http://lookfordiagnosis.com
English
Spanish
Italian
Portuguese
French
Swedish

FAQ - Tigna
(Powered by Yahoo! Answers)

ma la tigna la possono prendere anche i cani?


come viene contagiata all'uomo
----------

* per i cani è la rogna *  (+ info)

AIUTO PER FAVORE PROBLEMA TIGNA?


potete dirmi ki ha avuto questo problema che farmaci avete usato?è molto urgente e il dermatologo può visitarmi solo tra qualche giorno!10 punti assicurati
----------

ciao io ho avuto quella brrutta esperienza avevo trovato un gattoabbandonato e visto che amo gli animali me li sono messa sopra...allora per prima cosa un rimedio te lo può dare anch eil medico di famiglia..il nome della pomata non la ricordo ora lo chiedo a mi a mamma  (+ info)

ciao a tutti ! qual'è la cura per la tigna ? (quella trasmessa a noi tramite animali )che cura c'è x noi umani?


quindi punture o roba del genere non servono, vero?
----------

La diagnosi delle tigne implica la ricerca microscopica del parassita nei peli e nelle squame (esame micologico). La terapia si avvale di farmaci antimicotici per applicazione locale o somministrabili per via orale, sotto il controllo dello specialista!!

Generalmente si usa l'antimicotico in associazione ad un antibiotico in pomata da mettere due volte al giorno, toccando sempre la parte con guanti monouso, pulendo con latte detergente delicato e assolutamente non con acqua. Bisogna poi tenere (se nn ci sono sovrainfezioni) la parte coperta con garze e cerotti.   (+ info)

Tigna: aiutatemi!! Che devo fare?


Ho preso da poco una gattina di origine semirandagia e mi sono beccata la tigna. Ho questi anellini rossi sparsi sul viso e sugli arti. Sono andata dal medico e mi ha prescritto il daktarin crema. Dopo quanti giorni guarirò? Per la casa devo rispettare qualche norme igenica in particolare? La mia gattina sta prendendo l'itrafungol, prescritta dal veterinario.AIUTATEMI NON LA SOPPORTO PIù QUESTA INFEZIONE ORRIBILE!
----------

devi curarti e avere pazienza, purtroppo noi possiamo fare ben poco.  (+ info)

tigna o pitiriasi rosea?


ciao...
oggi sono andata dal dermatologo per far controllare quei cerchietti rossi che ho nelle braccia... e subito mi ha detto che si tratta di "tigna" dovuta probabilmente da contagio di gatto (ah!maledetto gatto randagio che picchia i miei micetti!!!)...

mi sorge un dubbio, perchè cercando in internet... quello che ho io sembra più la rosa di gilbert.. non che voglia contraddire il dermatologo..però...

sono degli arrossamenti a forma di cerchio poco poco gonfi, un pò rossi col centro più chiaro, dove la pelle risulta poco secca... ormai le ho da poco più di 2 settimane,.... ma non hanno il contorno tipo crosticine o frastagliato! ho visto alcune foto della rosea...e somiglia più a quello.

Mi chiedo, è possibile confondere le 2? e sopratutto un dermatologo?
----------

La pitiriasi presenta una chiazza madre più grande delle altre che viene circa una settimana prima delle altre più piccole e disposte di solito sul tronco, in effetti le due patologie possono essere simili, ma visto che hai gatti e che ti ha visto un dermatologo probabilmente è tigna. Anche questa non si presenta sempre allo stesso modo. La sicurezza al 100% si ha cmq con l'esame microbiologico delle chiazze. spero di averti aiutato:)  (+ info)

TIGNA CANINA..info ...?


ciao a tutti.. rivolgo questa domanda a dottori dermatologi o veterinari.. Da bambino sono stato contagiato dalla tigna canina presa probabilmente da gatti randagi (perke non ho avuto contatti con cani quando l'ho presa !!) Ora voglio prendere un cane e la mia domanda e': sono a rischio contagio visto ke si tratta di un fungo (quindi puo tornare?) e quali sono i consigli vostri per prevenire tutto cio' .. grazie a tutti voi...
grazie lover era la risposta ke mi aspettavo.... certo ke il cane sara' sotto controllo di un veterinario.. quello ke intendevo era ke anche se il cane fosse sano e sotto cura ci sarebbe il riskio di un ritorno della malattia (una mia paura)... cmq sei stato di grande aiuto grazie
----------

  (+ info)

se uno ha la tigna...?


se uno ha la tigna può esporsi al sole? può aiutare la guarigione o non si possono esporre le tigne?
----------

In realtà si tratta di un infezione micotica che non tende alla guarigione spontanea. Generalmente, è indicata una terapia topica (es. creme) o sistemica (es. compresse), dipende dalla gravità della manifestazione.

Per quanto riguarda l' esposizione al sole non c'è nessuna controindicazione assoluta.  (+ info)

Ma la tigna è contagiosa?


faccio l istruttrice in piscina...nn ci posso andare?
----------

si, è molto contagiosa. Non puoi andare in piscina, devi aspettare che va via totalmente  (+ info)

attenzione tigna!!!!?


allora, un mese fa mi è uscita un (apparente) pizzico di zanzara ma poi si è allargato e il medico ha detto che è rogna è largo circa due centimetri e lo lasciato senza cura per appunto 1 mese. adesso ne sono uscite altre di makkie è sono minuscole... ne ho su pancia dove c'è la grande e delle piccole sulla schiena. mi tokkerà prendere pomate o pastiglioni giganteski???
----------

Ma perchè non lo chiedi al tuo medico? O ancora meglio, perchè non vai da un dermatologo? Come facciamo a dirti che prenderai dei "pastiglioni" che non esistono, e pomate? Vai dal tuo medico, è inutile chiedere diagnosi e prescrizioni proprio quà.

P.S potresti scrivere senza k?  (+ info)

sapete dirmi qualcosa della tigna?!? dopo quanto tempo guarisce?


La tigna è un fungo patogeno della pelle!

Diciamo che le micosi provocate da questo miceta possono localizzarsi in vari punti del corpo (ascella, inguine, unghia, ecc). Putroppo non esiste solo un tipo di tigna ma varie specie (più o meno aggressive oppure più o meno resistenti).

In linea teoria è necessario fare un tampone della zona colpita per accertarsi il tipo di miceta (magari non è tigna ma un altro dermatofita) e per instaurare la miglior terapia. Per questo è necessario consultare sia il medico (dermatologo) che un laboratorio di analisi mediche.

Ovviamente esistono davvero molte terapie (generalmente antimicotici ad ampio spettro) che possono essere somministrati localmente (crema) o sistematicamente (compressa). Ovviamente spetta al medico scegliere la terapia più idonea!

Logicamente sconsiglio il fai-da-te perchè magari si usa un farmaco sbagliato oppure un farmaco che intensifica l'attività del fungo!!!

Le terapie (in linea generale) possono durare da 2 settimane a qualche mese (dipenda dalla zona colpita e dal tipo di miceta e dal tipo di farmaco)... purtroppo molte volte posso recidivare... nel senso che dopo un periodo di assenza o latenza della malattia (magari durante un periodo di stress o in concomitanza all'assunzione di un forte antibiotico) possono rimanifestarsi! Ecco perchè è necessario consultare sempre il medico celermente e prima di fare qualsiasi cosa!!!  (+ info)

1  2  3  4  

Lasciare un messaggio o immagine su "Tigna" (o accedere al forum):