FAQ - Osteite Fibrocistica
(Powered by Yahoo! Answers)

Da eco:Area di distofia fibrocistica e altre formazioni cistiche + linfonodo reattivo ascella. Cosa significa?


specifico eco mammaria. Grazie
----------

La distrofia fibrocistica copisce la maggior parte delle donne man mnao che si va avanti con l'eta...l'importante è tenerla sotto controllo.

Generalmente è del tutto benigna,ma esistono eccezoni per fenomeni fibrosocistici borderline!!

E' presente un linfonodo reattivo ,verosimilmente di origine infettiva,ma in ogni caso andranno fatte altre indagini per dissolvere ogni dubbio!!  (+ info)

Mastopatia fibrocistica e ciste liquida al seno..?


Ho 20 anni, qualche mese fa mi sono sentita un nodulo al seno, e ho subito prenotato un ecografia e visita dal senologo.
E' risultata una ciste liquida di 1.6cm, tipico di una mastopatia fibrocistica e sia l'ecografa che la senologa m hanno fatto capire che la ciste liquida è il tipo di nodulo assolutamente innocuo, e mi sono state prescritte delle pillole e una crema da spalmare x un mese e forse sarebbe andata via da sola.
Sono passati quasi 2 mesi, ho finito la cura già da tempo e ancora non è andata via.
Tra pochi giorni quindi rivado x un altra visita, ma ho un pò di paura di sentire qualche brutta notizia..Premetto che mi faccio impressionare troppo facilmente.
Cmq mi rivolgo alle donne se hanno anche loro una mastopatia fibrocistica visto che m è stato detto che è una cosa molto comune e circa il 30% di donne ne soffre..A voi sono mai passate le cisti?
----------

  (+ info)

latte ed orzo fa male per la mastopatia fibrocistica?


assolutamente no..............  (+ info)

In cosa consiste la Mastopatia Fibrocistica?


io devo fare una visita..come viene fatta????
e la mammografia come viene fatta???
----------

è l’affezione più frequente della mammella. La sua incidenza è talmente elevata, particolarmente in alcune fasce di età (tra i 25 e i 45 anni), che alcuni autori la considerano una situazione parafisiologica. Non sono necessari per tale motivo interventi terapeutici.

La mastopatia fibrocistica è caratterizzata clinicamente da una diffusa nodularità, che interessa in genere entrambe le mammelle ed è localizzata principalmente ai quadranti superiori esterni. I noduli all'esame istologico sono talora solidi (costituitida aree di fibrosi stromale o di iperplasia lobulare), talora liquidi (con formazione di cisti di dimensioni variabili da pochi millimetri a diversi centimetri). È’ presente in genere una mastalgia, più intensa nei periodi premestruali.

Numerosi studi hanno dimostrato che la mastopatia fibrocistica non rappresenta una situazione preneoplastica, Una sola condizione determina un rischio moderatamente aumentato di sviluppo di carcinoma mammario: la presenza di iperplasia epiteliale, caratterizzata istologicamente da un aumento numerico degli strati di cellule epiteliali mammarie al di sopra della membrana basale. Il riscontro casuale, in corso di esame istologico mammario eseguito per qualsiasi motivo, di un quadro di iperplasia epiteliale, in particolare se atipica, impone perciò una stretta sorveglianza, clinica e mammografica, della paziente.  (+ info)

Raga mi è stata diagnosticata poco tempo fa una mastopatia fibrocistica al seno.Sapete cos'è?mi sto preuccupan


La mastopatia fibrocistica non è da considerarsi una malattia e non richiede alcuna forma di trattamento medico o chirurgico. Di solito questo termine viene impiegato per descrivere il seno cosiddetto denso, caratterizzato da una grossa componente ghiandolare tipica delle donne giovani.Le piccole formazioni cistiche, in particolare, non richiedono ne alcun approfondimento diagnostico ne tanto meno un trattamento. La biopsia mammaria può essere indicata solo in presenza di una lesione per accertarne la sua natura. In questi casi però la biopsia chirurgica viene preferibilmente preceduta da un' agocentesi con consecutivo esame citologico o una microbiopsia (un ago semplicemente di calibro maggiore) ed esame istologico. Ma, alla luce dei risultati riportati dalla Sig.ra questo esame non ha alcuna giustificazione. Infine la mastopatia fibrocistica non è da considerarsi una lesione a rischio e pertanto la prevenzione secondaria per la Sig.ra è legata ovviamente al programma di screening in relazione alla sua età:da 40 a 50 anni è consigliabile una mammografia ogni 12-16 mesi; da 50 anni in poi ogni 2 anni.  (+ info)

Mastopatia fibrocistica... Spepeeeeeeeeeeeeeeeee!!!?


