http://lookfordiagnosis.com
English
Spanish
Italian
Portuguese
French
Swedish

FAQ - Infezioni Da Pseudomonas
(Powered by Yahoo! Answers)

Ma è vero che il batterio PSEUDOMONAS causa TUMORE AL POLMONE?


ma per favore, la volete smettere di fare domande e dare risposte in "cancro" come fossero dei problemi matematici?

http://www.msd-italia.it/altre/manuale/sez13/1571264.html

ma come si fa a pensare che se mi prendo un batterio mi viene un tumore, oppure se mi fumo una sigaretta e me ne viene un altro?

Questo modo di pensare è la degenerazione peggiore di avere mal recepito cosa significhi "fattore di rischio" e ne ha colpa anche parecchio pseudo giornalismo scientifico che trasforma gli inserti salute di vari quotidiani e settimanali in vere e proprie fucine del disorientamento.

Gli ammalati neoplastici possono avere una grande quantità di disfunzioni parallele e malattie sovrapposte. Molte di queste insorgono in seguito a trattamenti cruenti del cancro che notoriamente debilitano in primis il sistema immunitario.

Se ho già sviluppato una neoplasia il mio organismo è deficitario sotto qualche profilo, molto probabilmente ho avuto un concomitante abbassamento "naturale" della capacità di difesa linfocitaria.

Se poi sono stato chemio-radiotrattato e ospedalizzato una delle complicanze più tipiche è che mi piglio un qualche patogeno che circola normalmente in ospedale -

il mio vicino di reparto che si è rotto un dito (ma è in perfetta forma) non se lo piglia lo PSEUDOMONAS , ma io che sto come sto me lo prenderò in men che non si dica ... ma non possiamo confondere la causa con l'effetto ! ! !

Verificato che una grande quantità di pazienti neoplastici hanno anche lo PSEUDOMONAS
non possiamo confonderci e convincerci che sia quella la causa del cancro.

Poniamoci piuttosto il problema di una oncologia che ci consegna a queste complicanze, ignorando l'importanza di sforzarsi di non superare mai le soglie della fisiologia della salute. (che sono ben note!)

Si parla tanto di azione coordinata di più specialisti nella gestione del paziente oncologico, di "multidisciplina", ma il campionario delle patologie di riflesso con cui se ne tornano a casa gli ammalati neoplastici è veramente sconfortante -

ancora più sconfortante il luogo comune secondo il quale questi sarebbero accadimenti"inevitabili" -  (+ info)

che probabilità ci sono di curare lo pseudomonas in un paziente in rianimazione?


l'infezione è estesa anche al liquor cerebrale
----------

Lo Psudomonas Aeruginosa è un fetente .
Tipico degli ospedali .
E' un po il suo habitat naturale .

Ma si cura .

Certo che si cura !!

Gli antibiotici ce li abbiamo e funzionano .

L'unico "problema " ( e bada bene che te lo metto tra virgolette ) , è lo stato di salute del paziente .
Ogni piccola "guerra" contro un microrganismo , necessita di un sistema immunitario in forma e pronto allo scontro .

Ecco .
Scherzandoci un pò sopra , ti sto dicendo che la velocità del processo di guarigione dipende anche dallo stato generale del paziente.

Ti auguro che tutto vada per il meglio .
E cosi' sarà.

ciao !!  (+ info)

Il batterio PSEUDOMONAS è contagioso per i neonati?


vorrei saperlo... è urgente... :(
----------

si viene contagiati per vie sanguinee,o ferite infette con altre ferite,è un batterio che non muore con gli antibiotici tradizionali,anzi credo che non muore proprio,colpisce in genere i diabetici con piaghe ai piedi,io sono stato uno di questi,ho contratto lo pseudomonas in ospedale,nei neonati come in tutti gli esseri umani e fattibile,ma per esserci deve trovare terreno di coltura ovverossia ferite infette aggravate da patologie tipo diabete mellito,infatti lo pseudomonas è un batterio abbastanza comune che si trova in posti non igienizzati,lo pseudomonas che avevo io era l'aeruginosas,non ho mai sentito che un neonato abbia comunque contratto la patologia,poi non sò quanti tipi ne esistano e se quali sono pericolosi,ciao  (+ info)

streptococco, pseudomonas e mononucleosi.....?


salve a tutti...dalle analisi del sangue e dal tampone tonsillare effettuato è risultato positivo il test per la mononucleosi e nel tampone sono risultate presenti rare colonie di streptococco beta emolitico del gruppo A e presenza di Pseudomonas Aeruginosa...volevo chiedervi:
1- la mononucleosi passa da se come una malattia virale o deve essere curata..?? se deve essere curata come si cura??
2- lo Pseudomonas Aeruginosa cosa porta all'organismo?... è pericoloso? mi hanno detto che gli antibiotici da fare saranno sicuramente in punture...è vero??
Rispondete solo in base ad esperienze personali o a conoscenze certe....grazie...
----------

