FAQ - Pulpite
(Powered by Yahoo! Answers)

Dopo un otturazione si può sviluppare la pulpite?


Circa un anno fa il dentista mi ha fatto un otturazione al molare, dopo circa sei mesi sentivo un dolore trafiggente dalla tempia fino al dente; così sono andata dal dentista che mi ha detto che avevo la pulpite (non potete immaginare quanto è dolorosa ç_ç), mi ha devitalizzato il dente e mi ha detto che era tutto ok...ma se la pulpite viene dalla carie, e io non ce l' avevo più (da nessuna parte) è una cosa normale che sia venuta? E comunque il nervo mi fa ancora male: non mi passa più né con il ghiaccio né con gli antidolorifici...allora cosa posso fare? Grazie
----------

ciao,

la pulpite è una infiammazione del nervo del dente che può venire per diversi motivi. Primo fra tutti la carie. Capita anche che avvenga in seguito ad otturazioni, perchè il nervo viene "stressato" durante l'otturazione e ne risente anche a distanza di qualche tempo.

Da come mi descrivi tu la cosa, però, io mi pongo un dubbio....

Se ti ha devitalizzato il dente, non può più essere in pulpite (dolore al freddo).

le alternative sono:
1) il dente non è stato devitalizzato e quindi è pulpite
2) il dente è devitalizzato e quindi non è pulpite ma periodontite (dolore quando ci mangi sopra, ma non al freddo)
3) il dente si è rotto o crepato
4) il dente che ti fa male è un altro, non quello li!!!!  (+ info)

Quanto tempo passa da quando si sente il dolore della carie alla vera e propria pulpite?


Mi interessa sapere quanto tempo passa dalle prime sensazioni di dolore alla vera e propria pulpite che so che provoca un male allucinante!
----------

La carie è un'affezione che colpisce i tessuti duri dei denti. Si tratta di una cavità, conseguenza di un iniziale processo di demineralizzazione del dente, che interessa una porzione più o meno estesa della corona e che dalla superficie esterna si porta in profondità.
Inizia dallo smalto, nelle aree dove la placca batterica ristagna, poi si propaga alla dentina, fino ad arrivare, progredendo nella sua opera distruttiva, a scoprire la camera interna del dente, dove è contenuto l'organo della sensibilità: la polpa dentaria.
La polpa dentaria scoperta si infetta, passando dall'infiammazione (pulpite) alla necrosi. L'essudato necrotico contenuto nel canale radicolare può fuoriuscire dal forame posto all'apice della radice dentale e infiltrare i tessuti che lo circondano, dando luogo a reazioni difensive infiammatorie acute (ascessi apicali) o croniche (granulomi apicali).
E qui cominciano i forti dolori spontanei. Il dente cariato, fino a che la polpa non s'infiamma, può trasmettere dolore anche intenso che però cessa nel tempo di qualche secondo dalla interruzione dello stimolo che lo ha provocato, generalmente dolce, caldo, freddo, pressione masticatoria. Sia la pulpite che l'ascesso dentale, invece, possono essere causa di un forte "mal di denti" che prosegue dopo l'interruzione dello stimolo che lo ha provocato o che insorge spontaneamente.

PULPITE
La prima, la pulpite, è responsabile di uno dei dolori più intensi che può colpire l'uomo. Un dolore a carattere nevralgico, particolarmente acuto, che si esacerba sotto stimolo meccanico (pressione masticatoria) fisico (caldo, freddo) o chimico (dolce). Un dolore caratteristico che presenta picchi d'intensità elevata commisti a fasi di remissione. Un dolore che sopraggiunge all'improvviso e spesso senza un'apparente causa, ma anche in seguito alla pressione masticatoria sul dente affetto o a stimoli chimici o fisici ma, e questa è una delle sue caratteristiche, che non regredisce se s'interrompe lo stimolo. Di frequente è resistente ai comuni analgesici e può essere arrestato definitivamente solo dall'intervento del dentista. Egli, Sotto anestesia, deve raschiare via dall'interno del canale radicolare in cui alloggia la polpa infiammata.

