FAQ - ischemia cerebrale
(Powered by Yahoo! Answers)

Secondo voi qual' è il miglior ospedale di Milano e provincia x curare ischemia cerebrale ?


Ciao Non è,senza ombra di dubbio,l'Istituto Neurologico "Besta".Alessandro.  (+ info)

come comportarsi di fronte a casi di ischemia cerebrale?


Due giorni fa mia nonna (92 anni di età) ha contratto un' ischemia celebrale cn i seguenti sintomi:problemi di orientamento,problemi di linguaggio,debolezza e la cosa che piu mi ha scioccato problemi di linguaggio.Premetto che fino a quel momento conduceva una vita tranquilla.senza nessun problema,svolgeva tranquillamente qualsiasi tipo di mansione casalinga.
la mia domanda nn è rivolta ai rimedi medici che già abbiamo intensione di adottare nei suoi riguardi...tuttavia a come e se è possibile umanamente aiutarla a recuperare la parola innanzitutto; e ad alleviare gli altri sintomi sopra citati.
Grazie.
----------

Purtroppo ischemia celebrale provoca qualche danno anche permanente, con il tempo alcuni problemi si risolvono anche se non del tutto. Puoi aiutare la nonna parlandoli e stimolarla verbalmente, la debolezza e normale bisogna assicurarsi che non stia sdraiata sempre nella medesima posizione in quanto nei soggetti anziani possono sorgere le piaghe ( decubito) quindi bisogna cambiare posizione tante volte.
Deve seguire un piano di riabilitazione presso la neurologia.  (+ info)

mia madre ha avuto una ischemia cerebrale?


ancora non sanno bene di che tipo visto che devono fare la risonanza addirittura il 23 luglio !
Lei ha 78 anni adesso e molto debole e a volte dice cose senza senso (raramente però),ed ha sempre bisogno di ossigeno.I dottori dicono che probabilmente sarà sempre peggio e che difficilmente tornerà quella di prima.Però conosco persone che hanno avuto ischemie e che sono guarite perfettamente.Voi che mi dite'
----------

  (+ info)

Ragazzi datemi una mano!Sapete dirmi qualcosa sull'ischemia cerebrale?


Il mio ragazzo è stato operato martedì scorso per asportare delle metastasi polmonari. L'operazione di per sè è andata benissimo ma la mattina dopo, poco meno di 24 ore dall'intervento, ha avuto un'ischemia cerebrale e aveva tutta la parte destra paralizzata. Ora fortunatamente sia la gamba che il braccio e la mano le ha recuperate quasi completamente (e già è un grandissimo progresso), ma per quanto riguarda il linguaggio e la memoria ci sono ancora diverse difficoltà: fatica a comporre un periodo lineare, oltre al fatto che la pronuncia di per sè gli risulta difficile e non totalmente comprensibile, inoltre ha ancora diverse difficoltà a riconoscere le lettere e a scrivere.
So che ci si riprende dagli attacchi ischemici...ma vederlo così mi fa stare malissimo e ho il terrore che non torni più quello di prima....
C'è qualcuno che sa qualcosa di più al riguardo e che possa rassicurarmi??
Grazie mille in anticipo!
----------

Probabilmente ha avuto un'embolia durante l'intervento chirurgico a causa delle metastasi. Già le metastasi in sè, anche senza intervento, la possono provocare. Credimi che tutto quello che ha recuperato è moltissimo e penso che possa riprendere ancora. Ma quanto tempo è passato? Sii fiduciosa, i farmaci che gli stanno facendo impiegheranno un pò di tempo a fare effetto.Purtroppo una prognosi esatta non la potrà fare nessuno.
Tu stagli vicino e partecipa con lui ad ogni piccolo miglioramento. Ma cosa dicono gli oncologi? Ma quale è stato il tumore primitivo?
Un grande abbraccio  (+ info)

Ischemia cerebrale chi ne sa qualcosa?


