FAQ - iperplasia
(Powered by Yahoo! Answers)

Iperplasia linfoide dell'ileo... Che roba è? 10 punti al migliore?


Come da titolo! Chi mi spiega in parole povere (niente paroloni medici) cosa è tra "sintomi" ed effetti! È importante do 10 punti a chi da una spiegazione completa senza termini medici troppo complicati!!!
Grazie della risposta ma ho letto su internet il significato e parlava anche di tumori! Non c'entra nulla vero?!
ecco l'ho trovato quì per l'esattezza:
http://books.google.it/books?id=cUCpWrCrAL4C&pg=RA1-PA258&lpg=RA1-PA258&dq=iperplasia+linfoide+dell%27ileo&source=web&ots=XN9nHxtpMX&sig=MoeyzvnydSPpnM-S4x-yjGjfXOY&hl=it&sa=X&oi=book_result&resnum=1&ct=result#PRA1-PA258,M1
----------

l'iperplasia linfoide dell'ileo è uno stato patologico che colpisce la porzione dell'intestino detta ileo. il termine iperplasia letteralmente significa ipernutrita, linfoide significa che riguarda la porzione linfonodale. se non ricordo male è in poche parole un tumore benigno che va levato immediatamente perchè ha una forte tendenza a trasformarsi in neoplasia maligna del colon (cancro del colon). in poche parole secondo la teoria più recente sullo sviluppo del carcinoma colorettale è uno stadio che precede un tumore maligno.
purtroppo non è facile da identificare perchè il più delle volte non dà nessun sintomo (nulla di specifico almeno). infatti il problema nella prevenzione di questo tumore sta nel fatto che quando da sintomi è già in una fase troppo avanzata per dare buoni risultati. per cui se qualcuno che tu conosci che l'ha spronalo/a ad oporarsi.
CIAO ed in bocca al lupo  (+ info)

qual'è la differenza tra displasia e iperplasia ATIPICA?? grazie?


dove?
L'iperplasia atipica è un aumento di dimensioni delle cellule che presentano anche delle leggere
atipie, cioè variazioni della loro conformazione interna.
La displasia atipica è già più seria, le cellule in questione sono displasiche - atipiche , quindi stanno già facendo cose strane, che normalmente non devono fare.
Se siamo a livello del collo dell'utero, occorre la conizzazione, un piccolo e semplice intervento che il ginecologo esegue in anestesia locale, e rimette a posto le cose.
Poi una breve cura a casa, controlli, e dopo 6 mesi ancora controllo.
Auguroni !  (+ info)

cosa è l'iperplasia adenoidea?


mia cognata ha ritirato RX della mia nipotina, tra 3 mesi avrà 3 anni
c'è scritto che deve andare dall'otorino
ha spesso la febbre alta e molta tosse e catarro
clarì
oddio che hai fatto ai capelli?
ti sei invecchiata di colpo?
----------

In realtà si dovrebbe dire "ipertrofia", ovvero ingrossamento delle adenoidi suiccessivo alla loro formazione, lìiperplasia invece è quando un organo sin dalla sua formaizone è cresicuto più del normale. Sono le adenoidi ingrossate, che di solito si vedono con un banale esame rinoscopico (tubicino nel naso con telecamerina in cima o ancorapiù semplicemente con uno specchietto che dalla gola rivolto in alto fa vedere al medico le adenoidi, che sono sulla volta delle fosse nasali posteriori.....hanno fatto fare RX a una bambina di 3 a nni per vedere le adenoidi?!??Vabbè....l'ORL dirà se è il caso di intervenire, valutando anche l'uditoo, che spesso può essere compromesso, la forma del palato, che può diventare ogivale, il russamento, ecc.....se si deve operare va fatto ora, dopo i 5 anni le adenoidi ipertrofiche e le adeenoidi in generale, regrediscono,.  (+ info)

Che cos'è l'iperplasia linfatica?


