http://lookfordiagnosis.com
English
Spanish
Italian
Portuguese
French
Swedish

FAQ - infezioni da klebsiella
(Powered by Yahoo! Answers)

Aiuto su Klebsiella pneumoniae


Premetto che non ho bisogno di copia e incolla presi da internet, ho già fatto le mie ricerche e ho già letto tutto. Ho bisogno di una persona che sappia esattamente di cosa stò parlando! Grazie!
Mio padre ha fatto il tampone faringeo ed è risultata la presenza di questo batterio. Su internet ho letto che è presente nel colon o in altre zone dell'apparato digerente, nell vie urinarie...Cosa ci fa nelle tonsille?!! questa era la mia prima domanda!
La seconda è: non avendogli prescritto l'antibiogramma il medico di famiglia gli ha dato un antibiotico ad ampio spettro (cefixoral), è cmq efficace?
Sono un pò preoccupata,è cardiopatico, la VES è alta, stà male da mesi,e ha forti dolori a gambe e braccia e nonostante 1000 analisi, non si capisce ancora che cosa dobbiamo combattere...
C'è qualcuno che può darmi qualche delucidazione?!
Ringrazio anticipatamente di cuore!
----------

Quando un agente infettivo viene ritrovato in una sede anomala l'unica supposizione plausibile è che il paziente abbia avuto una sorta di immunodeficienza che ne ha premesso l'attechimento o una alterazine della normale flra,tanto,da creare una superinfestazione.

La ves alta è solo un indice aspecifico di infiammazione..andrebbero fatte altre mille indagini(che sicuramente stara facendo)
Un antibiotic ad ampio spettro è una scela piu che indicata (anche dalle linee guida) in attesa di un antibiogramma,poiche nn si puo attenderne l'eventuale esito rischiando di far aggravare il paziente.

Per quanto riguarda i dolori alle gambe e alle braccia...non si puo dire molto,poiche andrebbe conosciuta l'anamnesi,visitato il paziente e conosciuti gli esiti di vari esami,come la ricerca di anticorpi,valutazione della sensibilita cutanea,della mobilita degli ati etc etc...  (+ info)

cosa e la klebsiella intestinale?


come si prende la klebsiella intestinale
----------

Klebsiellando...logico...no??!!  (+ info)

Klebsiella pneumoniae?


ciao a tutti oggi sono andat a ritirare gli esami su urocoltura, è positivo, indentificazione: klebsiella pneumoniae ssp pneu??? Più o meno ho letto su internet alcune informazioni.. ma ovviamente su internet può sembrare tutto o nulla... mi potete aiutare?? Inoltre oggi ho fatto il pap test e mi hanno detto che ho il collo dell'utero arossato.. può essere collegato?? Grazie
----------

sull'essere collegato direi di no, cmq nn preoccuparti, ti fai dare un antibiotico e vedrai che passa  (+ info)

ciao a tutti ..mia figlia è postitiva alla klebsiella pneumoniae nelle urine ed è curata con oraxim. grazie ?


Nel riscontrare la positività del batterio era però utile far fare anche l'antibiogramma per vedere almeno a quale antibiotico era meno resistente l'infezione in corso, l'Oraxim va bene come antibiotico ma non è l'unico e comunque ripeto è consigliabile fare sempre l'antibiogramma.  (+ info)

Infezione da Klebsiella pneumoniae e Serratia marcescens...?


Infezione da Klepsiella pneumoniae e Serratia marcescens...?
Ciao a tutti! vi espongo il problema che mi sta letteralmente angosciando.
Al mio fidanzato è stata diagnosticata una polmonite (verificata dopo Rx al torace), ed è stato mandato da un infettivologo poichè a marzo, dopo l'analisi colturale dello sperma, è risultato positivo alla K. pneumoniae e S. marcescens.
Stamattina l'infettivologo ha indicato:
moxifloxacina per 14 giorni
controlli ematici ogni 7 e 14 giorni
valutazione di PSA,PSA free, CEA, CA 15.3
Ecografia all'addome inferiore ed eventualmente RMN della prostata
esame urine
spermiocolutra
approfondimento con colonscopia.

