Restringimento permanente, congenito o acquisito, del lume dell’ esofago. La stenosi esofagea congenita è dovuta a malformazione dell’organo o alla sua compressione da parte di altri organi o vasi anomali. La stenosi esofagea acquisita può essere conseguenza di esofagiti , di ingestione di sotanze corrosive, di corpi estranei rimasti a lungo nel viscere, di tumori ecc. Il sintomo della stenosi esofagea è costituito da difficoltà di deglutizione (disfagia) persistente e resistente a terapie, accompagnata talvolta da vomito o rigurgito; il paziente è soggetto a dimagrimento e deperimento graduale. L’esame radiografico con mezzo di contrasto e l’ esofagoscopia confermano la diagnosi. Le terapie consistono nella dilatazione con sonde di calibro crescente, nell’esofagotomia, nell’esofagogastrostomia percutanea, nell’esofagodigiunostomia associate spesso a plastiche con lembi cutanei.


Immagini

e le <b><b>stenosi esofagee</b></b>.

e le <b>stenosi esofagee</b>.
www.lookfordiagnosis.com

<b>Esofago</b>

Esofago
www.endovet.it

L'<b>esofago</b>

L'esofago
www.massimomassari.it

mediastino o <b>esofago</b>) con

mediastino o esofago) con
endoiov.it

Fig.

Fig.
asl2.salute.regione.marche.it

endoscopico di <b>stenosi</b>

endoscopico di stenosi
www.medicitalia.it

<b>esofageo</b> superiore,

esofageo superiore,
www.webalice.it

alimentare nell'<b>esofago</b>,

alimentare nell'esofago,
www.sanpiox.net

Lasciare un messaggio su 'Stenosi Esofagea'



Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.

Ultimo aggiornamento: Settembre 2014