FAQ - Mieloma Multiplo
(Powered by Yahoo! Answers)

mieloma multiplo....?


A mio padre(54anni) a giugno è stato diagnosticato un tumore,il mieloma multiplo,di terzo grado,non ha più le prime vertebre del collo(i medici non si spiegano come non sia rimasto paralizzato)comunque ovviamente ha subito un operazione che è durata molte ore in modo che gli venissero inserite delle lamine da sostituzione alle vertebre mancanti,inoltre ha diverse lesioni ad altre vertebre,ma dicono che momentaneamente non deve subire nessuna operazione,ha già fatto una cura,ogni mese fa una flebo per calcificare le ossa,ha assunto dei farmaci per via orale(scusate non ricordo i nomi),e ha fatto la chemio terapia sia questo mese che quello precedente,inoltre ha subito un trapianto,tramite le sue stesse cellule staminali prelevate il mese scorso,adesso continua a star male(i medici hanno detto che pian piano il vomito e la nausea dovuti al trapiando dovrebbero passare,anche se il medico gli ha già dato un antinausea,ma con scarsi risultati).

volevo sapere da quanche esperto che aspettative di vita ci sono
eugenio mio padre è seguito a Milano all' IEO
x giovanni : i medici ci hanno già consigliato di fare delle analisi per vedere chi è compatibile con il trapianto ma ad oggi ancora non c'è nessuno compatibile,neanche i suoi fratelli
----------

O hai la fortuna di trovare un oncoematologo tra noi,,,o non ti conviene affidarti tanto alle percentuali che ti diranno.

Ti posso dire che per rispondere alla tua domanda occorrerebbe innanzitutto conoscere il pz, ossia come sta (ha l'insufficienza renale? quanto grave? come risponde il suo organismo a quel grado di insufficienza), bisognerebbe sapere come risponde il suo midollo al trapianto e alla chemioterapia (produce ancora? non produce?produce poco?quel poco che produce è da lui tollerato?).
L'unica soluzione è rivolgersi ad un oncoematologo  (+ info)

vorrei sapere se qualcuno e affetto MIELOMA MULTIPLO purtroppo x noi?


mi e stato diagnosticato mieloma multiplo alla eta di 50 anni vorrei sapere se qualcuno conosce questo male che colpisce il sangue x scambiare informazioni e sapere l'andamento della malattia. non voglio sapere che cosa è! su internet e pieno di stiti e notizie che parlano di questo male grazie a tutti coloro che si faranno vivi
----------

beh cos'era te l'ho scritto, magari non era spiegato chiaramente nei siti..

il mieloma in se e per sè non è pericoloso, sono le complicanze che non sono x niente piacevoli..cmq non credo che troverai nessuno che abbia il mieloma qua..

in bocca al lupo..non ho il mieloma e non ti posso piu' aiutare..  (+ info)

ciao a tutti volevo sapere se qualcuno e affetto da mieloma multiplo?


ma tu nn hai una minkia da fare???  (+ info)

vorrei sapere quali sono le possibilità di vita di un uomo di 56 anni con mieloma multiplo e valori di 18000 c?


poni la tua domanda su questo sito... http://www.medicitalia.it/02it/index.asp

è un sito in cui si possono chiedere dei consulti e risp dei medici...basta iscriversi...  (+ info)

quali sono le prospettive di vita in un uomo con mieloma multiplo al secondo stadio di recidiva e con valori d?


e con problemi renali nausea, sudorazione feddra, debolezza dolori
di 18000 e con emocromo di 9.6?
----------

