http://www.lookfordiagnosis.com
English
Spanish
Italian
Portuguese
French
Swedish

Riportati casi "Membrana Epiretinica"
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)

Filtrare per parole chiave:



Recupero documenti. Attendere prego...

11/71. Il verde di Indocyanine facilita la rimozione del epiretinal e delle membrane di limitazione interne in occhi miopi con separazione retinica.

    SCOPO: Per per descrivere l'uso di verde intravitreal di indocyanine come sussidio all'identificazione delle membrane di epiretinal e ainterno-limitare le membrane durante la chirurgia per una separazione retinica derivando da un foro macular. metodi: Un uomo di 62 anni che ha avuto una separazione retinica derivando da un foro macular ha subito vitrectomy. Durante l'ambulatorio, il verde intravitreal di indocyanine è stato iniettato intravitreally. RISULTATI: La membrana interno-di limitazione è stata macchiata verde, ma la membrana di epiretinal era non macchiata. Poiché la membrana di epiretinal e la membrana interno-limitare sono state identificate chiaramente, potrebbero completamente essere rimosse. Le osservazioni cliniche della membrana di epiretinal e della membrana interno-limitare asportate sono state confermate da microscopia elettronica. Il riuscito reattachment è stato ottenuto senza danneggiamento della retina. CONCLUSIONE: La rimozione della membrana di epiretinal e della membrana interno-limitare può essere facilitata usando il verde intravitreal di indocyanine durante il vitrectomy. Suggeriamo ulteriori studi per confermare il beneficio di questa tecnica. (+info)

12/71. Ritegno del Microbubble ed ambulatorio macular guastato del foro.

    Questo caso segnala una nuova causa possibile di ambulatorio macular guastato del foro. L'ambulatorio macular standard del foro con rimozione delle membrane di epiretinal, di 16% C3F8 e di posizionamento incline postoperatorio rigoroso è stato effettuato su un paziente con il foro macular della fase 4. L'ambulatorio Macular del foro è venuto a mancare con ritegno di un microbubble di C3F8 all'interno del foro macular durante il periodo di follow-up. Il ritegno di un microbubble all'interno di un foro macular può impedire la chiusura del foro ed essere una causa precedentemente non riconosciuta di ambulatorio macular guastato del foro. (+info)

13/71. fluorescenza persistente di verde di indocyanine (ICG) 6 settimane dopo amministrazione intraoculare di ICG per ambulatorio macular del foro.

    PRIORITÀ BASSA: L'ambulatorio Macular del foro compreso vitrectomy e la sbucciatura delle membrane di epiretinal e della membrana di limitazione interna (ILM) si è trasformato in in una procedura standard nell'ambulatorio retinico. La visualizzazione difficile delle membrane di epiretinal e del ILM è un ostacolo a riuscito ambulatorio. Recentemente, il verde di indocyanine (ICG) è stato segnalato per essere una sostanza intraoculare utile nell'identificazione delle queste membrane. metodi: In un caso del foro macular della fase IV, le membrane di epiretinal e ILM intraoperatively sono stati macchiati con tre gocce di ICG diluito 1:9. Dopo 1 incubazione minima la cavità vitrosa è stata risciacquata con Ringer' la soluzione del lattato di s e le membrane sono state sbucciate. I thrombocytes Autologous si sono applicati al foro macular e l'occhio endotamponaded con il gas SF6 di 20%. Sei settimane postoperatorio, l'acuità visiva è stata misurata e le fotografie del fondo e le immagini di autofluorescence, così come un ERG multifocale, sono state ottenute. RISULTATI: Intraoperatively, il ILM potrebbe essere visualizzato piacevolmente da ICG, che ha permesso la sbucciatura immediata. Sei settimane dopo la chirurgia, l'acuità visiva era migliorato da 0.1 a 0.7 ed il foro macular era chiuso. La formazione immagine di Autofluorescence a 795 nanometro ha rivelato un forte segnale. Registrazione multifocale di ERG indicata le ampiezze normali. CONCLUSIONE: ICG come attrezzo intraoculare per la macchiatura del ILM è utile nell'ambulatorio macular del foro. Non abbiamo osservato alcun effetto negativo sulla funzione retinica; tuttavia, siamo stati sorpresi identificare postoperatorio le tracce di ICG nelle immagini retiniche di angiografia della fluorescina 6 settimane. (+info)

14/71. Vitrectomy per l'edema macular diabetico: il ruolo di separazione vitrosa posteriore e della membrana epimacular.

