Malformazione congenita caratterizzata da un anomalo sbocco dell’ uretra sulla faccia inferiore del pene , in una zona che va dal glande alla radice del pene. Si distinguono pertanto un’ipospadìa balanica, peniena, penienoscrotale e perineale. È dovuta a un arresto dello sviluppo embrionario, a causa del quale non avviene la saldatura della doccia uretrale. A seconda della gravità può essere causa di ambiguità genitale, specie nei casi di ipospadìa perineale vulviforme (vedi anche ermafroditismo), e quindi di errata attribuzione di sesso. Nelle forme più lievi non determina ripercussioni negative, mentre in quelle più gravi può associarsi a malformazioni del pene o delle vie urinarie. La terapia è chirurgica.


Immagini

Lasciare un messaggio su 'Ipospadia'



Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.