ASCESSO DENTALE
L'ascesso dentale, invece, provoca un dolore meno acuto, localizzato nell'area di diffusione del processo infiammatorio e continuo. La pressione masticatoria sui denti affetti lo esacerba, ed è inevitabile perché vengono spinti verso l'alto dall'essudato infiammatorio, andando prima degli altri ad impattare con i denti corrispettivi dell'arcata antagonista. L'ascesso dentale può temporaneamente regredire con l'assunzione di antibiotici, ma può guarire solo con l'intervento del dentista. Un'accurata detersione e obliterazione dei canali radicolari del dente interessato permetterà la guarigione del processo infiammatorio del periapice.
scs se sno stata un po' lunga....spero ke ti sno stata d'aiuto!! ciao! alla proxima!! :))))  (+ info)

PULPITE curata o meglio devitalizzata ma con tanto dolore ancora?


martedì pomeriggio dopo 2 giorni di dolore sono andata dal mio dentista che mi ha riscontrato una pulpite;mi ha devitalizzato il dente e a suo parere bene,ma sospettava che il dolore continuasse anche dopo l'intervento,è così è stato...ora mi ha detto di prendere antibiotici ed aulin e dice che il dolore va progressivamente diminuendo,quindi peri lui il dolore è normale perchè è intervenuto su un dente già infiammato...è così??se c'è un dentista o aspirante dentista mi aiuti,mi dia un pò di conforto
----------

CIAO LA PULPITE SIGNIFICA CHE C'è INFEZIONE SOTTO LA RADICE QUINDI CON L'ANTINFIAMMATORIO NN FAI NULLA COME CREDONO TUTTI MA DOVRESTI FARE L'ANTIBIOTICO ASSOCIATO ALL'ANTINFIAMMATORIO PER I DENTI è CONSIGLIABILE L'AUGUMENTIN SEMPRE SE NN SEI ALLERGICO KISS  (+ info)

Chi di voi ha mai avuto la pulpite a un dente??


Ciao a tutti! Da una cavolata a un dente che ho fatto otturare ho cominciato ad avere dei dolori allucinanti e il dentista mi ha detto che ho avuto la pulpite... dente subito devitalizzato ma nn me l'ha potuto chiudere nemmeno provvisoriamente perchè se me lo chiude impazzisco ancora dai dolori, ora devo andare una volta a settimana per due mesi e mi devo tenere sto dente aperto con il cotone dentro... io nn ne posso più! Il dentista dice che la cura è molto lunga... chi di voi ha avuto questo problema mi può raccontare come è andata??? Grazie a tutti!
----------

PULPITE

Pulpite è chiamato il processo infiammatorio che interessa la polpa dentale, più di frequente conseguenza di una carie dentaria (carie penetrante).

Cos'è la polpa dentale?
La polpa dentale è l’organo biologico che alloggia all’interno del dente. Si distingue in polpa camerale, la porzione situata nella corona, e polpa radicolare, quella che percorre l’interno del canale radicolare.

Come si determina la pulpite?
Il processo di escavazione provocato dalla carie dentaria si approfondisce all’interno dei tessuti duri della corona clinica del dente, smalto e dentina, fino ad interessare la polpa dentale che s’infetta e s’infiamma. L’infezione della polpa dentale che sta alla base della pulpite è irreversibile, una volta instauratasi non può più guarire con “restitutio ad integrum” e pertanto l’unico rimedio valido è la sua asportazione.

Perché è molto dolorosa?
La polpa infiammata si espande all’interno del suo alloggiamento a pareti rigide determinando la compressione delle fibre nervose di cui è ricca. Il dolore che consegue è spesso improvviso, molto acuto, e si attiva all’inizio per stimoli fisici che colpiscono il dente, ad esempio caldo e freddo, o chimici, ma progredendo può insorgere spontaneo. Un carattere tipico del dolore della pulpite è la sua resistenza ai comuni analgesici, obbligando chi ne è colpito a cure d’urgenza.

Come si cura?
La terapia della pulpite è l’asportazione della polpa infetta.

Cosa accade se non si cura?
La pulpite non trattata evolve in necrosi della polpa. Quando ciò accade possono insorgere complicanze a carico dei tessuti periradicolari.
Il contenuto infetto del canale radicolare va a contaminare la zona circostante l’apice della radice dentale (periapice) determinando un ascesso dentale acuto o, altrimenti, una condizione d’infiammazione cronica (granuloma apicale). All'esame radiografico compare un segno caratteristico dell'osteite apicale (infiammazione dell'osso circostante l'apice radicolare), un'area di ridotta densità ossea (area di rarefazione periapicale), che sia il granuloma che l'ascesso determinano .

Come cambia il dolore in caso di infiammazione periradicolare?
Il dolore perde il carattere lancinante e intermittente tipico del dolore pulpitico e diventa gravoso e continuo. Non si accentua in seguito a stimoli fisici o chimici, bensì per stimoli meccanici: a seguito della pressione masticatoria sul dente interessato. A volte può esserci remissione spontanea completa del dolore che maschera la presenza dell’infezione.

