FAQ - Sindrome Di Sjogren
(Powered by Yahoo! Answers)

Sindrome di Sjogren e dolori alle braccia?


Buongiorno a tutti,
ho la sindrome di Sjogren e inoltre è da un pò di tempo che ho dei forti dolori alle braccia fin su alla spalla e qualche volta anche formicolii dalle braccia alle mani..dato che i dottori che ho visto non sanno dirmi più di tanto vorrei sapere se le due cose sono associate o se questi dolori non c entrano nulla con la Sindrome di Sjrogen e cosa possano essere.

Grazie
----------

E' inutile che ti spieghi cosa sia la sindrome di Sjorgren, ma dovresti sapere che il 60-70% dei pazienti presenta nel corso della malattia episodi di artite, artralgie e morning stiffness ( rigidità dolorosa mattutina ).
E' evidente che non è assolutamente certo che le due cose siano collegate, esistono esami diagnostici per appurare la correlazione tra le due cose.

saluti  (+ info)

dove si può curare la sindrome di sjogren in italia?


volevo sapere se è possibile e se si può curare questa sindrome in italia.grazie in anticipo.
vi chiedo di essere un pò più dettagliati perchè è un pò troppo generico dire roma...
----------

Roma. I.D.I. via monti di creta  (+ info)

ciao a tutti chi conosche la Sindrome di Sjogren? soffro di cheracongiuntivite e xerostomia !?


la ricerca dell'anticorpo specifico è negativa! la scintigrafia evidezia un defict funzionale in tutte le ghiandole salivari ,tutti i test oculistici positvi, soffro di gonalgia ecc. la biopsia è però negativa!
quindi è o nn è è Sjogren
----------

il fatto che gli autoanticorpi siano negativi non esclude lo sjogren..la biopsia pero' mi risulta strano sia negativa..forse te l'hanno fatta in una fase di remissione della malattia..cmq alcuni farmaci possono dare secchezza della bocca e degli occhi..per la precisione i farmaci anticolinergici..ne fai uso?

io direi che è una forma mista..molto spesso le malattie autoimmunitarie si presentano con caratteristiche intermedie..la darei come connettivite indifferenziata..vedremo come evolverà nel tempo.. puo' venire uno sjogren completo oppure regredire la sintomatologia oculare e della bocca e restarti l'artrite/artrosi..

ti consiglio controlli periodici!

ciao  (+ info)

mi dite un centro specializzato per la cura del lupus,(sindrome di sjogren e articolazione)?


Sempre chiedere al medico curante o ad altro prof- vedi con clinica Universitaria -
Qui di certo non siamo dottori e nemmeno dare consigli - ciao
giusto due siti a riferimento ma ripeto chiedi in diretta al tuo medico-


www.lupus-italy.org/italialesscorza.html

www.neuropatia.net/sjogren.html  (+ info)

chi conosce la sindrome di sjogren?


io si ... è una malattia autoimmune che coinvolge le ghiandole esocrine........ la conosco perchè sono igienista dentale e questa malattia coinvolge anche le ghiandole salivari portando ad una riduzione della secrezione salivare che è responsabile della sensazione di secchezza orale, delle alterazione del gusto, dell'aumento di carie dentarie. Nel 60% dei casi si rileva obiettivamente una tumefazione delle parotidi, che all'esordio di malattia, può essere monolaterale e in seguito divenire bilaterale.  (+ info)

Che cos'è la sindrome di Sjogren?


In soldoni, qualcuno può spiegarmi i limiti ed i problemi che può provocare su una persona?
Ho cercato su wikipedia ma non ci ho capito molto...
Grazie mille.
----------

E' una malattia autoimmune, cioé da aggressione immunologica verso i propri componenti cellulari e tessutali, e si manifesta soprattutto con interessamento delle strutture ghiandolari esocrine, in primo luogo ghiandole salivari e lacrimali.
Si associa spesso ad altre forme autoimmuni, le frequenti "connettiviti" in passato dette anche collagenopatie o collagenosi, come l'artrite reumatoide e il LES: in caso di associazione si parla di Sjögren secondario.
E' forse la patologia autoimmune piú frequente, quasi esclusiva del sesso femminile (oltre il 90%)verso la mezza etá.
Sembra vi sia una certa predisposizione genetica legata al fattore di istocompatibilitá HLA, un complesso di geni situati sul braccio corto del cromosoma 6, dai quali dipendono le risposte immunitarie dell'organismo e la capacitá di distingure una sostanza estranea da aggredire e distruggere (mediante anticorpi o cellule killer) da molecole dette "self", cioé del proprio stesso organismo e quindi da non aggredire tranne nel caso di modificazioni pericolose e quindi da eliminare come avviene in una cellula tumorale.
Il danno salivare e lacrimale si manifesta con secchezza della bocca e ridotta lacrimazione, causa di danno corneale. Successivamente anche il pancreas (cha ha struttura molto simile alle salivari) puó andare incontro a fibrosi, e la mucosa gastrca ed esofagea possono presentare aspetti di atrofia. Anche le mucose respiratorie, soprattutto delle vie superiori, possono essere danneggiate. Se c'é una connettivite associata il quadro é piú complesso, con artrite, danni vascolari e soprattutto renali, lesioni cutanee, colite "collagenosica" ecc.
La valutazione clinica puó essere associata a test lacrimali come quello di Schirmer e quello al rosa Bengala, e molto utile é la biopsia delle ghiandole salivari minori che si effettua sulla mucosa del labbro. Utili anche se non diagnostici sono esami radiologici come la scialografia e di medicina nucleare con il Tecnezio99. Importante anche la valutazione nel siero di autoanticorpi e di anticorpi antinucleo, peró alquanto aspecifici e presenti un po' in tutte le patologie autoimmuni.
La terapia é locale soprattutto a livello lacrimale ed eventualmente generale con immunomodulatori ed antiinfiammatori.  (+ info)

si può morire per la sindrome di sjogren?


http://www.animass.org/sjogren/immagini/stampa/stampa_055.pdf


aprilo e leggi l'articolo del giornale!!si trova a destra!  (+ info)

Sindrome di osgood schlatter causa di non idoneità al vfp1?