Ciao, ti consiglio anzitutto di parlare col tuo medico di famiglia.
Per quanto riguarda la mononucleosi, la durata della patologia è variabile; se la fase acuta ha durata comune (15 giorni circa), il completo ristabilimento dalla malattia è diverso da persona a persona, in alcuni casi occorrono molte settimane e certi soggetti devono attendere alcuni mesi prima di ristabilirsi completamente. La terapia della mononucleosi infettiva è soprattutto una terapia di supporto e si basa soprattutto su riposo, alimentazione equilibrata, buona idratazione e somministrazione di FANS o paracetamolo; quest'ultimo viene preferito all'acido acetilsalicilico (la normale aspirina) per il rischio di sindrome di Reye, una grave forma di encefalopatia acuta. L'utilizzo dei corticosteroidi è indicato solo nei casi più complicati (ostruzione delle alte vie aeree, complicanze cardiache e/o neurologiche, anemia emolitica acuta). Talvolta, nei casi di una certa gravità, vi è il ricorso all'aciclovir (un antivirale che è il farmaco di riferimento nella cura dell'Herpes simplex genitale), ma non tutti sono concordi sull'opportunità del suo utilizzo.
Poiché l'origine è virale, gli antibiotici sono sconsigliati (anzi in pazienti sottoposti a trattamento con ampicillina possono comparire chiazze rosate in tutto il corpo), tuttavia in alcuni casi vengono prescritti per debellare infezioni batteriche secondarie a cui c'è una maggiore esposizione a motivo dell'indebolimento generale dell'organismo causato dalla mononucleosi infettiva.

l’infezione causata da P. aeruginosa, soprattutto nei reparti di terapia intensiva, è particolarmente resistente a una serie di antibiotici. Ecco alcuni numeri: i carbapenemi non sconfiggono il batterio in più del 12% dei casi e il ceftazidime in più del 23%. Ma le probabilità di insuccesso degli antibiotici aumentano qualora si scelga una terapia a base di ciprofloxacina. In questo caso, infatti, più del 30% dei pazienti continua a convivere con l’infezione causata da P. aeuriginosa. Tuttavia questo germe resta in Italia ancora sensibile ai trattamenti con piperacillina combinate con il tazobactam. Le punture sono più forti rispetto alle pastiglie  (+ info)

Ragazze un aiuto ginecologico, sto proprio male! Ho una brutta infezione vaginale?


Dopo il tampone vaginale sono risultata positiva a:
escherichia coli
gardnerella
pseudomonas
candida
mobiluncus

Ho perdite, bruciori e lesioni vaginali. Un prurito immenso, sto seguendo la terapia antibiotica e di lavande etc, come indicato dal ginecologo. Ma la sofferenza è tanta. Immaginatevi durante le abluzioni con l'euclorina! Ho così male che mi sento svenire ogni volta. Detto da una che solitamente sopporta bene il dolore...

Avete avuto esperienze simili? Io sono molto preoccupata, tutte queste infezioni insieme, candida, gardnerella...
----------

ciao

sono un medico.

La gardnerella è un batterio che abita normalmente in vagina, così come altri batteri abitano nell'intestino, nel cavo orale, nelle cavità nasali, e via dicendo. Tutte le nostre cavità corporee in comunicazione con l'esterno sono dotate di microambienti ecologici più o meno efficienti. In altre parole, essendo anche tu un organismo vivente, può succedere che tu non riesca a ristabilire il tuo equilibrio biologico e quindi la giusta convivenza fra i batteri che abitano ( e sempre abiteranno ) in vagina. La conseguenza è che una specie prevale sulle altre e così tu non riesci a eliminare quello sgradevole odore di nitrosamine ( altrimenti detto odore di pesce..giusto ?) Allora i consigli sono:
aria, mutande di cotone, salvaslip il meno possibile, niente pantaloni attillati, la notte niente mutande, mai microfibra nella biancheria intima, via i collant .
- non lavarsi in maniera ossessiva, tanto la situazione non migliora, e usare saponi neutri e poco aggressivi;
- frutta, verdura, pochi zuccheri, pochi grassi, questo serve per l'intestino, ma anche per la vagina;
- terapie ripetute con prodotti che abbassano il pH vaginale con bacilli da mettere in vagina sperando che attecchiscano e tengano in scacco l'odiato nemico;
- l'unico consiglio medico è, nonostante in generale non siamo favorevoli, fai una lavanda con un prodotto NON disinfettante ma blandamente rinfrescante dopo aver avuto rapporti, perchè i rapporti rendono la vagina un ambiente più adatto non solo per gli spermatozoi ma anche per i batteri come la gardnerella... Questo se hai rapporti si intende....
P.S. non ci sono i nomi dei prodotti perchè puoi farti consigliare dal farmacista, sono tutti prodotti da automedicazione......
La concomitanza della candida....rende tutto un pochino più complicato.....ma verai che riuscirai in breve a guarire... Sappi che staresenza slip alla notte è sempre utile e consigliabile....
ciao e auguri
romano  (+ info)

piccola domanda su informazione e conoscenza sull' amore?


