FAQ - Prostatite
(Powered by Yahoo! Answers)

prostatite e tiroidite?


ho letto che lo stesso agente che ha provocato un'infiammazione della prostata può creare degli anticorpi antitiroide, con conseguente tiroidite.
Siccome io ho prostatite da 10 anni e successivamente ho scoperto di avere tiroidite autoimmune di Hashimoto, vi faccio questa domanda.
Vi ringrazio anticipatamente per la vostra disponibilità
----------

mi spiace vorrei aiutarti ma non so cosa dirti...
fai una ricerca o parla con un medico professionista.
lugar  (+ info)

Credo di avere la prostatite...i sintomi sono questi? se qualcuno l'ha già avuta mi aiuti..si può guarire?


Ho questi sintomi da una settimana:

Dolori di varia intensità agli inguini (inguine destro e sonostro), dolore ai testicoli a volte, senso di pesantezza come se fosse "all'interno", dietro al pube...oggi anche un lieve bruciore alla punta del pene..inoltre è da qualche settimana che quando urino e ho finito di urinare, una volta rimesso il pene nello slip e dopo essermene andato dal bagno, dopo qualche minuto mi gocciola dell'altra urina negli slip (non molta, ma significativa).

Per i dolori pensavo fosse dovuto al fatto che non mi sto più masturbando e fosse un accumulo di liquido seminale, ma leggendo su internet mi sembra che l'insieme di tutti i sintomi che ho conducano alla prostatite...

Se ne sapete qualcosa ditemelo viprego, ho paura adesso... se fosse prostatite, si può curare? non ne ho mai sentito parlare...
ah, io ho 20 anni.
La parola con le stelline è "Test. icoli"
A riguardo dei reni...oggi mi è venuta una fitta dove si trovana il rene destro! sarà un caso???
----------

.
Riservata ai Pazienti, che al momento della Visita, non hanno ancora eseguito precedentemente, nessun ciclo di Terapia per via Generale. Infatti per questi Pazienti, risulta doveroso prima provare con Terapia Antibiotica generale, Antifiammatoria generale e locale, mediante somministrazione di farmaci alfa-litici, anche se quest'ultime, dovranno essere praticate per almeno 2 - 3 settimane di seguito, previa, sempre esecuzione delle indagini diagnostiche e degli esami di laboratorio, menzionati precedentemente.
Denominata, Terapia Medica di 2° scelta, perché' come appare dalla letteratura scientifica, la Ghiandola Prostatica (vedi: prostata anatomia), durante la malattia, cerca e riesce ad inglobare l' infezione in una cintura polisaccarida, il piu' delle volte impenetrabile dagli Antibiotici somministrati, sia per via orale, che intramuscolare. Inoltre quando si verifica una ostruzione dei dotti ejaculatori, causata da calcoli, o una ostruzione degli Acini Ghiandolari, all'interno di questi, si ritrovano sempre Batteri non raggiungibili dagli Antibiotici, assunti per via generale, che formano col passare del tempo, veri e propri nidi di infezione, provocando episodi ricorrenti di Prostatite.
si può guarire, ma devi avere + risp di te. Ora basta masturbarsi.Vai da un dottore.  (+ info)

aiuto!!!!! prostatite o cosaltro?


da circa 2 - 3 giorni durante l'eiaculazione lo sperma mi esce un po giallino, (non ho nessun dolore o fastidio) cosa potrebbe essere? PROSTATITE?? siccome ho fatto degli esami delle urene propio ieri potrebbe uscire la prostatite negli esami? CMQ GIA HO PRENOTATO LA VISITA DAL MIO MEDICO ma siccome l'appuntamento e la settimana prossima vorrei delle spiegazioni per tranquillizarmmi grazie anticipatamente
----------

cosaltro di sicuro  (+ info)

Prostatite cronica erezione?


Dopo una cura per la prostatat infiammata il dottore mi ha detto che soffro di un aprostatite cronica (cioè me la portero dietro sempre) il problema e ho 22 anni e ultimamente ho difficoltà ad avere un erezione cioè deve essere stimolato ( per esempio con la bocca) che mi consigliate?
----------

Ciao.La prostatite cronica si cura benissimo,ma devi andare da uno specialista,non dal tuo medico.E una cura che va fatta per lunghi periodi con antibiotici,ma col tempo si guarisce perfettamente tranquillo.E un percorso un po' lungo ,comunque si guarisce fidati.Fatti seguire da un buon urologo,ti fara' fare tutti gli esami necessari e poi ti dara' una cura giusta da fare,ripeto ci vorra' molta pazienza e del tempo,ma torni normale,e le erezioni le avrai non piu' cosi' difficoltose ,ma normali come tutti.Quindi fatti seguire senza aspettare troppo tempo,vedrai che guarisci bene,mi raccomando.Un bacino..  (+ info)

Sono Guarito dalla Prostatite cronica batterica !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!?


Guarire dalla prostatite cronica e batterica si può


Sei stato da più urologi e non hai risolto ancora il tuo problema ?
Ti sei bombardato di antibiotici ed hai avuto solo scarsi risultati ?
Ti hanno fatto fare cicli di Ciproxin e topster e sei ancora al punto di partenza se non peggio ?

