Tumore benigno che colpisce i giovani, derivante dai residui di una struttura embrionale, la tasca di Rathke, localizzabile nel lobo anteriore dell’ipofisi. Presenta cisti e calcificazioni. Si accresce lentamente, e raramente rimane localizzato entro la sella turcica ; più spesso si espande al disopra di essa e comprime il chiasma ottico, l’ipofisi, il terzo ventricolo, con conseguenti disturbi visivi, nanismo, cefalea, diabete insipido. Il trattamento consiste nella terapia radiante e nell’asportazione neurochirurgica. Il successo dell’intervento dipende principalmente dalla precocità della diagnosi, ma spesso l’asportazione completa del tumore si rivela impossibile e quindi le recidive sono frequenti.


Immagini

<b>Craniofaringioma</b>

Craniofaringioma
www.flickr.com

All sizes | <b>Craniofaringioma</b>

All sizes | Craniofaringioma
www.lookfordiagnosis.com

<b>Craniofaringioma</b>

Craniofaringioma
slideplayer.com.br

Em função da grande

Em função da grande
clinicadralexandrecruzeiro.webnode.com.br

caso de <b>craniofaringioma</b>,

caso de craniofaringioma,
anatpat.unicamp.br

MRI (March/2002) showed gyrus

MRI (March/2002) showed gyrus
www.scielo.br

do <b>craniofaringioma</b>,

do craniofaringioma,
anatpat.unicamp.br

RM di un <b>craniofaringioma</b>

RM di un craniofaringioma
www.neurochirurgia-ire.it

Lasciare un messaggio su 'Craniofaringioma'



Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.

Ultimo aggiornamento: Settembre 2014