi neoplasma maligni primari contemporaneamente o metachronously. RAPPORTO DI CASO: Una femmina bianca di 62 anni con una storia di displasia severa del vulva e un cancroide dell'ileo distale hanno presentato con una malignità vulvar presunta dalla biopsia da un ospedale riferentesi. Non ha avuta sintomi della sindrome cancroide. L'asportazione vulvar larga ha rivelato l'infiammazione cronica senza tumore residuo. Cancroide metastatico rivelatore lymphadenectomy inguinal superficiale e profondo bilaterale. CONCLUSIONE: I linfonodi inguinal dovrebbero essere considerati un luogo della metastasi distante per i tumori cancroidi dell'ileo distale. (+info)

2470/3084. Il ruolo di brachytherapy nel trattamento del cancro vaginale della fase III. Un rapporto di 3 casi.

    Il cancro vaginale avanzato ha una prognosi torva: l'amministrazione è complicata. Può comprendere la chirurgia che necessità di essere exenterative se la cura è intesa e/o radioterapia (RT), la dose di cui è limitata dalla radiosensibilità delle strutture adiacenti. Segnaliamo su 3 casi, in di cui ciascuno il tumore è stato situato in sedi anatomiche differenti e dimostriamo come la terapia è stata adeguata a ogni situazione. Tutti e 3 i pazienti hanno avuti fase III, carcinoma di cellule squamous della vagina. Hanno ricevuto l'irradiazione esterna del fascio (EBI) 4000-5000 cGy al bacino. Ciò è la dose tollerabile massima dalla maggior parte dei organi pelvici, ma non è curativa. Di conseguenza brachytherapy è stato unito con EBI. In un brachytherapy paziente è stato dato intraoperatively, seguendo la vasta rimozione del tumore residuo nel bacino. Due pazienti sono vivi ed esenti dalle malattie tre e sei e una metà di anni più successivamente ed un paziente è morto della malattia cinque anni che seguono la terapia. Per l'estirpazione di cancro vaginale avanzato, il trattamento comprende la combinazione di EBI e brachytherapy con o senza ambulatorio debulking, il ruolo di cui precedentemente non è stato descritto in questa regolazione. La strategia di trattamento dovrebbe adattarsi alla posizione anatomica del tumore, della relativa estensione intravaginale e dell'età del paziente. (+info)
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)<- Indietro || Avanti ->


Lasciare un messaggio o immagine su "Metastasi Linfatiche" (o accedere al forum):



Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.
Ultimo aggiornamento: Aprile 2009
Statistiche