Se sei arrivato fino a qua , significa che hai capito una cosa : i medici ne sanno talmente poco di prostatite, che la addebitano a quasi sempre ad una malattia psicosomatica.
La prostatite la può capire solo chi l’ha avuta , ed io l’ho avuta e vi posso capire perfettamente cosa state passando in questo momento e quanto debilita e stravolge la vita una volta entrati in questo labirinto infernale .
Ho avuto una maledetta prostatite cronica batterica , i fastidi ai testicoli , il bruciore continuo al pene ed in special modo durante e dopo l’urina e e dopo eiaculato .
Non poter piu mangiare liberamente quello che si poteva mangiare prima .
Oggi per me la prostatite cronica batterica è solo un brutto ricordo.
Se hai girato e rigirato senza ancora trovare una soluzione , è giunto il momento di porre fine a questa situazione debilitante e porvi fine iniziando un percorso insieme con dei prodotti speciali unici nel loro genere naturali al 100% forniti da una società americana e soprattutto dal prezzo contenuto di cui sono diventato promotore dopo essere stato guarito da questa debilitante patologia .

Fino ad oggi ho aiutato molte persone ad uscire fuori da questa situazione , ed ho sempre avuto risultati positivi , è giunto il momento di porre fine anche alla tua maledetta prostatite .

Come iniziare e passi da fare :

Scrivimi all’indirizzo e-mail : guariredallaprostatite@live.it
Eventualemte potremo anche sentirci via tel sotto richiesta il numero lo inviero tramite e-mail , oppure possiamo parlare tramite messenger con l’indirizzo di posta riportato qui sopra .

Passi successivi :
Ti spediro un questionario con il quale mi risponderai a diverse domande per personalizzare i prodotti più adatti alla tua persona e tipo di prostatite .
Una volta compilato il questionario ti invierò dei moduli che compileremo per farti arrivare questi preziosi prodotti direttamente a casa tua .
Arrivati i prodotti prima di iniziare ti invierò il preziosissimo file che contiene tutti i cibi da evitare assolutamente per evitare una ricaduta durante il corso della guarigione .
Alla fine del percorso potrai mangiare finalmente tutto quello di cui ti sei dovuto privare , stanne tranquillo, brinderemo insieme alla salute della nostra prostata …….
----------

quindi adesso vuoi anche che ti diano il pallone d'oro giusto?  (+ info)

Dopo una cistite mi è venuta una prostatite......ne sapete qualkosa?


...........ho avuto (ed ho tuttora in forma più lieve) una uretrite e poi cistite trattata kon antibiotici. Adesso da diversi gg ho dolore e senso di peso al perineo, fastidi al retto e al pene con kontinuo stimolo ad andare in bagno per ambi i sensi, addirittura mi sembra di avere un corpo estraneo. L' urologo/andrologo (uno da un mukkio di soldi, quindi sp. bravo!!!) dopo avermi attentamente visitato mi dice ke ho la prostata ingrossata ed infiammata. L' attesa per la eco-transrettale è lunga e poi mi ha prescritto un esame liquido seminale e spermiocoltura con ricerca di patogeni N.G.-U.U.-C.C. PCR, non sò cosa voglia dire! Stanco di andare a spendere un ..... di soldi in privato per le ecografie e poi mi vergogno di fare questo esame del liquido!!! Ho acquistato in farmacia la COLIFAGINA (lisati di enterobatteri): SECONDO VOI PRESO A UNGO PUO ESSERE VALIDO PER SCACCIARE VIA LA E.COLI ED ALTRI BATTERI PERCHE IL DOTTORE NON MI VUOLE DARE ANTIBIOTICI PRIMA DEL RESPONSO DI QUESTI TEST (CHE NON LE FACCIO NEPPURER MORTO!)!!!! Nelle urinocolture per le cistiti sono debolmente positivo per e. coli ed enterococco f. quindi ke me la faccio a fare la spermiocoltura?!? Secondo voi ha 30 anni è presto per un cancro alla prostata e poi ditemi come si menifesta qusta prostatite se la avete avuta! Datemi un consiglio, penso che si trattino di questi batteri, quindi???? GRAZIE!!!!
Rispondete solo seriamente e magari esperti. _ GRAZIE!
----------

gli esami ti consiglio assolutamente di farli,cosi stai tranquillo,perche'con la salute non si deve scherzare mai,sono esami semplici indolori di cui non ti devi assolutamente vergognare,la colifagina ti puo'essere d'aiuto,almeno x me lo e'stata tant'e'che continuo a prenderla,non fa'male,purtroppo sono soggetto anch'io a molte infezioni,gli antibiotici possono diventare resistenti a furia di prenderl,quindi non servono a molto,non penso proprio che tu possa avere un cancro alla prostata,pero'proprio x questo devi fare gli esami,per poter escludere tutto.comunque tranquillizzati rientrera'tutto nella norma,pero'segui i medici falli gli esami cosi non ci pensi piu'.auguri!  (+ info)

cura prostatite?