Ciao a tutti.. purtroppo pochi mesi fa mia madre è stata colpita da un ischemia cerebrale che ha fatto sì che perdesse l'uso della parola. Da quel giorno, in questi tre mesi,sono avvenuti molti progressi ma ho la paura che non riprende più a parlare tranquillamente come una volta. Il vaso capillare si è rotto proprio sul punto della parola. Se c'è qualcuno che ne sa qualcosa e mi può dire quanto tempo in media ci metterà potrebbe riuscire a rassicurare me e anche mia madre. Grazie mille.
Mia madre è giovane ha 50 anni..
Grazie a tutti per le risposte :)
----------

il nonno di mio marito ha avuto un'ischemia celebrale ed è stato operato più volte x rimuovere il coaugulo di sangue che si riformava nonostante il drenaggio. quando lo andavamo a trovare all'ospedale io sinceramente credevo che non ce l'avrebbe fatta xk non parlava più, ma biascicava qualcosa di incomprensibile, non ricordava nulla successo di recente, ma aveva solo ricordi lontani(per esempio lui è nato a torino e credeva di essere li, e parlava di persone che conosceva come se sarebbe dovuto uscirci la sera stessa)non chiudeva la bocca, non mangiava xk non masticava ne ingoiava,era totalmente assente e immobile su quel lettino....ti dico questo xk lui a distanza di 4/5 mesi si è sipreso....da un giorno all'altro ha cominciato a ricordare e a perlare di tutto e bene come prima, non poteva camminare, non ci riusciva, un po x l'ischemia un po xk era stato a letto x mesi e la muscolatura si era indebolita...ora è passato poco più di un anno è sembra che non l'abbia mai avuto..(un mese 3 mesi prima dell'ischemia si era rotto il bacino, e 6 mesi fa si è rotto il femore cadendo.....è duro il nonno)vedrai che si risolve tutto...un bacio  (+ info)

Una ischemia cerebrale si mostra alla TAC come ?


area ipodensa,iperdensa,iperdensa circondata da un anello ipodenso, o non si evidenzia nemmeno?
----------

I segni precoci più tipici di una ischemia cerebrale sono una IPERdensità (tipicamente della arteria cerebrale media) e una IPOdensità a livello del nucleo lenticolare; segni indiretti possono essere la compressione ventricolare o lo spianamento dei solchi cerebrali.

Tieni presente però che se non sono passate almeno 2 ore dall'evento ischemico questi segni possono anche essere totalmente assenti!  (+ info)

puo' l'ischemia cerebrale avuto alla nascita darmi problemi adesso che sono incinta al momento del parto


SE l'aver avuto una ischemia cerebrale alla nascita non ti ha dato grandi problemi sino ad ora ,non vedo perche dovrebbe dartene durante il parto.

Tu non hai mica un processo ischemico in corso,l'hai solo "semplicemente" avuto alla nascita...e la cosa finisce li (a parte gli eventuali problemi che puo averti provocato sul momento)  (+ info)

problema di Ischemia cerebrale?


ho una persona a me carissima(mio nonno!) che è stato colpito da ischemia cerebrale. Dopo i primi due giorni in stato di semi-coscienza pareva si fosse stabilizzato, ma da oggi ha iniziato ad avere una sorta di convulsioni in volto. La mandibola continua a sbattere convulsamente. C'è qualcuno che mi sa dire cosa succede?è normale una reazione di questo genere o la situazione si sta aggravando?Vi prego di essere schietti. Perdonate i termini poco medici che ho usato qui sopra. Grazie di cuore...
----------

L'ischemia cerebrale può avere estensioni diverse e quindi gravità diverse,alcune possono essere lievi e risolversi praticamente in modo totale altre invece essere addirittura letali.Non so che estensione abbia avuto l'ischemia che ha colpito tuo nonno però i sintomi non sono normali,cioè non rappresentano una prassi post ischemica.Potrebbero essere l'esito di un trauma subito da alcune strutture in seguito all'ischemia,che non per forza devono essere irreversibili.Verranno fatti alcuni esami a tuo nonno per capire l'entità del danno subito e li si capirà anche l'origine dei sintomi,spero di esserti stato d'aiuto anche se capirai che l'assenza di dati di referto non mi permettono di essere più preciso,mi spiace e auguri.  (+ info)

Ho un insieme di sintomi,sarà causa l'ischemia cerebrale crònica?Può essere anche cause cardiovascolari?