vorrei sapere come mai ai tempi in cui siamo,le ragazze e i ragazzi nonostante internet siano cosi poco maturi,tipo ho fatto sesso senza preservativo sarò incinta? certo molto probabile ,poi ci sono le malattie sessualmente trasmesse non solo hiv,ma anche clamidia,pseudomonas vaginalis mononucleosi,sifilide e gonorrea per i maschietti,insomma si vuole fare sesso ma non si è informati.perchè secondo voi?colpa di chi ??genitori,governo scuola?
----------

si chiama ignoranza popolare...
ci sarà sempre anche tra mille anni...  (+ info)

un consiglio da un dermatologo, l'esito di un tampone faringeo è : la candida albicans, mia mamma ha 83 anni.?


Soffre di insufficienza renale ed ha avuto un infarto nel 2000. Inoltre il tampone della zona rettale ha dato esito: candida albicans, e quello vaginale pseudomonas aeruginosa. Come posso far uscire mia mamma da questa situazione?
----------

" basta una terapia mirata
rivolgiti al tuo medico "  (+ info)

Non si poteva salvare la modella Mariana?


Vorrei sapere, da chi ha la debita competenza medica, se, a suo giudizio, e da quanto è stato possibile sapere, si possono ipotizzare negligenze ed inappropriatezze, nella cura di Mariana, oppure il batterio Pseudomonas Aeruginosa è davvero da considerarsi così spietato, che non ci sarebbe, in ogni caso, stato nulla da fare.
Grazie.
----------

ho cercato in internet di capire che cosa era successo.
Il filmato più completo l'ho trovato su youtube , era uno speciale di una televisione peruviana.
Intervistavano medici(io non lo sono) che spiegavano che cosa era successo.
Inizialmente un ' infezione urinaria trascurata o curata in modo non appropriato che aveva portato a una insufficienza renale , questa complicazione dovuta ad un basso livello delle difese immunitarie(probabilmente a causa del regime alimentare non sufficiente come quantità e come apporto nutritivo per causa della professione della povera ragazza).
Da qui i primi problemi e il ricovero.
e in ospedale , purtroppo , e stata attaccata da questo virus che rimane latente per un periodo in strumenti medici(tipo cateteri) ma che poi si è manifestato con tutta la sua aggressività , anche a causa delle difese immunitarie basse.
Infezione del sangue con conseguente mancanza di apporto sufficiente di ossigeno alle estremità(da qui le amputazioni di mani e piedi per cancrena)e poi , purtroppo , il decesso.
E' un dato di fatto che il virus sia stato preso in ospedale , ma da qui a dire se c'è responsabilità diretta e a che livello non lo so dire , anche perché il tutto è sembrato aggravato dal problema del basso livello delle difese immunitarie.
Questo è quello che sono riuscito a capire.
Si tratta comunque di una situazione paradossale e soprattutto tristissima.
Povera ragazza.
Ciao

Questo è il link
http://it.youtube.com/watch?v=7Oj1VIkrReM

E questa una bella dedica che purtroppo non è servita:
http://it.youtube.com/watch?v=IWb9PTHbj2o&feature=related  (+ info)

Ottieni risposte da milioni di persone vere.?


Ciao. Desideravo avere un'informazione. A mia madre è stata riscontrata la tubercolosi ma (durante la broncoscopia credo )ha contratto lo pseudomonas aeruginosa(così le hanno detto). Le hanno dato la cura per la tubercolosi, adesso è a casa, ma non le hanno mai detto altro su quel viso.Lei non si sente meglio e si sente un gusto strano in bocca. Non so cosa fare. Puoi aiutarmi? Matilde
----------

ciao cara
la tua mamma deve alzare la soglia delle difese immunitarie
contattami in privato, ti consiglierò prodotti naturale da farle assumere quotidianamente.
vedrai che nell'arco di 90 giorni il suo stato generale di salute migliorerà di netto  (+ info)

Can you tell me if the antibiotic AGG001 is used ? Thanks?


Should be used to treat the Pseudomonas
----------

yes it is used  (+ info)

1  2  

Lasciare un messaggio o immagine su "Infezioni Da Pseudomonas" (o accedere al forum):