    SCOPO: Per per valutare l'efficacia chirurgica del plana di parità vitrectomy sugli occhi con l'edema macular diabetico in presenza o assenza di separazione vitrosa posteriore completa e con o senza una membrana epimacular. metodi: Il plana di parità vitrectomy è stato effettuato su 30 occhi di 29 casi con l'edema macular diabetico. L'acuità visiva è stata misurata e lo spessore retinico è stato determinato tramite tomografia ottica di coerenza prima e dopo vitrectomy. Per valutare il rapporto fra gli effetti di vitrectomy e la presenza o l'assenza di separazione vitrosa posteriore e/o di membrana epimacular, tutti gli occhi sono stati disposti in uno di quattro gruppi: raggruppi A, gli occhi con separazione vitrosa posteriore e la membrana epimacular; B, occhi con separazione vitrosa posteriore e senza membrana epimacular; C, occhi senza separazione vitrosa posteriore e con la membrana epimacular; e D, occhi senza separazione vitrosa posteriore e senza membrana epimacular. L'espressione del fattore di sviluppo endothelial vascolare e di interleukin-6 è stata studiata immunohistochemically negli esemplari epimacular della membrana ottenuti da sette occhi con l'edema macular diabetico diffuso. RISULTATI: Acuità visiva media postoperatoria (0.653 +/- 0.350: la media +/- il logaritmo di deviazione standard dell'angolo minimo di risoluzione [logMAR]) erano significativamente migliori del logMAR preoperative medio di acuità visiva (0.891 +/- 0.319; Wilcoxon firmare-allinea la prova, P =.0007). Lo spessore foveal postoperatorio (264.5 +/- microm 118.6) era significativamente più sottile dello spessore foveal preoperative (477.8 +/- microm 147.7; Wilcoxon firmare-allinea la prova, P (+info)

15/71. Amministrazione chirurgica della membrana di epiretinal in giovani pazienti.

    SCOPO: Per per segnalare il risultato di chirurgia della membrana di epiretinal (ERM) in giovani pazienti. DISEGNO: Studio di serie di caso di Interventional. METODO: Una rassegna retrospettiva di 20 giovani pazienti che avévano subito la rimozione di epiretinal e vitrectomy della membrana. Tutti i pazienti hanno avuti un esame preoperative, compreso il fondo biomicroscopy, le fotografie libere di colore rosso e l'angiografia della fluorescina. RISULTATI: Nove pazienti erano maschi e 11 femmina (età: 7-26 anni; media: 16.3 anni). Il follow-up ha variato a partire da 4-96 mesi (media: 21.2 mesi). I 20 pazienti hanno contenuto 13 casi ERM idiopatico, sei casi in cui l'ERM è stato associato con infiammazione oculare ed una cassa dell'amartoma unito della retina e dell'epitelio retinico del pigmento (RPE). In 13 casi, l'ERM era particolarmente bianco, spesso ed opaco, con riduzione localizzata e distorsione retinica severa. L'acuità visiva migliore-corretta finale (VA) era significativamente migliore di preoperatively (20/50 contro 20/112), (P = 0.0002). Il miglioramento medio nel VA era 4.25 linee e 17 pazienti hanno guadagnato due o più linee. Questo miglioramento era migliore in secondario che l'ERM idiopatico (6 linee contro 3.3). Durante il follow-up, cinque casi della ricorrenza sono stati osservati (25%). In un altro caso, l'ipertensione oculare persistente postoperatoria ha richiesto l'ambulatorio di filtrazione. CONCLUSIONE: Le caratteristiche di ERM in giovani pazienti sono abbastanza differenti in molti casi da quelle in adulti in termini di spessore ed aderenza. La rimozione di ERM in giovani pazienti è fattibile e cassaforte anche se la membrana può focale aderire forte ai vasi retinici. Il VA migliora solitamente significativamente dopo la chirurgia, ma le ricorrenze sono più frequenti di in adulti. (+info)

16/71. L'ambulatorio vitroso ha unito con la sbucciatura di limitazione interna della membrana per il foro macular traumatico con i popolare retinici severi.

