FAQ - Segni E Sintomi Dell\'Apparato Respiratorio
(Powered by Yahoo! Answers)

Apparato respiratorio e danni legati ai gas nocivi?


Sto cercando una relazione che spieghi i danni che i gas nocivi provocano all' apparato respiratorio. Per intenderci, per gas nocivi intendo i gas delle fabbriche e i danni che subiscono gli operai, non i danni del fumo di sigaretta (finora su internet ho trovato solo questo...)
Qualcuno saprebbe spiegarmelo o indicarmi un sito dove è spiegato abbastanza chiaramente?
Grazie in anticipo! ;)
Cmq non troppo lunga! :)
----------

  (+ info)

Quali sono gli effetti del movimento sull'apparato cardiocircolatorio e respiratorio?


Quali sono gli effetti del movimento sull'apparato cardiocircolatorio e respiratorio?
Ragazzi domani mi servono a scuola potete rispondermi? grazie
intendo di un atleta
----------

gli effetti del movimento in che senso ? se vuoi sapere come si "apre" al gabbia toracica posso aiutarti io..

Nella INSPIRAZIONE aumentano i diametri antero-posteriore e trasverso del torace grazie alla contrazione dei muscoli intercostali esterni che spostano le costole e lo sterno in alto e in fuori. Nel contempo aumenta il diametro verticale grazie al diaframma che si contrae abbassandosi. L'aumento della capacità toracica determina un ulteriore abbassamento della pressione esistente nella cavità pleurica (da -2 a -6 mm Hg) che fa tendere ed espandere i polmoni.

Nella ESPIRAZIONE diminuiscono i diametri antero-posteriore e trasverso del torace grazie al rilasciamento dei muscoli intercostali esterni che spostano le costole e lo sterno in basso e in dentro. Nel contempo diminuisce il diametro verticale grazie al diaframma che si rilascia sollevandosi. La diminuzione della capacità toracica determina un abbassamento della pressione nella cavità pleurica (da -6 a -2 mm Hg) che fa retrarre i polmoni.
La respirazione può essere esaltata ulteriormente attraverso la ventilazione forzata dove volontariamente vengono reclutati ulteriori muscoli.

spero di esserti stato utile :)  (+ info)

Vorrie un elenco dei danni del fumo sull' apparato respiratorio?


Mi potete fare un elenco dei danni all'apparato respiratorio di uno sportivo provocati dal fumo??? please
----------

Il consumo abituale di sigarette è fattore di incremento del rischio dell'insorgenza di una serie di patologie che possono avere esito mortale per il soggetto, raggruppabili in tre sottospecie: cardiopatiemalattie respiratorie e comparse di masse tumorali:

Broncopneumopatia cronica ostruttiva, la quarta causa di morte nel mondo più civilizzato, che è un'ostruzione delle vie respiratorie, il cui sintomo premonitore è una tosse continua.

Carcinoma polmonare, negli USA nel 2005 considerato come il 13% di tutti i tumori, mentre in Italia è considerata la prima causa di morte per manifestazione tumorale, con 32.000 morti nel 2002.

Polmonite interstiziale desquamativa

Bronchiolite respiratoria con interstiziopatia


Oltre a infarti, ictus e morbi vari. Ma non vale solo per gli sportivi.  (+ info)

Perchè, negli uomini e non solo, il primo tratto dell' apparato respiratorio e digerente, è condiviso?


In zoologia, una utente, chiedeva come mai, a differenza degli insetti, gli uomini avessero l'apparato digerente con un tratto in comune a quello respiratorio. Come tutti sapete nell'uomo, sia l'aria, che il cibo, devono attraversare un determinato tratto prima di essere indirizzati nei luoghi che gli competono, rispettivamente polmoni e stomaco. Negli insetti invece, il sistema di trachee e tracheole rimane indipendente (sia dal sistema circolatorio) sia dall'apparato digerente.

Io sono conscio del fatto che l'apparato respiratorio utilizzato dagli insetti sarebbe completamente insostenibile da una creatura di dimensioni e necessità fisiologiche pari a quelle umane. Dunque risulta quanto mai ovvio che il nostro apparato respiratorio sia così differente. Non altrettanto ovvio, a parer mio, è che vi sia quel primo tratto in comune. Da profano di un tipo di biologia così specializzata, ho ipotizzato che le ragioni di questo siano da ricercare nell'evoluzione di svariate centinaia di milioni di anni fa, risalendo dall'homo sapiens sapiens fino ai primi vertebrati, e focalizzando l'attenzione sullo sviluppo embrionale dell'endoderma. Ho pensato che forse, in organismi molti meno complessi di noi, non si ravvisava né la necessità, né l'utilità, di una separazione e della creazione di due differenti aperture in ingresso direttamente a contatto con l'ambiente estrno. Questa mia ipotesi è completamente fantascientifica, è lontanamente vicina alla realtà o è pressocché azzeccata? Vi prego di fornire anche chiarimenti.
----------

