FAQ - Malattie Della Pleura
(Powered by Yahoo! Answers)

dolore forte sulla parte destra del petto,c'è chi dice che è la pleura io so solo che fa male tanto!!!!!!!!!?


vi prego aiutatemi ...se io sto con il capo puntato verso il petto(posizione doppio mento)dopo poco inizia a tirarmi tantissimo davanti sulla parte destra del petto...aiutatemi!!!!!!!!
----------

dunque...sicuramente non si tratta di un infarto, nè di uno pneumotorace...escludendo le malattie più gravi, direi che si tratta solo di un semplice strappo oppure di una infiammazione muscolare.
ad ogni modo, per escludere il tutto, ti consiglio di andare a fare un ecg ed una auscultatina del tuo cuore dal tuo medico di famiglia.
tanti auguri di pronta guarigione!!  (+ info)

ma la pleura è ereditaria?


* forse hai un pò le idee
confuse la pleura è un
sottile foglietto che avvolge
i polmoni la sua infiammazione
si chiama pleurite e non è
ereditaria ma associata a
diversi fattori *  (+ info)

pleura.........?


qualcuno mi sa dire cos'è e se la pleurite è una malattia grave?
----------

l'ha avuta mio padre qualche giorno fa..rispetto ad altre malattie nn è assolutamente grave..! solo che se nn viene curata bene può diventare importante e creare qualche problema respiratorio...quando si ha la pleurite,i polmoni si riempiono di un liquido infetto che può causare dolori al petto e può portare febbre e tosse. La causa,spesso,è una bronchite o una polmonite curata male. Ma nn è detto...mio padre ad esempio l'ha presa xkè,dopo aver corso,si è fatto asciugare il sudore addosso. a lui è peggiorata,quindi hanno dovuto intervenire chirurgicamente per asportare il liquido,ma di solito si elimina tutto con un ago in anestesia locale e con l'antibiotico.  (+ info)

Il zio di me sta ricovverato perche tiene la pleure, la pleure è malatia grave?


allora la pleura è il sottile "foglietto che riveste i polmoni, che può andare incontro a numerosissime patologie ad esempio il versamento pleurico cioò la pleura si rompe ed abbiamo la presenza di liquido nel torace, una altra malattia può essere l'empiema pleurico ,cioè la raccolta di materiale infetto in un sacco che si forma nelle due pleure, oppure, come nel caso di tuo zio si potrebbe avere un infiammazione della pleura "PLEURITE" questa malattie da tosse, stanchezza, e forti dolori al torace perchè la pleura è riccamente innervata, guarisce, con una buona cura e deve essere controllata con esami radiologici che ne controllano l'evolutzione, guardendo può lasciere un segno che sarà sempre evidente, se curato bene sparirà presto il dolore e anche la malattia auguri a tuo zio!  (+ info)

Pneumotorace spontaneo domanda per medici o studenti?


come si realizza uno pneumotorace spontaneo? dice se si rompe una piccola bolla di solito apicale.. che significa si rompe una bolla? che ci fa una bolla nella pleura? come ci entra? sono confuso..
----------

il pneumotroace spontaneo deriva dala rottura di blebs all'interno della cavità pelurica. i blebs sono delle bolle d'aria che sono presenti in maniera congenita alla periferia del polmone. non si sa perchè ci sono, ma sono più frequenti in persone alte e magre.
i blebs possono essere molti e quindi il pnx può recidivare
la rottura può verficarsi in seguito a sforzo fisico, in seguito a variazioni della P atmosferica (per esempio in alta montagna) oppure senza causa apparente.
se il bleb si rompe, si ha liberazione di aria nella cavità peurica e quindi pneumotorace. questo è importante perchè per poter garantire la corretta ventilazione del polmone la P nella peura deve essere negativa. la peura funziona ocme una ventosa tra il polmone e la parete toracica. se in una ventosa entra aria, non tiene più, e in questo caso il polmone tende a ritirarsi, fino a collassare all'ilo, cioè ad essere completamnte vuoto d'aria.
i sintomi sono dolore toracico e fatica a respirare. i sintomi dipendono dalla entità del pneumotroace. se la quantita d'aria è molto piccola può anche passare senza sintomi, se il polmone è completamente collassato si può anche avere un quadro drammatico.
la terapia è l'inserimento di un tubo di drenaggio nella cavità pleurica, in modo da togliere l'aria e ristabilire il vuoto.  (+ info)

In cosa consiste precisamente il respiro paradosso?