Bruttissime parole che non capisco e che mi fanno andare in tilt (l'infettivologo ha chiesto anche di carcinomi in famiglia!!!)..sono molto preoccupata perchè nessuno mi sa dire come mai un uomo di 31 anni che sta bene (dopo la polmonite è ritornato al lavoro come se niente fosse ed è di ottimo umore.....sta BENE!) può avere due batteri del genere?!? Leggo poi su internet e mi viene da piangere...
----------

Dai tanti esami che l'infettivologo ha prescritto al tuo ragazzo sembra che sospetti un tumore alla prostata. PSA è un indicatore di crescita della prostata CEA e CA 15.3 sono markers tumorali, speriamo bene un abbraccio  (+ info)

Cura per neonato con klebsiella?


E' da 6 giorni che somministriamo a mio figlio, un neonato di 3 mesi, bactrim 2 volte al giorno, mattina e sera.
Dall'esame delle urine infatti è risultato affetto da klebsiella.
I sintomi sono anoressia, irrequietezza, pianto (ha spesso mal di pancia). Dopo l'inizio della cura è inizialmente migliorato (mangiava di più ed era + sereno), ma dopo 3 giorni è tornato come prima e sembra che il bactrim non stia funzionando.
E' adeguato il bactrim? Ci sono altri medicinali che si possono dare?
Non ditemi di andare dal pediatra, è troppo lento, da lui bisogna già andare con la soluzione se non non ci arriva!
Siamo stati quasi UN MESE per capire cos'era, e il bambino nel frattempo non mangiava, piangeva ed era sempre nervoso.
Per favore, rispondete SOLO SE SIETE DEI MEDICI grazie.
Il dettaglio delle analisi è:
Klebsiella Pneumoniae (Klepne)
Carica batterica 100.000 cfu/ml
Antibiotics klepne

amikacina <=2 S
amoxicillina >=32 R
ampicillina >=32 R
aztreonam <=8 S
cefotaxime <=4 S
ceftazidime <=8 S
cefalotina >= 32 R
ciprofloxacina <= 0.5 S
fosfomicina >= 64 R
gentamicina <= 0.5 S
imipenem <= 4 S
acido nalidixico <= 16 S
nitrofurantoina <= 32 S
norfloxacina <=4 S
piperacillina <= 8S
ticarcillina/A.CLAV. <= 16 S
tobramicina <= 0.5 S
trimetoprim/sulfam. <= 10 S
S=sensibile R=resistente
Mi confermate che in base a tale antibiogramma il bactrim è sbagliato???
----------

devi provare, o meglio far provare, l'azitromicina un macrolide!!!
Ciao e auguri, sia per la guarigione del bimbo, che per natale  (+ info)

Aiutatemi vi prego,non riesco a trovare questa informazione?


Come si contrae la Klebsiella pneumoniae alle vie urinarie?Si può contrarre con la saliva per caso?
----------

Klebsiella pneumoniae
Si tratta di un patogeno opportunista capace di dar luogo a
molteplici infezioni.
Negli ultimi anni si è assistito ad un rapido incremento di
poliantibiotico-resistenza soprattutto in reparti di urologia,
neonatologia e terapia intensiva. Il veicolo di trasmissione
principale sembra rappresentato dalle mani del personale di
assistenza.
MANIFESTAZIONI CLINICHE:
Ø Infezioni respiratorie
frequenti nei soggetti immunocompromessi, elevato è il
rischio di danno polmonare residuo derivante dalla
formazione di cavità e ascessi, elevata è la mortalità.
Ø Infezioni urinarie
cistiti, cistopieliti, pielonefriti, spesso acquisite in
ospedale
Ø Enterite acuta del neonato
ceppi produttori di enterotossina
Ø Infezioni otorinolaringoiatriche
otiti, mastoiditi, sinusiti
Ø Meningiti
secondarie ad episodi setticemici
Ø Infezioni varie
artriti, osteomieliti, ascessi epatici, endocarditi etc.
IDENTIFICAZIONE DI LABORATORIO:
ESAME MICROSCOPICO
di scarsa utilità
ESAME COLTURALE
utili risultano i terreni selettivi-differenziali quali l’agar di Mac
Conkey contenente il lattosio.
Le Klebsielle le quali producono debolmente acido dal
lattosio, crescono formando colonie color rosa chiaro o
biancastro alla periferia con il centro colorato in rosa di
aspetto mucoso.
IDENTIFICAZIONE BIOCHIMICA
viene effettuata mediante sistemi miniaturizzati pronti per
l’uso i quali sfruttano caratteristiche metaboliche e
biochimiche di ogni singola specie.
APPROCCIO CHEMIOTERAPICO
Infezioni domiciliari
cefalosporine di terza generazione
aminoglicosidi
carbapenemici
piperacillina-tazobactam
fluorochinoloni
N.B. Le Klebsielle risultano resistenti all’ampicillina e quasi
sempre alla carbenicillina
Infezioni ospedaliere
fondamentale il ricorso all’antibiogramma per il riscontro di
ceppi sovente poliantibiotico resistenti.  (+ info)

Klebsiella omithinolitica.?