Che ruolo hanno gli antibiotici nel trattamento dell'ascesso dentale?
L’assunzione di antibiotici in caso di ascesso dentale può circoscrivere l’infiammazione, mai guarirla. La remissione o l’attenuazione dei sintomi è solo temporanea, potendo ricomparire in qualsiasi momento.

Come si curano l'ascesso dentale e il granuloma?
La remissione definitiva dell’infiammazione del periapice richiede la cura del dente (cura canalare o terapia endodontica).



PREVENZIONE DELLA PULPITE
La prevenzione della pulpite e dell’ascesso dentale si ottiene attraverso la prevenzione della carie dentaria, e pertanto evitando la formazione e il deposito della placca batterica sui denti.  (+ info)

Quanto TEMPO dura un mal di DENTI da PULPITE ?


Considerando che ho iniziato a curarlo da ieri mattina.
----------

Se il tuo dentista è già riuscito a sfondare il tetto del dente ed entrare nei canali, in uno/2 giorni di passerà.
Se no mi spiace dirtelo, sara un martellante dolore finché non farai tale operazione.

Te lo dico perché ho avuto lo stesso problema un anno fa ad un molare inferiore.

Il dolore è causato più che dall'infezione (immagino che starai prendendo antibiotici), dalla pressione del pus all'interno del dente. Ecco perché finché il dentista non entra il dolore è persistente.

Io ho visto le stelle quando mi ha trapanato, ma ho tenuto duro perché ero stanca del dolore, ho visto le stelle perché l'anestesia, specie nella mandibola inferiore, quando c'è un infezione fa ben poco.

Vedrai che dopo che sono entrati ed è stato medicato (il dente di solito non lo chiudono perché deve spurgare e la medicazione deve essere periodicamente rifatta) già ti sentirai meglio.

Si ancora un po di dolore ma nulla al confronto di quanto provato prima dell'intervento.

Se vuoi alleviare il dolore, la tachipirina, se non funziona e sei lontana dalle nostre cosine mensili, puoi usare il Moment. Buona fortuna  (+ info)

Pulpite al molare, come faccio?


Ciao a tutti ho 16 anni e ultimamente ho avuto una pulpite al molare cariato, però la cosa strana e che questa carie c'è l'ho da 3 anni e non mi ha mai dato fastidio ma ultimamente mi è venuta questa pulpite, adesso vorrei sapere se mi basta andare dal dentista e far rimuovere il dente cariato per farmi passare il dolore......non potete proprio immagginare che dolori atroci che sento.........grazie a chi mi rispondera. Ciao
----------

vai dal dentista che provvedera alla devitalizzazione  (+ info)

Pulpite Aiuto.!!!!!!!!?


Ciao a tutti io ho avuto una pulpite dopo un'otturazione sono andato dal dentista è mi ha devitalizzato il dente,però ancora deve fare un'altro intervento per finire!!
mi ha detto che questo dolore continuerà per un pò è prendo un antinfiammatorio la mattina e la sera,però purtroppo l'effetto nn dura 12 ore ma 6 scarse!
come faccio per calmare il dolore in quel tempo,qualche rimedio della nonna ad esempio vi prego aiuto!!!!
----------

ci sono antiinfiammatori potenti che durano circa 12 ore, se il dolore è proprio forte ne durano solo 8. fatti cambiare antidolorifico no?  (+ info)

Pulpite ai denti. CHE FARE?


Pulpite ai denti. CHE FARE?
dolori lancinanti! Il dentista mi ha dato semplicemente un antibiotico. Io ho preso 2 Aulin oggi e sto MALISSIMO. CHE FARE? DATEMI UNA SOLUZIONE CHE POSSA FAR DIMINUIRE IL DOLORE.
----------

Devi assolutamente prendere antibiotici, diminuirà anche il dolore, l' Aulin fa male al fegato in alcuni stati è stato bandito, come antidolorifico è molto meglio il Synflex ottimo antinfiammatorio, localmente puoi acquistare le Fialette odontalgiche dr Knapp sono molto efficaci.  (+ info)

pulpite al dente secondo voi...?