Salve a tutti! Sono affetto dalla sindrome di osgood schlatter da più di 2 anni . Premetto che tutt'ora non ho alcun fastidio: pratico sport, palestra, calcio,ma anche prendendo una botta non provo alcun dolore...Se in caso non dovesse scomparire questa sindrome è causa di non idoneità al vfp1 ?
----------

Ciao, quanti anni hai scusa??? la sindrome di osgood-schlatter "guarisce" con la fine dello sviluppo, quindi verso i 17 - 18 anni... cmq non credo dia problemi per l'idoneità vfp1 perhcè come ti dicevo dopo i 18 anni si arresta e quindi non da più sintomatologia...  (+ info)

è possibile che la sindrome di turner possa verificarsi con la seconda gravidanza?


mia moglie ha dovuto subire un aborto terapeutico perche il feto si presentava con la sindrome di tuner,vorrei sapere se il problema potrebbe rigenerarsi,se il problema sia io o lei,se fosse un problema del mio seme come posso venire a conoscenza?
----------

Purtroppo avete le stesse probabilità della prima gravidanza.
Vi auguro di tutto cuore che vada bene Un abbraccio  (+ info)

Come si riconosce la sindrome del colon irritabile dal morbo di Crohn?


Sò che la sindrome del colon irritabile è funzionale mentre il morbo di crohn è una malattia organica (più seria), ma non saprei distinguerle in base ai sintomi.
Ho episodi di defecazione morbida e poco formata ogni mattino (e solo al mattino, poi defeco più normalmente) praticamente da sempre, è normale?
----------

Il morbo di Crohn si manifesta con diarrea, dolori nella zona centrale dell'addome, dimagrimento e febbre moderata. In alcuni pazienti possono verificarsi emorragie interne e anemia a causa del sanguinamento dell'intestino. La parete intestinale infiammata forma aree di ulcerazione o di gonfiore, assumendo un caratteristico aspetto a ciottoli. Il rivestimento muscolare dell'intestino si indurisce, diventando fibroso, e possono formarsi ostruzioni. Inoltre, quando l'infiammazione passa dall'intestino ad altre zone del corpo attraverso la parete intestinale, si possono sviluppare fistole, cioè aperture che mettono in collegamento, ad esempio, il tratto di intestino colpito con altre anse intestinali o con la superficie cutanea dell'addome.
La diagnosi del morbo di Crohn risulta spesso difficoltosa, soprattutto nella fase iniziale della malattia, perché alcuni suoi sintomi, come il dolore e la febbre, sono aspecifici. La conferma della diagnosi si può avere mediante tecniche radiografiche, con endoscopia o colonscopia, o mediante biopsia di un campione di mucosa dell'intestino.

Invece la colite, detta anche sindrome del colon irritabile, è una patologia funzionale del colon, che cioè non comporta lesioni ai tessuti di questo organo, ma solo disturbi della sua fisiologia. Essa è caratterizzata da cicli di stipsi e diarrea accompagnati da dolori addominali crampiformi; la sua origine non è ancora interamente chiarita. Sembra che essa abbia un'origine prevalentemente psicosomatica, essendo più frequente in individui soggetti a stress, ansiosi o irritabili; inoltre, può essere aggravata da determinate abitudini alimentari, quali un'alimentazione troppo ricca di cibi integrali e fibre che, soffermandosi a lungo nell'intestino, favorirebbero fenomeni fermentativi e la produzione di gas, con conseguente sensazione di gonfiore e fenomeni di meteorismo. Un altro tipo di colite a carattere funzionale e non infiammatorio, la colite muco-membranosa, determina l'emissione di feci ricche di muco, prodotto per eccessiva attività di secrezione del colon; talvolta, il paziente ha la sensazione di avere ancora l'intestino pieno anche dopo l'evacuazione.

TI CONVIENE PARLARNE AL TUO MEDICO DI BASE E DISCUTERE CON LUI SU COME AGIRE...PER TOGLIERTI OGNI DUBBIO LA COLONSCOPIA E' L'INDAGINE PIU' EFFICIENTE..CERTO E' MOLTO INVASIVA, PERCHè COMPORTA DOLORE E PREVEDE UNA PREPARAZIONE CON UNA PURGA DI 4 LITRI PER RIPULIRE L'INTESTINO PRIMA DELL'ENDOSCOPIA..MA UNA VOLTA FATTA SARAI SICURO AL 100% DI QUELLO CHE HAI!! IO L'HO FATTA E SON ANCORA VIVA E VEGETA!!:))
SPERO DI AVERTI AIUTATO BENE!  (+ info)

1  2  3  4  5  

Lasciare un messaggio o immagine su "Sindrome Di Sjogren" (o accedere al forum):