    SCOPO: Per per segnalare un caso di un foro macular traumatico con i popolare retinici severi in cui l'ambulatorio vitroso unito con la sbucciatura di limitazione interna della membrana (ILM) era favorevole. Per per dimostrare che la zona da cui il ILM è stato sbucciato può essere differenziata chiaramente esplorando l'oftalmoscopia del laser. metodi: Una separazione ialoide posteriore è stata generata durante l'ambulatorio vitroso su un uomo di 34 anni con un foro macular traumatico. Il vitroso restante è stato resecato e il ILM è stato sbucciato. Il fondo è stato esaminato tramite un oftalmoscopio del laser di esame prima e dopo l'ambulatorio. RISULTATI: I popolare retinici sono sparito contemporaneamente alla separazione del ILM, con conseguente chiusura del foro macular. La zona da cui il ILM è stato sbucciato è stata osservata chiaramente tramite l'oftalmoscopio del laser di esame. CONCLUSIONE: In questo paziente, era utile effettuare non solo la separazione ialoide posteriore ma anche la sbucciatura di ILM. L'oftalmoscopio del laser di esame era altamente utile per l'osservazione della zona da cui il ILM è stato sbucciato. (+info)

17/71. Il difetto del campo visivo causato da danno di strato della fibra di nervo si è associato con un difetto di limitazione interno della lamina dopo ambulatorio non movimentato della membrana di epiretinal.

    SCOPO: Per segnalare un caso del difetto del campo visivo causato da danno della fibra di nervo metta a strati collegato con un difetto di limitazione interno della lamina dopo la sbucciatura non movimentata della membrana di epiretinal. DISEGNO: Rapporto di caso di Interventional. metodi: Nell'occhio di destra, un paziente maschio di 43 anni ha sviluppato un punto nasale e uno scotoma arcuato inferiore delicato dopo ambulatorio non movimentato della membrana di epiretinal senza alcun glaucoma collegato. La microscopia elettronica di trasmissione è stata effettuata sugli esemplari della membrana di epiretinal. RISULTATI: Un esemplare della membrana di epiretinal ha mostrato che l'adesione fra la membrana di epiretinal e gli assoni della fibra di nervo mette a strati nella zona del difetto di limitazione interno della lamina. CONCLUSIONE: L'adesione fra la membrana di epiretinal ed il tessuto retinico nella zona del difetto di limitazione interno della lamina può causare il danno del difetto di strato della fibra di nervo e del campo visivo dopo la sbucciatura della membrana di epiretinal. (+info)

18/71. L'effetto della sbucciatura di limitazione interna della membrana sull'edema macular cystoid pseudophakic ricalcitrante cronico: un rapporto di due casi.

    SCOPO: Per per descrivere l'effetto della sbucciatura di limitazione interna della membrana in edema macular cystoid pseudophakic ricalcitrante cronico. DISEGNO: Due rapporti di caso di interventional. metodi: Due pazienti successivi con un edema macular cystoid pseudophakic cronico di 11-22 mesi di durata, dopo ambulatorio semplice della cataratta, insensibile al trattamento precedente, sono stati iscritti. La tecnica chirurgica ha consistito della sbucciatura di limitazione vitrectomy ed interna di plana di parità della membrana. Il risultato principale misura l'acuità visiva migliore-corretta inclusa, l'apparenza biomicroscopic e la perdita perifoveal su angiografia della fluorescina. Le esplorazioni ottiche di tomografia di coerenza sono state effettuate postoperatorio. RISULTATI: Pars il plana vitrectomy con la sbucciatura di limitazione interna della membrana ha provocato il miglioramento anatomico, angiografico e funzionale in entrambi i pazienti, per i periodi totali di follow-up di 8 e 11 mese, rispettivamente. CONCLUSIONE: A nostra conoscenza, questo è il primo rapporto dell'edema macular cystoid pseudophakic cronico che ha risposto favorevole al plana di parità vitrectomy con la sbucciatura di limitazione interna della membrana, come conclusivo dopo che una ricerca di medline. (+info)