Se il lembo mobile viene risucchiato dalla negatività pleurica durante l'inspirazione non dovrebbe rimanerci anche nella espirazione? la pleura non rimane negativa?
Te lo dico in maniera cavalleresca: sparisci!
----------

Nel respiro paradosso, quando si abbassa il diaframma (inspirazione) la pressione negativa "risucchia" il lembo mobile, e quando si rialza (espirazione) la sovrappressione lo spinge fuori. Per questo non rimane dentro anche nell'espirazione.

Vedi anche il link.  (+ info)

Cerco medico on-line vorrei un parere sull'esito di 1esame?


Salve...vorrei un parere sull'esame radiologico del torace che ha fatto mia madre... Cosa si puo fare, si può curare /risolvere, è grave?

Referto :
L'indagine eseguita in doppia proiezione, con tecnica nemerizzata ha permesso di constatare reliquati fibrosclerotici in sottoclaveare a sinistra con conppartecipazione della pleura mediastinica.
Accentuazione congestizia bronchiale specie nei campi basali, dove si rileva qualche micro nodulo di reazione peribronchiale.
Assenza di lesioni a focolaio pleuro-parenchimali in atto.
L'ombra cardio-vasale nei limiti mesi costituzionali è condizionata nella posizione da una atteggiamento ad S italica del tratto dorsale alto e medio.

Grazie
per postiglc...
nel 1880, ha avuto un fattore tubercolare all'apice sinistro.
----------

Tutto sommat niente di che...

Si nota che ha avuto una ffrattura della clavicola anni fa,che ha lasciato segni anche sulla pleura.

Ha verosimilmente un po di bronchiectasie,associata a residui infiammatoir della base del plmone (ha sofferto di qualche infezione polmonare?)

Non ha pero lesioni in atto.

Ha un po di scoliosi che determina una leggera alterazione dell'ombra del cuore e dell'aorta,ma è pressoche tutto nella norma  (+ info)

Perché non ci sono controlli per le persone che hanno lavorato in contatto con l'amianto?


Salve a tutti.
Premetto che 6 mesi fa mio padre, 69 anni, faceva ancora 180km di bicicletta al giorno. Non ha mai avuto problemi di salute. Ci ha lasciati un mese fa semplicemente perché si è dannato a lavorare e nella ditta in cui lavorava (ditta di riscaldamenti), ha lavorato con dei guanti e delle scarpe in amianto per ben 23 anni!Il cancro della pleura si manifesta dopo ben 20-30-40 anni dopo la prima esposizione all'amianto (40anni nel caso di mio padre). In 5 mesi, mio padre è stato ridotto da 80 a 40 chili, non poteva più parlare e mangiava solo del cibo liquido.
E' solo da qualche anno che questa malattia è conosciuta e i sintomi sono rari (tosse e a volte dolori al torace) che si manifestano quando è già troppo tardi e che la persona deve solo contare i giorni che le rimangono da vivere.
Visto che si sa che l'amianto fa male, perché non ci sono dei c*** di controlli per evitare che le persone muoiano come mio padre?
Sì lo so, si sa da molto tempo che è pericoloso pero' i cancri si sviluppano solo adesso. Sai che a Bruxelles, nell'ospedale dove era mio padre, era il primo caso di questo tipo di cancro? Comunque è vergognoso che nessuno faccia niente. Sono sempre le famiglie che piangono dopo. A 24 anni mi ritrovo orfana di padre, un padre che per me nelle condizioni in cui era poteva vivere ancora a lungo..
Infatti un risarcimento è stato chiesto alla ditta mesi fa pero' ancora nessuno ha risposto. Il peggio è che all'epoca mio padre versava un contributo per le malattie professionali a questa ditta. E' mio padre che ha chiesto a mia madre di fare questa domanda di risarcimento non per lui, ma per aiutarla a vivere quando lui non ci sarebbe più.
Comunque come dici tu un risarcimento non ti rende un padre.
----------