Vorrei sapere kosa provoca questa malattia, come si prende, se è ereditaria, se esiste una cura...
----------

Il tessuto linfatico é fondamentale nei meccanismi di difesa immunitaria del nostro organismo e si trova praticamente dappertutto, sotto forma di linfonodi o di piccoli aggregati cellulari linfoidi presenti nelle mucose e nei vari organi. Molto abbondante nel faringe (tonsille palatine, adenoidi) e lungo il tratto digerente, soprattutto nell'ultimo tratto dell'intestino tenue e nella regione dell'appendice cecale. Anche la milza é costituita essenzialmente da tessuto linfoide.
Il tessuto linfatico diventa iperplastico, cioé aumenta di volume, quando é richiesto un suo maggiore impegno funzionale, ad esempio durante una malattia infettiva o in qualunque situazione di intensa risposta immunitaria: l'iperplasia é reversibile e il tessuto linfatico torna alla normalitá quando cessa lo stimolo che l'ha prodotta.
Non é quindi una malattia, ma la normale reazione del tessuto linfoide, anche se in alcuni casi - soprattutto nei bambini e nei giovani - questa puó essere molto evidente ai linfonodi del collo e in altre sedi (ad esempio nella regione dell'intestino ceco e dell'appendice, dove puó favorire il ristagno e l'insorgenza di un'appendicite acuta).
Un quadro di persistente iperplasia linfoide consiglia comunque una valutazione medica e accurate indagini laboratoristiche per escludere specifiche patologie infettive o di altra natura.  (+ info)

Quale é il criterio per cui un cambiamento cellulare é definito benigno o maligno?


Correggetemi se sbaglio ma un iperplasia é benigna cosi come lo é una metaplasia. é maligna una displasia. Ma perché esattamente?
umh.. non sono proprio convinta. É vero che i maligni sono gli unici a metastatizzare ( tra l'altro con velocitá diverse e ce ne sono alcuni che metastatizzano difficilmente), ma non e' quello il criterio di definizione.
----------

La classificazione delle neoplasie segue diversi criteri:
-La capacità di metastatizzare: cioè la capacità del tumore di rilasciare alcune cellule che si impiantano da un'altra parte formando un nuovo tumore. Se un tumore lo fa è definito maligno
-La capacità di infiltrare: cioè di espandersi mescolandosi al tessuto circostante. I tumori benigni di solito sono rinchiusi in una capsula che trattiene le cellule tutte insieme e in questo modo limita la sua capacità di espandersi e di creare danni. Se infiltra è maligno
-La velocità di crescita: più veloce cresce più è pericoloso e quindi maligno
-la presenza di atipie cellulari o differenziazione cellulare: Più le cellule del cancro sono diverse da quelle da cui il cancro origina e più risultano pericolose. Le cellule differenziate sono simili al tessuto di origine e quindi svolgono azioni simili che è più facile gestire, se invece diventano indifferenziate possono fare cose diverse e risultare estremamente pericolose. indifferenziato significa maligno.

Queste sono le caratteristiche principali, intersecando e combinando quelle caratteristiche si identifica ma malignità o meno di una neoplasia.

iperplasia= cellule più grandi o numerose del normale ma sostanzialmente identiche a quelle vicine quindi limitata pericolosità
metaplasia=per adattarsi a delle modifiche dell'ambiente dove il tessuto risiede (es. reflusso di acido nell'esofago) le cellule si modificano acquisendo per difendersi le caratteristiche di altre cellule normali ma originarie di un'altro tessuto (cellule gastriche nell'esofago) quindi fuori sede. Rischio limitato ma non nullo di ulteriori cambiamenti.


Così è più chiaro? Non molto vero? Ma è un argomento piuttosto difficile.  (+ info)

cos'è l'iperplasia follicolare?!?!?!?!?!?


vorrei semplicemente una definizione di questo termine medico...e poi gentilmente spiegato con termini meno medici...in modo da capire più facilmente...
grazie in anticipo....sono sicura che mi aiuterete!!!
----------

L'iperplasia è il processo biologico progressivo, che porta alla crescita del volume di un organo o di un tessuto per aumento del numero delle cellule che lo costituiscono. Non va confusa con l'ipertrofia, per la quale l'aumento del volume è causato da un aumento del volume cellulare. Il follicolo ovarico (credo tu ti stessi riferendo a quello) è un sistema costituito da un ovocita primario circondato da uno strato di cellule follicolari piatte a loro volta circondate dalla membrana propria. Questa struttura prende il nome di follicolo primordiale ed è l'unità funzionale dell'ovaio. Il suo rigonfiamento può causare:

Luteoma
Si tratta di noduli iperplastici costituiti da grosse cellule luteiniche localizzati nello stroma di una od entrambe le ovaie.
Compaiono in gravidanza a causa dell’iperplasia dello stroma ovarico indotta dalla gonadotropina corionica.
In genere regrediscono dopo il parto.