19/71. Angioma del Paramacular Von Hippel con la separazione macular di tractional.

    Una cassa rara del angioma paramacular con la separazione macular di tractional che è stata diretta con successo con il laser, seguito da intervento chirurgico con buon risultato visivo, è presentata. Un paziente femminile di 23 anni con il angioma paramacular del Von Hippel è stato curato con il photocoagulation del laser di argon. i Tre-mesi che seguono il photocoagulation, vitrectomy con la rimozione della membrana di tractional di epiretinal sono stati tentati con successo. L'acuità visiva è migliorato da un livello preoperative di 20/200 - 20/50 ai 6 mesi di periodo postoperatorio. Nessuna ricorrenza della membrana o dell'essudazione di epiretinal è stata osservata durante il periodo di follow-up. Photocoagulation, seguito da intervento chirurgico per rimozione delle membrane della trazione di epiretinal, ha provocato l'alleviamento della separazione macular di tractional ed il recupero dell'acuità visiva utile nel angioma paramacular del Von Hippel. (+info)

20/71. espressione vascolare voluminosa di fattore di sviluppo dell'endotelio (VEGF) in Eales' malattia.

    PRIORITÀ BASSA: Eales' la malattia è un processo vasculitic e vaso-occlusivo retinico idiopatico complicato dal vasto neovascularisation retinico e dalle emorragie vitrose. La grande tendenza a produrre i neovessels retinici è una delle funzioni particolari della malattia che merita più a fondo di essere studiata. Segnaliamo un caso di Eales' malattia che si evolve durante più di tre decadi, con una presentazione clinica tipica in un occhio, mentre l'altro occhio ha dovuto enucleated a causa di un glaucoma neovascular terminale, così permettente esame patologico. metodi: L'occhio di destra funzionale è stato trattato da vitrectomy, dal cerclage, dal cryocoagulation e dal endolaser. L'occhio di sinistra phthitic non funzionale enucleated e presentato stato per esame istopatologico e immunohistochemical usando gli anticorpi contro il fattore di sviluppo, i T-cells, le B-cellule e le cellule endothelial vascolari del Muller. RISULTATI: Lo sviluppo era favorevole nell'occhio di destra azionato, dopo l'amministrazione della reazione infiammatoria. L'esame istopatologico dell'occhio di sinistra ha rivelato un'occlusione dell'angolo anteriore dell'alloggiamento dai iridis di rubeosis, separazioni retiniche di tractional, membrane neovascular pre-, intra e sub-retinal ed emorragie vitrous. Anti-VEGF immunostaining positivo diffuso è stato trovato al livello delle membrane neovascular retiniche. La retina ha esibito la cellula prominente del Muller che immunostaining, indicando il vasto gliosis e la cellula di B si infiltra in principalmente è stata trovata nell'occhio. CONCLUSIONE: Lo studio presente indica uno stretto rapporto fra la proliferazione neovascular prominente in Eales' malattia e l'espressione intensa di VEGF. L'espressione aumentata di VEGF, una volta confrontata ad altre circostanze che inducono il neovascularisation, ha potuto spiegare la severità di sviluppo neovascular e la tendenza delle emorragie vitrous ripetute in Eales' malattia. (+info)
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)<- Indietro || Avanti ->


Lasciare un messaggio o immagine su "Membrana Epiretinica" (o accedere al forum):



Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.
Ultimo aggiornamento: Aprile 2009
Statistiche