Ho cercato di trovare una risposta a questa domanda ma non esiste. E' una delle tante domande che nasce dalla nostra rabbia, dalla nostra insoddisfazione, dalla nostra delusione, dal nostro malcontento ma sembrano non trovare MAI una risposta. Pensiamo che prima o poi qualcuno si occuperà di questi nostri problemi ma veniamo sempre dopo gli interessi economici, gli accordi tra "criminali" o politici (e a volte queste due cose le troviamo nella stessa persona). Io ho vissuto la tua stessa esperienza non in prima persona nel senso che non è successo a mio padre ma al papà della mia ex ragazza che si è ritrovata orfana di padre a soli 18 anni e con un'altra figlia di 14 anni. Quanta disperazione ho visto. Io a 19 anni sono rimasto pietrificato e mi sono sentito così impotente anche se ho fatto di tutto per poter dare una mano quando era possibile. Dopo 30 anni è andato a farsi una visita perchè aveva dei dolori al torace. Aveva una pleurite, i polmoni pieni di acqua. Aveva dei dolori atroci perchè non sarebbe probabilmente nemmeno andato a farsi visitare per quanto stava bene. Era un tipo atletico e in salute. Ho visto la disperazione e riesco a capire quello che hai passato. Chi dovrebbe tutelarci preferisce guardare ai propri interessi e ai propri guadagni. Ci fanno arrivare al limite e quando ci arriviamo cercano di sotterrare la cosa. Ma dopo l'amianto chissà quante altre cose ci fanno male e magari loro lo sanno ma tacciono. Una cosa mi sento di dire. Se questi che dovrebbero fare una legge a proposito di questi controlli non si assumono nemmeno le responsabilità di errori fatti nella legislatura precedente, perchè sono come le star, si preoccupano della figura che fanno singolarmente, non sanno che il Paese è uno solo, secondo te ce la faranno a pensare una volta al nostro bene e assumersi il dovere di questa iniziativa? Possono mai togliersi dei soldi dalle tasche per una causa così? Io una risposta ce l'avrei. Lascio a voi la vostra.

Mi hai fatto rivivere quel periodo e mi sono un po' fatto prendere, mi dispiace se sono stato un po' pesante ma queste cose fanno davvero imbestialire.
Ciao, sappi che non sei l'unica a desiderare questa cosa.  (+ info)

HO BISOGNO DEL CONSULTO DI UN MEDICO PER AVERE CHIARIMENTI SUL REFERTO DI UNA TAC?


Salve
Mia madre è stata operata per un carcinoma mammario circa un anno fa e si è sottoposta a chemioterapia e radioterapia.Adesso ha fatto una tac di controllo e il referto evidenzia un ispessimento della pleura parietale destra.Il nostro medico curante non si è espresso e ha detto che dovrà farla vedere all'oncologo quando andrà a fare il controllo, cioè il nove aprile.Qualcuno sa dirmi di cosa si tratta? e se è una cosa di cui preoccuparsi o no? la tac evidenzia unicamente quello e niente altro.potrebbe trattarsi di una metastasi?
Grazie
----------

non sono medico ma ti consiglio di iscriverti gratuitamente a:
www.medicitalia.it
sito gestito da medici veri che fanno consulti gratuiti!  (+ info)

qualcuno per favore mi sa dire cosa vuol dire ciò che vuol dire in questa tac ai polmoni che ho fatto?


cè scritto : in sede ilare sn, a livello dell'apice della piramide basale si rileva tessuto solido a densità disomogenea per la presenza di area ipodensa nel contesto, delle dimensioni assiali massime di 18 mm che disloca posteriormente e comprime l'origine del bronco lobare inferiore omolaterale compatibile in prima ipotesi con rediciva malattia. si riconoscono alcuni linfonodi subcentimetrici in sede ilare omolaterale, a livello della riflessione aortica e in sede paratracheale inferiore dx. presenza di strie fibriotiche in esiti in sede apicale dx. Aspetto ispessito della pleura parietale costale posteriore sn. Cavità pleuriche libere da versamento.
----------

se stiamo parlando di recidiva di malattia, è evidente che la malattia si conosca già,quindi non la cito nemmeno, sappia che sembra evidente quella a cui stimao pensando.
la sede ILARE di qualsiasi organo, è la zona nella quale si inseriscono vasi, nervi, vasi linfatici ecc all'interno dell'organo, per intenderci la zona ilare pomonare è la zona centrale verso lo sterno. ed è la zona più delicata .è presente una massa disomogenea che prende contrasto, riferibile a quella malattia nel 90%. questa formazione è di circa 18mm assiale significa tagliare a fette il paziente dalla testa ai piedi con fette parallele tra loro. questa massa solida comprime il bornco omolaterale ( omolaterale = di un solo lato9 compatibile con recidiva di malattia significa che la malattia c'era, è stata curata, ed ora si è riformata. ci sono inoltre alcuni linfonodi reattivi, cioè che probabilmente drenando la linfa che proviene dalla malattia si sono ingrossati, questi linfonodi si trovano nella zona ilare che abbiamo già descritto, nella zona dell'arco aortico, e a destra della trachea. ci sono delle strie fibrotiche, cioè strie di tessuto duro, (esito= malattia vecchia). , la pleura esterna, sappia che ci sono due ripiegamenti della pleura, uno parietale che è più esterno, e una viscerale che risulta più all'interno.
nelle cavità tra le pleure non c'è versamento. quindi liquido libero di qualsivoglia natura. saluti  (+ info)

1  2  3  4  

Lasciare un messaggio su 'Malattie Della Pleura'



Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.

Ultimo aggiornamento: Settembre 2014