ho una prostatite quelcuno sa consigliarmi un buon urologo per curarla possibilmente zona Napoli
----------

ciao io ho avuto il tuo stesso problema e mi sono rivolto al dott Giuseppe Quarto persona molto attenta garbata, e soprattutto preparata che mi ha risolto il problema a quest indirizzo trovi come contattarlo : http://www.prevenzioneprostata.com/chisiamo.html  (+ info)

prostatite cronica?


ho 35 anni e soffro da anni di prostatite cronica batterica e non ne vengo mai a capo.
Il problema deriva dall'alterazione della flora batterica intestinale, i batteri in eccesso migrano nella prostata e il gioco è fatto.
E' ovvio che dovrei essere curato anche nell'intestino, che è la causa, ma lo specialista andrologo mi riempie di antibiotici, i batteri vanno via dalla prostata, ma il problema intestinale permane, i batteri tornano e il problema non lo risolvo mai.
Non posso andare avanti a prendere antibiotici tutta la vita.
Cosa consigliate?
E' vero che chi soffre di prostatite cronica ha molte possibilità di sviluppare un cancrinoma prostatico?
se io ho fatto una domanda e mi si risponde come ha fatto matteo, come faccio a rispondere di nuovo??
RISPONDO a MATTEO: la spermiocoltura è positiva, l’urocotlura non lo è mai stata.
Ho la prostatite da circa 9-10 anni, la prima volta ho avuto enterococco fecalis e stafilococco. Poi sono stato bene per diverso tempo, avevo solo batteri in numero non patologico nella prostata, nel senso che c’erano stafilococchi che rimanevano cmq a una carica batterica bassissima e non andavano via con nessuna terapia.
Dopo anni mi son tornati i batteri e ho avuto da prima Gardnerella Vaginalis (presa forse da mia moglie che ha fatto cmq ciclo di antibiotici), poi si sono aggiunti Stafilococco e Streptococco e infine, per mettere ciliegina sulla torta, Escherichia Coli.
Attualmente ho nello sperma un mix di questi ultimi 4 batteri.
L’andrologo mi ha prescritto uno di quegli antibiotici che si prendono in un'unica soluzione in 4 capsule, ma ha solo tramortito i batteri senza ucciderli.
Allora mi ha prescritto il solito antibiotico ma per 5 giorni tre capsule al di.
Niente da fare, i batteri non muoiano
RISPONDO A MATTEO:
sono in cura da anni presso l’ospedale di Pisa.
So che quello di pisa è uno dei reparti di andrologia più avanzati e pionieristici d’italia.
No mi è mai stata prescritta alcuna supposta o lassativo, ma se mi segue un andrologo e mi dice di seguire un certo tipo di cura, non è che possa fare di testa mia.

E ANCORA: ma perché si chiama “Cronica” se si può curare?
----------

prova ad andare da uno specialista di intestino o tieni in considerazione le intolleranze alimentari,che provocano tutti questi squilibri!a me sono la causa della cistite!!e di fortissimi mal di pancia!in allergie non ho niente ma le intolleranze si!!  (+ info)

La prostatite cronica si cura?


CERTO CHE SI DOVRESTI ANDARE DAL TUO MEDICO O MEGLIO UROLOGO CHE DOPO ACCURATA VISITA TI DARA' LE CURE.  (+ info)

Esami per prostatite......?


Salve! in settimana devo andare in un centro medico privato ad eseguire alcuni esami per una prostatite (spermiogramma, spermiocoltura ed alcuni esami del sangue). Visto che il medico non ha segnato il PSA, tanto per essere più completo vorrei aggiungerci anche questo potendolo fare essendo un laboratorio a pagamento. Mi interessa sapere se và bene solo il PSA Totale o anche quello Libero??? _ GRAZIE!
SOLO RISPOSTE SERIE DA MEDICI, STUDENTI O INTENDITORI - GRAZIE!!!!!
Non ho riporetato l' età: ho 30 anni
----------

Ciao Dany

entrambi...devono essere fatti entrambi.
Per lo spermiogramma ricorda di non avere eiaculazioni da almeno 4 giorni , non so se te lo hanno detto. Darai un campionedelloo sperma nel momento in cui sarai nel laboratorio. Ti daranno un vasetto e in un apposito locale o bagno, ti masturberai e raccoglierai losperma . Verrà analizzato subito perchè sai che la vita breve fuori all'aria...
Che dolore accusi ? Ti pare di veder tracce di sangue nelle urine ?
La visita comprende l'ispezione rettale, ecografia rettale o inguinale.
Se hai il PSA alterato .....avrai probabilmente una prostatite , e se invece i dolori sono più indirizzati allo scroto potrebbe essere una epidimite....
Saranno comunque in grado di fare la diagnosi esatta.
Auguri e se vuoi informazioni scrivimi a

romanopredelli@yahoo.it
medico  (+ info)

1  2  3  4  5  

Lasciare un messaggio o immagine su "Prostatite" (o accedere al forum):