http://lookfordiagnosis.com
English
Spanish
Italian
Portuguese
French
Swedish

FAQ - Pielonefrite
(Powered by Yahoo! Answers)

con la pielonefrite si diventa sterili? xk io la ho avuta da piccolo,ho 12 anni compiuti un mesetto e mezzo fa?


con la pielonefrite si diventa sterili? xk io la ho avuta da piccolo,ho 12 anni compiuti un mesetto e mezzo fa e non eiaculo ancora. cosa posso fare, mi vergogno di dirlo ai miei e al mio medico
pielonefrite acuta
----------

I bambini non dovrebbero usare parole con più di tre sillabe come "pielonefrite", su torna a giocare con le macchinine lascia stare ancora per qualche annetto il pistolino.  (+ info)

Salve, mio marito, due mesi fa, ha avuto una pielonefrite. Perchè ora ha ancora la febbre, soprattutto di sera?


Mi spiego meglio, ho fatto tutti gli accertamenti, i valori renali sono rientrati nella norma; ma, ripeto, la febbre continua ad esserci, soprattutto di sera (non va oltre i 38 e mezzo). Ora mi chiedo, ci sarebbe un esame specifico da fare per capire da dove deriva ancora questa temperatura un po' alta? I neutrofili e i globuli bianchi sono lievemente alterati, se questo può aiutare! In più, ha anche l'emoglobina intorno al 9, quindi bassa, a causa però di una emoraggia gastrointestinale (fortunatamente risolta). Gentilmente, se poteste rispondermi al più presto, non so più cosa fare! Grazie.
----------

... a parte rivolgervi al medico, se non direttamente al nefrologo...
Si potrebbe pensare a una recidiva subclinica ... però insieme all'ulcera... (l'ulcera era sempre relazionata con il danno renale o era per altre cause?)
è una situazione scocciante, però bisognerebbe indagare un pò meglio su tutto il decorso della malattia.
Ad ogni modo se ancora ha emoglobina bassa, i bianchi alterati, può esserci ancora qualche cosa che non si è ristabilito deltutto, o qualche meccanismo che è stato preso un pò sotto mano...
forse sentire il parere di qualche altro medico potrebbe essere utile  (+ info)

Pielonefrite, aiutatemi, vi prego, non so cosa fare...?


Salve, sono una signora disperata: a mio marito è stata diagnosticata la pielonefrite acuta, dovuta ad un piccolo calcoletto, al diabete, ecc.. almeno così mi hanno detto! Ora chiaramente è in ospedale e da due settimane gli stanno somministrando gli antibiotici. Devo dir la verità, lo vedo lievemente migliorato rispetto al giorno in cui si ricoverò, ma allo stesso tempo noto che ha ancora forti dolori addominali notturni e febbre (anche quest'ultima prevalentemente di sera e non troppo elevata, circa 38). Un medico mi hanno detto che sta migliorando giorno dopo giorno, un altro mi dice che deve essere trasferito a nefrologia (poichè ora è in urologia). Le mie domande adesso sono: sta davvero migliorando, nel senso che è normale che i primi miglioramenti si avvertono dopo così tanto tempo e che magari ha ancora quei dolori addominali e febbre? Poi, vorrei portarlo a casa, farlo seguire a casa, è consigliato anche se ha l'emocromo basso? Purtroppo lì i medici sono sempre di corsa e ti dedicano pochissime parole. Grazie infinite.
----------

Il trattamento principale è con antibiotici; le infezioni gravi e le complicanze impongono il ricovero ospedaliero, per poterli somministrare anche per via endovenosa, eventualmente in cocktail di due o tre farmaci diversi.La febbre di solito scompare al massimo in 72 ore; in caso contrario, è necessaria l'indagine ecografica per escludere complicazioni che potrebbero richiedere altri tipi di intervento.In seguito, alcune settimane dopo il completamento della terapia, è necessario effettuare ripetuti esami colturali delle urine per confermare l'eradicazione dei batteri.Se la pielonefrite acuta viene diagnosticata precocemente e adeguatamente trattata, il decorso è benigno, con il recupero completo delle funzioni renali; è rara la sua cronicizzazione.


saluti  (+ info)

combattere pielonefrite dovuta da bettere escherichia coli!!?


soffro di cistiti recidive dovute al batterio ESCHERICHIA coli,da 10 anni!che mi si traformano in pielonefriti e cistopieliti acute al rene dx,ho girato ospedali di pesaro,bologna,,milano ecc..ma nessuno mi ha dato delle risposte, prendo antibiotici ma poi tornano.da 10 anni,e ospedale e solite cose,si sta malissimo!!!se qualcuno sa come aiutarmi sa qualche risposta mi faccia sapere per favore.
ebbene si.il primo episodio di pielonefrite l'ho avuto all'età di 4 anni,poi dai 4 ai 16 tutto taque, ma dai 16 fin'ora ke ne ho 24 ho avuto tanti tanti episodi di pielonefrite acuta dx, che comincia sempre con cistite,dolori fortissimi nell'urinare,dolore al fianco destro quasi da bloccarsi e anke un dolore addominale dx, febbre altissima,brividi, vomito anke a volte!questo 2/3 volte l'anno con ricovero in ospedale flebo,cortisone e tante altre cose!la diagnosi è sempre stata PIELONEFRITE ACUTA DX RECIDIVA!e la maggior parte delle volte l'esame dell'urinocultura positiva con batterio ESCHERICHIA COLI!è insomma ho girato diversi ospedali,COMPRESO QUELLO DI PESARO,(LA MIA CITTà) poi Bologna, Ancona, Milano dove mi hanno sottoposto s diversi esami quali la Flussometria,l'Urodinamica e un'esame più specifico.Inoltre sono stata sottoposta a CISTOGRAFIA E CISTOSCOPIA per vedere se esiste un reflusso ke mi riposta l’urina sporca al rene.
ma niente di tutto ciò,gli esami sono SEMPRE NEGATIVI
----------

non saprei aiutarti.. non penso che questo sia il posdto giusto!  (+ info)

la pielonefrite acuta porta conseguenze ai reni?è una malattia grave?