Beh, certo non è messo molto bene, però da qui non è possibile parlare di prospettive di vita perchè non hai tutti i dati a disposizione.
Quanto ha di Creatinina? La insufficienza renale è una complicanza mooolto frequente e spesso il paziente arriva anche alla dialisi.
Quanto ha di proteine totali? e di Albumina e di proteinuria?
e la foresi proteica? Come sono le ossa?Non so cosa sia quel 18.000 che scrivi: globuli bianchi? Sta facendo la eritropoietina per l'anemia? e le fiale di zometa o altro per l'ipercalcemia? Se vuoi aggiungere qualcosa potrò dire di più.
IN ogni caso se ha problemi renali e anemia vuol dire che la malattia è avanzata Ciao. E' un tuo parente?  (+ info)

qualcuno sa se si può guarire dal un mieloma multiplo di stato 4?


anche si sta effettuando una cura
la paziente è anziana ed in uno stato avanzato della malattia
----------

Devo risponderti subito di no, soprattutto in un anziano in stadio avanzato.
Il mieloma multiplo (MM) va di solito in remissione transitoria con la chemioterapia, ma é molto difficile ottenere la scomparsa completa del clone cellulare tumorale - la cosiddetta "remissione molecolare" della malattia - se non con il trapianto midollare, peraltro improponibile in un anziano, probabilmemte inutile in uno stadio clinico avanzato e comunque efficace in non piú del 50% dei casi.
Verrá quindi proposta una terapia palliativa, chemio a dosaggi compatibili con l'etá e probabilmente qualche farmaco per rallentare l'avanzamento e il dolore delle lesioni osteolitiche come i bifosfonati, ricordando sempre che, soprattutto nell'anziano, bisogna mirare piú alla qualitá della vita che non alla sua durata in termini puramente cronologici.
Ti saluto.  (+ info)

mi puo contatare un ematologo xxche sono disperata mio papa e malato di mieloma multiplo sono romena grazie?


mio papa e in romania e vorrei portarlo qua pero non ha la residenza io si pero non lavoro e non lo so dove portarlo.Lui sta facendo la chemioterapia in romania pero si sa come vengono tratati malati di la senza mancia nessuno ti guarda e poi non li sta facendo chi sa che cosa vorrei portarlo qua ha 62 anni e secondo grado di mieloma multiplo oramai non camina piu e lo hanno mandato acasa aspetando che qualcuno lo richiamera in ospedale ..........se sara fortunato e troppo giu e se ce la posibilita di portarlo qua vorrei farlo xche anche lui e stato vicino a me nei momenti brutti della mia vita darrei la mia vita x salvare la sua se qualcuno mi puo dare un consiglio come fare e dove portarlo sarei felice almeno ultima speranza potrebe averarsi
----------

come ti ho detto nell'altra domanda, tuo papà ha diritto di essere trattato qui in italia gratuitamente. la romania fa parte dell'unione europoea, quindi tuo papà può venire qui e farsi curare senza avere documnenti italiani, bastano quelli romeni. per le persone romene non esiste più il permesso di soggiorno percui non avrai alcun problema  (+ info)

mieloma multiplo, quante possibilità di guarigione?


Ho già formulato questa domanda alcuni mesi fa, ma ora i dati sono concreti, si tratta di mieloma multiplo. Il mio amico è molto preoccupato visto che ora ha dei dolori anche alle gambe. Ha una famiglia, una bimba piccola e questo lo spaventa ancora di più. Sapreste darmi qualche indicazione su quale terapia deve sottoporsi e quale conseguenze eventuali oppure un bravo anzi bravissimo ematologo in Lombardia? meglio se Bergamo o Milano.
----------

Ti consiglio:
- a Milano al Policlinico la scuola del prof. Lambertenghi, allievo del prof. Elio Polli, autentico luminare dell'ematologia e che fu anche mio insegnante
- al San Raffaele l'Ematologia diretta dal prof. Bordignon, un'autoritá mondiale
- a Bergamo, ottimo ospedale, il dott. Alessandro Rambaldi
(tel. 035 269492), serissimo emato-oncologo, e il prof. Tiziano Barbui, che fu a lungo primario, ora é in pensione ma credo visiti ancora: é uno dei numi tutelari dell'ematologia italiana e non solo oltre che persona di grandissima umanitá
- eventualmente gli Ospedali Riuniti di Brescia, dove c'é un'ottima ematologia con attivissimo centro trapianti (conosco personalmente qualcuno).