Ho otturato alcuni mesi fa una carie ad un dente che però si è cmq. spezzato. La dottoressa ha deciso di estrarlo e prima ha fatto le rx panoramiche ed i vari esami per vedere se i denti accanto erano sani o meno per decidere come poi fare l'impianto per rimettermi il dente. Secondo lei il dente accanto era perfettamente sano. Il suo collega mi ha estratto il dente lunedì scorso ma non gli riusciva e si è spezzato dentro. Ha usato il trapano e mi ha dato diversi di punti che devo levare domani. Ora io mi chiedo il dente accanto che secondo loro era sanissimo ha iniziato a farmi un male molto forte. Pulsava e dava dolore. L'ho detto per telefono e mi hanno risposto che era normale e che i denti un po' si spostano ecc. Ho telefonato per dire che stavo male e mi è stato detto di prendere il nimesulide. Bene stamani il dente perfettamente sano aveva un buco dove prima non c'era o_o. E mi guardo il dente da una settimana per controllare che si sia risarcito bene l'intervento accanto. Come è possibile che un dente sano si sia cariato in una settimana? Ho chiamato il dentista che mi ha detto...e allora forse sarà pulpite e si dovrà devitalizzare. Io mi chiedo e come è successo secondo voi?
Inuna settimana un dente può da sano cariarsi con una pulpite interna ed il medico non ha sbagliato in nulla??? boh... voi che ne pensate? pls non fate copia e incolla di cosa è la pulpite preso da un sito medico o da wikipedia che la domanda non è questa. Voglio sapere come è successo anche perchè ho paura mi succeda anche ai denti ancora accanto ç_ç boh ç_ç
----------

mi viene da pensare che i dottori in questione non siano in grado di leggere le lastre.  (+ info)

Pulpite..Chi è stato schiavo come me?


Salve raga...per non sentirmi solo mi chiedo..chi è mai stato colpito da pulpite?

Per chi non sapesse cos'è, gli basti sapere che come dice questo sito d medicina:
http://www.odonto-net.it/prevenzione/carie/carie_denti.htm

è uno dei dolori più forti che colpisce l'uomo..perchè prende il sistema nervoso..

e c.azzo è vero..sono 48 ore che non dormo e sabato notte ho perso il controllo..non ero in me..ero posseduto..la notte scorsa invece sono riuscito a tenerlo "calmo" mangiando ben 50 cubetti di ghiaccio per rendere tutto insensibile..
E' la mia seconda pulpite..la prima finì con una devitalizazzione d'urgenza..quindi niente anestesia..sono stato ad un passo dallo svenimento..domani me ne aspetterà un'altra..tutto questo GRAZIE al mio dentista..

Ora per non sentirmi l'unico sfigato nel aver provato questo dolore..quanti di voi lo hanno provato? come lo ricordate? e soprattutto..cosa vi distraeva visto che gli antidolorifici come Aulin e Synflex non fanno effetto con la pulpite?
----------

BENVENUTO NEL CLUB!!io sono la 2° sfigata ad aver avuto la pulpite..e ti credo quando dici che dà il delirio...pensa che ero insieme al mio ragazzo..mi alzo e tac..ecco la prima fitta assurda..la sensazione è quella che ti tirino via il dente e te lo girino contemporaneamente..questo a intervalli..perchè poi c'era il dolore lancinante continua..come un ago conficcato nella gengiva..pensa che ho dovuto guidare da casa del mio ragazzo a casa mia..ho rischiato grosso visto che nn vedevo dal dolore..e appena arrivata a casa sono arrivata a sbattere la testa al muro..nn sto scherzando lo facevo davvero...finchè mia madre nn mi ha portato da un dentista che è anche mio amico e nonostante fosse orario di chiusura mi ha aperto il dente e richiuso provvisoriamente cn cotone e il cavit (quella pastina provvisoria) tutto questo il gg prima di partire per le vacanze!!!quindi sn stata 10gg al mare cn un dolore neppure comparabile..sopportabilissimo rispetto a quello di prima..e poi devitalizzazione cn 7 anestesie perchè il nervo si era infiammato visto che si era scoperto e poi la ricostruzione e infine una igene dentale finale..insomma una tortura!!!cmq per il dolore della pulpite l'aulin nn fà un corno...io ho dovuto dargli di oki (antinfiammatorio cm l'aulin) e toradol inframuscolo perchè impazzivo dal dolore...piangevo e urlavo cm una matta...se questo t consola..vabè visto che anche a me hanno detto che nn c'è cosa + dolorosa vò tranquilla...il parto sarà 1 passegiata!  (+ info)

1  2  3  

Lasciare un messaggio o immagine su "Pulpite" (o accedere al forum):