Qualcuno mi sa dire che battere é? Come si contrae? Cosa porta?se è grave?
----------

la omithinolitica mai sentita
la più frequente Klebsiella pneumonìae appartiene alla
famiglia Enterobacteriaceae, bacillo gram-negativo, asporigeno, aerobio, che provoca infezioni cutanee, respiratorie, urinarie, gastrointestinali, delle vie biliari, del peritoneo, nonché artriti e, nei casi più gravi, meningiti a liquor torbido, ascessi cerebrali, sepsi con possibili localizzazioni cardiovascolari e shock endotossico, talora mortale. Caratteristica è una forma di polmonite lobare che colpisce di preferenza alcolisti affetti da diabete mellito o BPCO: il quadro evolve frequentemente ad ascessi ed empiemi  (+ info)

Non ci credo che è solo l'infezione a impedire il concepimento!?


la settimana scorsa mi hanno consegnato i risultati di tutti gli esami fatti per l'infertilità( 8 mesi di tentativi ).....quadro ormionale perfetto , prolattina ok, utero e endometrio ok solo due infezioni vaginali candida glabrata e klebsiella pneumoniae.....io so che molte quando sono rimaste incinta hanno scoperto che avevano delle infezioni vaginali... mi dite qualche vostra esperienza.......grazie .
speriamo che basta una cura...
----------

LE INFEZIONI, PARLO PER MIA ESPERIENZA, A SECONDA DELLA LORO GRAVITA', POSSONO RIDURRE LE PROBABILITA' E A VOLTE IMPEDIRE IL CONCEPIMENTO. SPESSO BASTA GUARIRLE E SUBITO POI SI RIMANE INCINTA.
SEGUI LA CURA GIUSTA E POI VEDRAI...
POSSO CHIEDERTI DOPO QUANTO TEMPO DI TENTATIVI HAI FATTO QUSTE ANALISI??
SCUSA NN AVEVO LETTO DOPO 8 MESI
E ALLORA CREDO KE TRA UN PO' DOVRO' FARLI ANKE IO  (+ info)

cosa significa se ho del sangue coagulato dietro l'utero?


ad agosto dopo una cistite violenta, mi è tornato il ciclo mestruale molto abbondante da una settimana che era finito il precedente.
dopo finito il ciclo mi sono continuati i dolori alla zona pelvica e anale.sono da 2 mesi con antidolorifici e calmanti. mi avevo trovato del sangue coagulato dietro l utero e un germe la klebsiella che dopo cura antibiotica ora risulta essere scomparsa. il ciclo mi è tornato in questi 2 mesi
ma dura solo 2 giorni con flusso regolare poi si blocca e esce solo a macchie o quache filamento, sembra come non riuscisse ad uscire perchè dentro cmq sento dolore come ci fosse. i dolori alla zona pelvica e anale sono costanti e forti ogni giorno.tampone vaginale, pap test e eco pelvica e trasvaginale e analisi sangue risultano tutte perfette. a parte qsto sangue coagulato dietro l utero. e io sto malissimo , non esco di casa e sono molto debole. cè qualcuno che saprebbe dirmi qualcosa sulla mia situazione. i dottori mi hanno solamente dato cure sbagliate che credo forse abbiano peggiorato la mia situazione.
Grazie anticipatamente...spero che qualcuno posso aiutarmi. Daniela
----------

la questione mi sembra abbastanza importante e delicata
più che altro in te mi preoccupano i dolori che hai ogni giorno!
la debolezza dipende anche dal fatto che hai preso gli antibiotici e che hai avuto il ciclo ravvicinato e senz altro anche sopportare dolori tutti i giorni, questo debilita molto
o cambi ginecologo o vai al pronto soccorso...non trascurare queste possibilià, devi subito muoverti secondo me....  (+ info)

1  2  3  

Lasciare un messaggio o immagine su "infezioni da klebsiella" (o accedere al forum):