Cisti da endometriosi
Insorgono in aree di endometrio a livello ovarico, il quale essendo bersaglio degli ormoni sessuali va in contro durante il ciclo mestruale ad accrescimento e sfaldamento con conseguente emorragia che determina la formazione della cisti.
Il contenuto della cisti è tipicamente emorragico (cisti a cioccolato) e la parte è costituita da tessuto endometriale.
Si manifestano clinicamente con dismenorrea (dolore tipicamente post-mestruale) o dolore pelvico cronico.

Cisti disontogenetiche
Sono cisti di dimensioni che vanno dai pochi mm ai 4-6 cm, rivestite internamente da cellule derivate dall’epitelio germinativo.
Possono essere presenti in qualunque età ma soprattutto nella postmenopausa.
Sono in genere asitomatiche.

Fiu! Che fatica!
Ps: Non ti preoccupare, sono paroloni ma il peggio che ti potrebbe accadere è un operazione di asporto.  (+ info)

dopo essersi operato di tiroide e si puo richiedere la pensione di invalidita?


ank se si e ricevuta la diagnosi di una iperplasia follicolare? qnd il tumore e begnigno, ho dv essere proprio maligno x avere qst pensione di invalidita?
----------

purtroppo no.. c'era qualche bonus fino a qualche anno fa, ma ora non più!  (+ info)

Cos'è l'iperplasia nodulare benigna dell'adulto vista in colonscopia?


il referto dice :

ileo terminale: mucosa liscia con aspetto villoso e micronodulare su pliche di kerkring poco prominenti
----------

Vista in colonscopia non si tratta di iperplasia nodulare focale( dall'inglese Focal Nodular Hyperplasia) in quanto l'INF è un tumore benigno del fegato e quasi sempre la sua presenza viene rilevata quando il paziente fa un'ecografia epatica x un qualunque motivo medico e durante lo studio viene ritrovata , in maniera del tutto casuale , questa lesione. Ciò avviene xchè in genere l'iperplasia nodulare focale non causa alcun sintomo.
Nell'iperplasia nodulare benigna vista in colonscopia si tratta di una neoplasia ( tumore) benigna( polipo) dell'intestino tenue mesenteriale. In questi casi in genere non viene eseguita una biopsia ma occorre fare periodicamente
degli esami di routine e di controllo .
P.S. In generale il termine iperplasia indica un aumento del volume di un organo o di un tessuto del corpo causato dalla crescita o del numero o del volume delle cellule di cui è costituito . La crescita è secondaria all'azione di uno stimolo che porta le cellule ad aumentare il proprio numero o il proprio volume.
Tranquilla quindi, non è una cosa grave.
Ciao  (+ info)

Mi hanno diagnosticato un'iperplasia dell'endometrio. Qualcuno sa dirmi cos'è e cche cosa può comportare?


Ho 37 anni...e siccome avevo dei disturbi mestruali mi sono sottoposta ad ecografia ed è saltato fuori questo.
E' proprio necessario fare il raschiamento??
----------

Il termine iperplasia (in generale)indica un'accrescimento del numero di cellule che formano o rivestono un organo e anche una loro iniziale differenziazione.

In parole povere significa che le cellule che compongono e rivestono il tuo utero oltre ad essersi moltiplicate e ad aver ispessito il tuo organo,stanno anche iniziando a trasformarsi in cellule che in futuro avranno una maggior possibilita di dar luogo ad un tumore.

I disturbi mestruali sono un indice precoce di questo problema,che,se preso in tempo,non da nessun altro fastidio.
Il raschiamento è consigliato perfar si che quello strato di cellule anomale venga tolto e per fare,in caso di dubbio,una biopsia.  (+ info)

Può la pillola far degenerare una iperplasia focale nodulare ed un angioma epatico?


iperplasia focale nodulare e angioma epatico si osservano proprio nelle giovani donne che usano estrogeni e per quanto riguarda l'angioma la correlazione è certa.secondo me meglio non continuare ad usarla in certe situazioni.  (+ info)

1  2  3  4  5  

Lasciare un messaggio o immagine su "iperplasia" (o accedere al forum):



Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.

Ultimo aggiornamento: Settembre 2014
Statistiche