Beh pensando a varie pressioni selettive che possono aver agito sull'evoluzione di tali strutture mi viene in mente:
1) Mantenimento di un alto rapporto tra contenuto e volume delle strutture del capo e del collo (vista, tra l'altro, la portata delle strutture in questione rispetto a quelle degli insetti).
2)Limitare la comunicazione con l'esterno per limitare l'esposizione ad antigeni di sorta.
3)Necessità di possedere vie respiratorie particolarmente lunghe in grado di riscaldare e purificare l'aria, necessità che si confronta automaticamente con qella del primo punto.
4)Risparmio "informazionale" vista la medesima provenienza embriologica delle strutture in questione.
5)Percezione di una gamma più vasta di "sapori" tramite interazione tra il gusto e l'olfatto: il gusto riguarda solo acido, amaro, dolce, umami e salato, le sfumature sono dovute alla diffusione degli odoranti sulla mucosa olfattiva e possono essere utili dal punto di vista selettivo.
6)Risonanza, articolazione e modulazione dei suoni da parte delle strutture appartenenti alla via comune (faringe, naso, bocca, lingua). Sono però propenso a credere che siano fenomeni successi alla comparsa del tratto condiviso, anche se è una fortissima pressione per il mantenimento di questa struttura visto l'importanza della comunicazione sonora in moltissime specie
7)Compensazione pressoria tra orecchio medio e ambiente esterno tramite tuba di eustachio. Anche per uesto punto valgono le considerazioni sul punto precedente.
Ovviamente sono mie idee, valuta tu!  (+ info)

Chi sa dirmi le alterazioni che provoca l'ipotrofia all'apparato locomotore cardiocircolatorio e respiratorio?


Urgente!
----------

non ho capito molto bene la domanda, ma provando a risponderti posso dirti soltanto che le ipotrofie degli apparati provocano una serie di patologie dipendenti dalla casistica. Cioè se hai ipertrofie a carico del sistema cardiocirc. avrai problemi a livello cardiaco, polmonare ecc, a seconda della localizzazione dell'ipotrofia. IPOTROFIA deriva infatti dal greco ipòs (poco) e trofé (nutrimento), ed è una diminuzione dello sviluppo di un organo/apparato.  (+ info)

Qual è la funzione dell'apparato cardiocircolatorio in combinazione con quello respiratorio?


ossigenare le cellule ed allontanare i prodotti di scarto  (+ info)

Come funziona l'apparato respiratorio della cellula eucariota animale?


Potete spiegarmi come avviene la respirazione all'interno del mitocondri?
----------

in sintesi: nel citoplasma giunge il glucosio che viene subito diviso a metà da enzimi con liberazione di 2 ATP, si formano 2 molecole di 3 carboni ciascuna (acidi piruvici) che entranbo nel mitocondrio; qui ogni ac. piruvico viene smembrato da enzimi e la parte carbossilica CO2 viene liberata ed esce dal mitocondrio (esce anche dalla cellula e, raccolta nel liquido interstiziale , farà parte delle scorie portate via dal sistema circolatorio); rimangono gli idrogeni che a loro volta vengono smembrati in protoni H+ ed elettroni e-: i primi, trasportati da enzimi trasportatori (tipo carriole come NAD e FAD) passa nello spazio tra le membrane fino alla proteina canale della membrana interna ATPsintetasi attraverso la quale passano per giungere nella matrice del mitocondrio;
nel frattempo gli elettroni vengono passati nello spessore della membrana interna da un citocromo meno elettronegativo ad un altro sempre + elettronegativo fino ad arrivare all'ultimo + elettronegativo di tutti che lo passa all'ossigeno che nel frattempo è giunto portato pure lui dalla circolazione sanguigna: quest'atomo è il + elettronegativo di tutti in assoluto per cui si accaparra 2 elettroni per raggiungere la sua configurazione stabile (ottetto) e diventa O-- il quale attrae 2 H+ arrivati dall'ATP sintetasi e si forma 1 molecola d'acqua.
Questa unione è altamente esoergonica in quanto stabilizza sia gli atomi di idrogeno sia quello di ossigeno e l'energia liberata viene incamerata dall'ATPsintetasi in molecole di ATP secondo la reazione anabolica ADP + P ---> ATP
In genere la demolizione di molecole complesse è esoergonica e catabolica, invece la costruzione di molecole complesse è endoergonioca ed anabolica  (+ info)

Cosa succede all'apparato respiratorio in una situazione di sforzo fisico?


Lo sforzo fisico induce un aumento del metabolismo. Tutti i processi metabolici dell'organismo convergono nella produzione di CO2 quindi causa un'iperproduzione di CO2 (anidride carbonica).
Questa tramite il torrente circolatorio va ad agire sui chemocettori (cellule in grado di percepire variazioni di concentrazione di sostanze) a livello del glomo aortico e del seno carotideo.
Questi ultimi tramite riflessi nervosi mediati dal sistema nervoso autonomo agiscono sul centro del respiro nel tronco encefalico facendo aumentare la ventilazione allo scopo di eliminare più anidride carbonica.

In una parola: TACHIPNEA (aumento della frequenza respiratoria)  (+ info)

mettendo in relazione apparato circolatorio e respiratorio cosa notiamo?


10 pnt
----------

ke sn in stretta relazione in quanto gli scambi gassosi di ossigeno e anidride carbonica avvengono negli alveoli polmonari...apparato respiratorio ricarica il nostro sangue d ossigeno ma a sua volta quello circolatorio grazie al cuore porta il sangue ad ogni singola cellula del nostro corpo e ciò permette di farci vivere!!!  (+ info)

Ma il FANTASMA è una malattia dell'apparato respiratorio che colpisce i consumatori di aranciata ?


si infatti io ho smesso di bere aranciata da anni e ho iniziato a fumare perchè fa meno male  (+ info)

1  2  3  4  5  

Lasciare un messaggio su 'Segni E Sintomi Dell\'Apparato Respiratorio'



Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.

Ultimo aggiornamento: Settembre 2014