La chemioterapia é la prima scelta, con associazioni di farmaci comprendenti anche i bifosfonati per combattere i dolori ossei dovuti all'osteolisi locale provocata dalla malattia.
Il trapianto di midollo é utilizzato in questi ultimi anni, in soggetti di etá inferiore ai 60 anni, ma la percentuale di guarigione per ora non sembra superare il 50%: senza trapianto le possibilitá di guarigione sono purtroppo quasi nulle, anche se la chemioterapia puó indurre una temporanea remissione, ma senza l'eliminazione "molecolare" della malattia, cioé del clone cellulare malato.
Vi faccio molti auguri.  (+ info)

ciao....mia madre ha il mieloma multiplo la Chemioterapia non porta miglioramenti e a dei valori ca 15.3 eleva?


cosa ne' pensate?i dottori dicono che la diagnosi e' abbastanza difficile,sono 4 mesi ma la situazione non cambia
----------

quello che intendi è un marcatore tumorale(una sostanza che viene secreta dalle cellule neoplastiche presenti nel sangue)
i livelli di un marcatore tumorale non sempre riflettono perfettamente l'andamento della malattia in quanto purtroppo hanno bassa specificità,nel senso che uno stesso marcatore non viene prodotto in maniera esclusiva dalla cellula tumorale in questione e per tanto i suoi livelli nel sangue possono essere indicativi di poco.
altro non so e non mi sento di aggingere cose imprecise o approssimative.
faccio solo gli auguri a te e alla tua mamma,nella vostra quotidiana battaglia.  (+ info)

Aiutatemi, mieloma multiplo?


Da circa 3 anni mia mamma è affetta da mieloma multiplo. E' stata sottoposta all'autotrapianto ma la malattia è ancora oggi presente al 6% la cura è terminata, non ci resta altro che il trapianto (mio zio è compatibile al 100%) abbiamo paura, non sappiamo cosa fare! Vengo dalla Campania e nel caso decidessimo di procedere mia mamma dovrebbe trasferirsi per circa 3 mesi a Genova al San Martino! Consigli? La situazione sta degenerando, mio padre sta uscendo di senno!
----------

L'opzione del trapianto midollare nel mieloma multiplo è piuttosto recente, ma d'altronde nessun'altra terapia può portare a guarigione.
Tua madre ha già subito un autotrapianto probabilmente con staminali ma permane a distanza un'infiltrazione midollare, modesta ma non estirpabile con terapie tradizionali.
Il trapianto allogenico da donatore compatibile è l'unica soluzione possibile, ed è certo una fortuna che abbiate un parente rispondente a questi requisiti.
Nessuno ovviamente può garantire la guarigione, ma ora la malattia di tua madre non risponde più alla chemioterapia e pertanto non viene eradicata del tutto.
L'ematologia e centro trapianti midollari del San Martino di Genova, dove lavorava il famoso prof. Marmont e poi il sua allievo dr. Bacigalupo, ha un'esperienza enorme in questo settore ed è un centro all'avanguardia, abbiate piena fiducia in questa struttura. Il tempo di tre mesi è reale, poichè il midollo trapiantato dovrà riprendere la sua funzionalità sostituendosi a quello attuale infiltrato e tua madre passerà, come sai, un periodo di forte immunosoppressione che la renderà suscettibile alle infezioni, per cui dovrà rimanere in una camera sterile per qualche tempo.
In questa situazione però ne vale la pena!
Vi faccio moltissimi auguri.  (+ info)

1  2  3  4  5  

Lasciare un messaggio su 'Mieloma Multiplo'



Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.

Ultimo aggiornamento: Settembre 2014