Dott.re Mustang,sono la stessa persona del problema ischemico di prima,che ho chiesto si ha cura.Adesso li spiego:Ho tanti sintomi,da molti anni,come instabilità,sembro come ubriaco,senza equilibrio,poi il braccio e la gamba sinistra sento un po' di dolore,sentendo indeboliti,a volte sento che mi stringe dentro la testa,deboleza,tremore interno del corpo.Tutto cuanto mi appare a volte,e poi piano piano vano via,pasa dei mesi e ricomincia.Per me penso que ho altra malattia neurologica.Per favore mi spiega tutto .Grazie mille.Albach_53
----------

E' assolutamente impossibile dare una spiegazione a sintomi che sono raccontanti.
Se lei ha eseguito una RMN encefalo significa che qualche medico gliel'ha prescritta. Ed quel medico l'unica persona che ha ben chiaro il quadro, perchè la visitata: ha visto i sintomi, visitando ha potuto scartare quelli meno interessanti e tenere quelli più interessanti e in base a quest'ultimi si sarà fatta un idea. Quindi ha richiesto la risonanza magnetica del cervello (RMN). Ed ora farà un confronto tra quello che dice la RMN e quelli che lui ha trovato visitandola

In ogni caso il referto parlava di sofferenza vascolare cronica. L'instabilità può essere compatibile con questa sofferenza cronica perchè può essere che le aree del cervello che soffrono sono quelle che servono a mantenere l'equilibrio (è una spiegazione estremamente grossolana ma credo chiara).
Ma anche qui senza visita non si va da nessuna parte. Esistono molti tipi di instabilità, ad esempio per patologie dell'orecchio, o disturbi delle vie sensitive. Visitando si può sospettare fortemente la provenienza.

Inoltre, che me le ho detto, la cerebrovasculopatia cronica può anche non causare sintomi. Quindi visitando il medico potrebbe anche rendersi conto che i sintomi non hanno niente a che fare con i reperti della risonanza e quindi percorrerà altre strade diagnostiche.

Concludendo mi sento di dire 2 cose:
- Innanzitutto si tranquillizzi per quanto riguarda il cuore. Nessun disturbo di quelli da lei citati è riconducibile ad una patologia cardiovascolare
- Se la RMN gliel'ha prescritto il suo medico di base, si rivolga ad un neurologo. Instabilità e debolezza sono sintomi che vanno indagati attentamente e da occhi esperti. Non trascuri questi problemi. E' vero con la risonanza si è esclusa LA MALATTIA BRUTTA, però esistono diverse condizioni che sarebbe molto comodo riconoscere in tempo.

Cari Saluti


AGGIUNGO
A proposito, ora che ricordo, lei prende un ansiolitico, l'alprazolam.
Tenga presente che non è assolutamente un farmaco per l'ischemia cerebrale cronica. Gliel'avranno dato o per l'ansia o per aiutarla a dormire.
Ma soprattutto tenga presente che tra gli effetti collaterali ci sono l'instabilità e la confusoine mentale. E quando compaiono in stabilità e confusione mentale il farmaco va subito sospeso.
Questo è un motivo ulteriore per tornare dal medico che le ha prescritto la RMN  (+ info)

non ce' cura l'ischemia cronica cerebrale.?Come mai?


Amigo Mustang,lei a detto che non si cura la ischemia cerebrale cronica.Ho 57 anni,mi sono fatto RMNC,dove si rilevano alcune sporadiche punti scuri della sostanza bianca nelle corone raggiate e nei centri semiovali bilateralmente,compatibili con esiti gliotici su base cerebrovascolare ischemica cronica.
----------

Ciao

Il discorso è complesso. COme detto ischemia cronica significa che cellule del sistema nervoso soffrono da lungo tempo per ridotto apporto di sangue. Ovviamente c'è una causa e la cura consisterebbe nella rimozione della causa. Ma spesso questa causa non può essere trovata, o meglio, ha a che fare con l'invecchiamento dei vasi, con minime ostruzioni parziali di piccoli vasi, con riduzione dell'efficienza di scambi tra sangue e sistema nervoso centrale. E tutto ciò non si può curare. Se poi la causa è una placca nella carotide allora si, si può togliere.

Comunque ciò che mi preme sottolineare è che non si tratta di una condanna a morte. Non si tratta di malattia non curabile. Ma di condizione patologica non curabile. La condizione patologica può e non può manifestarsi, la malattia è la manifestazione di una condizione patologica.
Non si muore per ischemia cerebrale cronica. Certo che se lei ha altri fattori di rischio per patologie vascolari (ad esempio fuma, colesterolo alto etc) sicuramente ha più probabilità di avere effetti negativi rispetto ad un salutista e senza sofferenza cronica di base.

A riprova di ciò le garantisco che il suo referto RMN è estremamente comuni.

Faccia sapere se ha eseguita la RMN per un determinato motivo, così anche alla luce di questo potremmo valutare in maniera piu completa

Saluti  (+ info)

1  2  3  4  5  

Lasciare un messaggio o immagine su "ischemia cerebrale" (o accedere al forum):