Dunque... mi sembra di rivivere l'incubo dell'anno scorso!
Esattamente 12 mesi fa, mentre facevo la doccia, ho sentito al tatto una pallila al seno sinistro, nella parte inferiore del seno. In quel preciso istante mi è preso un colpo!
Immediatamente ed in lacrime ho chiamato per telefono il mio medico di famiglia che fortunatamente è ecografo. Il giorno dopo, di buon mattino, io e mia madre (più terrorizzata di me) siamo andate nel suo studio dove ho fatto un'ecografia mammaria ad entrembi i seni.
E' risultata una mastopatia fibrocistica ad entrambi i seni, con presenza di una ciste di mezzo centimetro di diametro nella posizione in cui l'avevo avvertita io... ed io ho riacquistato 20 anni di vita! Il mio dottore mi ha detto che non nulla di grave, più o meno tutte le donne ne soffrono, e mi ha prescritto una pomata antinfiammatoria più che altro per alleviare il fastidio che sentivo ai seni, un dolore diciamo in prossimità della piccola pallina.
Oggi, sono andata in macchina ed ho allacciato la cintura di sicurezza... Ho subito avvertito sul seno destro la stessa sensazione di un anno fa... tornata a casa, mi sono palpeggiata i seni e sul seno destro ho sentito quel dolore ma non ho toccato alcuna ciste...
Adesso mi sono consultata con la mia mamma.. Lei mi ha consigliato di applicare la pomata che il dottore mi aveva prescritto l'anno scorso nel frattempo che ormai diventi lunedì e possiamo fissare una nuova ecografia di controllo (che cmq dovevo fare) dal mio medico di famiglia!
Ora dico io...... ma spuntano ste cistarelle come fossero funghi???? Ma porca miseriaccia ladra... ogni volta mi prende un colpo!!!! Ma io non capisco... un giorno non c'è nulla, il giorno dopo c'è una pallina al seno??? Beh..... io mi sto un pochino cagando nelle mutandine...
Spepeeeeee!!! ed anche altre... HELP!!!!


p.s. mi hanno detto che con la gravidanza e l'allattamento la salute del seno migliora ed anche la mastopatia... avete qualche esperienza?
----------

Willow anch'io ho una cisti al seno e giusto ieri ho postato una domanda a riguardo! Non so se abbiamo la stessa cosa (anche se il nome non mi è nuovo) ma posso dirti che pure io ho una cisti. La mia non è liquida ma è un ispessimento del tessuto del seno grande poco meno di un cm. La mia cisti sta nel centro del seno quindi è difficile sentirla al tatto, a meno che non faccia l'autopalpazione suggerita dai ginecologi. Però da molto fastidio. Sopratutto durante l'ovulazione e poco prima del ciclo mi fa un male cane. Non riesco nemmeno a sfiorare il seno dal dolore che mi provoca. A me il medico ha detto di prendere antinfiammatori (prendo brufen 600 anche perchè ho la sciatalgia) ma ha sconsigliato la crema perchè dice che non giova. A te ha giovato qualcosa?? Per quanto riguarda la gravidanza e l'allattamento non mi ha detto nulla oppure se me l'ha detto non ricordo (ho pure problemi di memoria.... insomma sono un rottame!!!). A me la cisti è comparsa qualche mese fa quindi 6 anni dopo aver smesso di allattare. Non so se con la prossima gravidanza scomparirà, proverò a chiedere anch'io al medico. Anch'io devo tenermi controllata e ogni 3-6 mesi rifare l'ecografia perchè se cresce me l'asportano. Comunque pure io quando l'ho sentita mi sono sentita male.... Anche perchè la mia adorata nonna è morta proprio di tumore al seno, ma fortunatamente non è null'altro che una cisti. Vediamo che dice Spepe.  (+ info)

Per caso qualcuno di voi ragazze ha avuto diagnosticata una mastopatia fibrocistica?


Ciao una mia amica ha la mastopatia fibrocistica ma non devi preoccuparti perchè parecchie donne soffrono di questa.
La mastopatia fibrocistica, detta anche displasia mammaria benigna, è l’affezione più frequente della mammella. La sua incidenza è talmente elevata, particolarmente in alcune fasce di età (tra i 25 e i 45 anni), che alcuni autori la considerano una situazione parafisiologica. Non sono necessari per tale motivo interventi terapeutici.

La mastopatia fibrocistica è caratterizzata clinicamente da una diffusa nodularità, che interessa in genere entrambe le mammelle ed è localizzata principalmente ai quadranti superiori esterni. I noduli all'esame istologico sono talora solidi (costituitida aree di fibrosi stromale o di iperplasia lobulare), talora liquidi (con formazione di cisti di dimensioni variabili da pochi millimetri a diversi centimetri). È’ presente in genere una mastalgia, più intensa nei periodi premestruali.  (+ info)

diagnosi nodulo al seno - cosa vuol dire in pratica?


salve, grazie in anticipo a chi mi sa rispondere!
questo è il foglio che hanno dato ad una mia conoscente, operata di recente:


Quadro Macroscopico:
Tre frammenti di parenchima mammario con asse maggiore di cm 3,8, cm 2 e cm1 presentanti, al taglio, aree irregolarmente nodulari, biancastre, di consistenza teso-elastica, la maggiore di cm 1,5 di dimensione massima.