sto facendo una cura antibiotica ma nonostante questo ho ancora dolore e fastidio al rene sx e questo mi fa paura.....sto attendendo di fare degli esami,chi mi sa dire qualcosa di più?sto in ansiaaaaaaaa
----------

Stai tranquilla, se stai prendendo gli antibiotici dovrebbe passare...è un'infiammazione, bisogna trovarne la causa...continua a fare gli esami e non preoccuparti...il rimedio lo stai già prendendo :)  (+ info)

ho un infezione alle vie urinarie.Da qualche giorno ho una fitta ai reni.L'urologo mi ha fatto l'ecografia


e dice che vescica e reni erano belli.L'eco vede se c'è un'infiammazione al rene?ho letto di pielonefrite e mi è venuto il dubbio che l'infezione possa essere peggiorata.
----------

mi è venuta anche a me...ques'estate...io ho fatto l'ecografia, pero sono dovuta stare 8 gg in ospedale, cmq ho preso anche molte medicine
^_^  (+ info)

ragazzi secondo voi è vero?


ciao a tutti...la settimana scorsa sn stata ricoverata all'ospedale x una pielonefrite acuta,ovvero un'infezione al rene cn diversi sintomi....sn stata dimessa dopo 5 giorni e devo dire ke adesso sto bene...stamattina ho fatto la visita di controllo e mi hanno confermato ke sto bene solo ke l'urologo mi ha detto ke almeno x un mese nn devo andare al mare......premetto ke il dottore nn mi sembrava poi cosi bravo..anke xke nn mi ha nemmeno visitato,ha visto solo gli analisi ke avevo fatto 4 ore prima...secondo voi è vero? nn devo andare al mare??? può succedermi qualcosa se ci vado??
mamma mia ragazzi...nn mi sembra di aver fatto una domanda cosi scioccante...a parte ke nn ho detto ke me ne frego e vado al mare..ho solo chiesto un consiglio...la mia salute viene prima di tutto...ho semplicemente chiesto...state calmini...
----------

SENTI X QST domande noi nn poxiamo dirti nnt a volte noi spariamo delle grandi puttanate sl x avere punti in piu senti ascolta il tuo medico un mese nn è nnt ti abbronzerai di meno me è lo stesso nn correre riski ok?
baci  (+ info)

aiutatemi vi prego!!!?


Ciao tutti!ho un problema grossissimo mi hanno trovato con le analisi delle urine (urinocoltura) varori sballatissimii tippo batteri a 48500 invece che 8000, presenza di nitriti (+1) che non dovrebbero esserci, cristalli 360 invece che 60, lieve presenza di sangue che non dovrebbe esserci, lucoci, linfociti...insomma un casino!sono andata dal dott. e mi ha detto che è una forte cistite ma io non ho nessun dolore di nessun tipo come la cistite, in più mi ha detto che non può darmi nulla come cura perchè sto facendo le prove per le allegie (altro valore trovato in un altra analisi sballatissimo 365 anzichè inferiore a 100) e fino ad adesso non mi hanno trovato nulla!nel frattemmpo mi è venuto un indolenzimento costante e fastidioso in fondo alla schiena e un po' di febbre!Inoltre il dott. mi ha detto che potrebbe venirmi la pielonefrite!!qualcuno sa darmi qualche informazione???
putroppo le prove allergiche le ho prenotate ma prima di febbraio (11/02) non se ne parla!!!
Ho davvero paura e in più questo fastidioso indolenzimento non va via!!!
----------

In parole semplici poichè hai un'infezione alle vie urinarie associata a dolori in fondo alla schiena, vale a dire a livello dei reni, lui immagina che l'infezione possa esserti salita fino ai reni e che quindi sia causa di pielonefrite.. Di solito infatti le cistiti rimangono confinate agli ultimi tratti dell'apparato urinario cioè (dalla zona più terminale a quella più prossima ai reni) uretra e vescica ma a volte possono salire attraverso gli ureteri fino ai reni. E nel tuo caso gli alti valori batterici e leucocitari e il dolore alla schiena indicano proprio questo. In ogni caso secondo il mio modesto parere il tuo medico dovrebbe darti immediatamente un antibiotico per bloccare l'ulteriore avanzamento di questa infezione!  (+ info)

cistografia retrograda e minzionale. Qualcuno sa spiegarmi come viene eseguita?


Soprattutto la seconda! E' dolorosa? Sono un pò in pensiero per questi due esami che dovrò fare in seguito ad una pielonefrite acuta.
Vorrei sapere come funziona (cioè che cosa ti fanno).
----------

Nella cistografia retrograda viene inserito un catetere (un tubicino sterile di piccolo diametro) nell'uretra (il canale che collega la vascica all'esterno, quello da cui esce l'urina) per portare in vescica il mezzo di contrasto che serve al radiologo per visualizzare meglio la vescica stessa.
Nella cistografia minzionale si studia anche l'uretra.
Dato che viene inserito un catetere, è un esame un po' invasivo e quindi fastidioso. Ma non dovrebbe durare a lungo.
Penso che tu possa parlarne col tuo medico se ciò ti preoccupa.  (+ info)

Lasciare un messaggio o immagine su "Pielonefrite" (o accedere al forum):