La Diagnosi:
frammenti di parenchima mammario con ghiandole iperplastiche, metaplasia apocrina e scelerosi stromal(manca fine parola) complatibili compatibili con mastopatia fibrocistica proliferativa.
ha 40 anni, e le hanno estratto i tre noduli quindici giorni fa
----------

Ciao

nulla di preoccupante ....è una cosa benigna e non è probabile che degeneri in tumore.
Molto probabilmente potrebbero dare fastidio durante il ciclo.
E' opportuno che si tenga controllata con l'ecografia mammaria o la mammografia. Non sapendol' età dell' interessata...
A volte compaiono anche delle cisti assieme , ma non è il suo caso.
Bene è comunque che siano formazioni benigne !

romanopredelli@yahoo.it
medico  (+ info)

Per ingrandire e rassodare il seno?


Odio la chirurgia estetica, in quanto amo la naturalezza di un corpo, ma non solo...anche perchè ho paura di andare sotto i ferri, quindi figuriamoci se ci vado di mia spontanea volontà.

Ho, però, un difettuccio...e cioè un seno poco tonico. E' una terza e con le scollature è perfetto, però da nuda nn è un bel vedere.
E' primo di smagliature e ha anche una bella forma (quella chiamata strabismo di venere) ma quando sto stesa sembra scomparire.
Si appiattisce talmente tanto che per sdrammatizzarci sopra, in quei casi, dico di essere un uomo :P

A breve cmq dovrò operarmi (forse, ma molto probabilmente) al seno in quanto ho una massa fibrocistica alla mammella destra abbastanza grande.

Ora volevo chiedere (data la mia ignoranza in materia) esiste un materiale o insomma qualcosa che faccia diventare chirurgicamente il seno sodo senza però ricorrere al silicone?

Non so...un materiale, un liquido, nn lo so..... insomma un'altra tecnica meno invasiva di una mammella finta di plastica.
Anche xkè quello che voglio non è un'aumento del seno, ma solo che il mio si tonifichi e diventi più sodo.

Non consigliatemi creme e integratori per il seno xkè a causa del mio problema mi escono facilmente cisti...quindi nn posso usare niente a base di ormoni, ne per l'esterno (creme) che x l'interno (pillole).

Grazie infinite per il vostro aiuto e per le vostre risposte.
Un bacio
volevo dire "è priVo di smagliature" pardon
----------

tesoro sai che abbiamo lo stesso problema solo che il mio (quello destro) ha tante smagliature, non ha per niente una bella forma e il destro è una taglia piu grande di quello sinistro (il destro è quasi una quarta, il sinistro una terza scarsissima). non so se ci sia qualcosa di ciò che vuoi tu, io so però che c'è una siero liquido della Collistar che aiuta a tonificarlo. io avevo il campioncino e gia usandolo tre o quattro volte ho visto lievi risultati. ah, funziona anche fare della ginnastica per tonificare il petto. però non aspettarti risultati miracolosi!
io penso che mi farò però la mastoplastica fra qualche anno, non solo per alzarlo ma per avere i seni di misura uguale! è brutto da vedere sia nudo che in costume, la differenza è davvero evidente...
un bacio!  (+ info)

vorrei un consiglio sull'uso della pillola anticoncezionale!?


Ho il ciclo molto regolare, 28 giorni esatti, sono sposata ed ho un bimbo. Non ho il timore di un'altra gravidanza, il mio problema è che ho una mastopatia fibrocistica con formazione mastotica ( O mastosica) causata da una mastite quando allattavo. Il mio problema è che ogni mese, una settimana prima del ciclo ho forti delori e senso di tensione al seno, spesso si gonfia in modo abnorme! Facendo la visita dal senologo e ginecologo mi è stato detto che non c'è nulla di patologico o maligno e di prendere l'ananase quando ho il problema. Non mi hanno saputo dire se l'anticoncezionale puo' aiutare in questo senso.
Voi avete esperienze in questo senso? la pillola aiuta per i problemi al seno? Grazie a tutti?
----------

Ciao mia mamma sofre di mastopatia al seno e geneticamente parlando ne soffro in forma molto lieve anche io, io ho smesso la pillola ormai da 9 mesi perchè voglio diventare mamma, ma la pillola la utilizzavo oltre che come anticoncezionale come cura per le micro cisti ovariche per quanto riguarda il seno non serve a nulla, ansi secondo alcuni studi scientifici la pillola può peggiorare le condizioni del seno, quindi buon ananase!  (+ info)

1  2  

Lasciare un messaggio o immagine su "Osteite Fibrocistica" (o accedere al forum):