FAQ - Dolore Pelvico
(Powered by Yahoo! Answers)

Esiste un modo per farsi la ceretta sentendo il minor dolore possibile?


Ci sono delle tecniche per sopportare meglio il dolore? Quali?
----------

ci sono delle creme,pomate che fungono da "ghiaccio",ovvero ti danno la sensazione di avere la parte interessata freddata,addorementata per qualche minutino..dopo averle applicate senti davvero pochissimo,quasi niente  (+ info)

Devo preoccuparmi se ho un dolore al legamento del ginocchio destro?


Ciao a tutti.
Stammattina ero a scuola come di consueto, un mio compagno, per scherzare mi ha ha lanciato la sedia forte, mentro ero in piedi, penso sul legamento del ginocchio; diciamo in quella zona di mezzana fra coscia e gamba. Devo preoccuparmi, accuso un dolore mentre cammino, quando sono fermo niente, per ora ho provato a mettere un po' di emulegel, ma non sembra passare.
Grazie in anticipo.
----------

aspetta ancora qualke giorno, se vedi ke ti fa ancora male vai al pronto soccorso...  (+ info)

Dolore al seno dopo mestruazioni e sospensione pillola?


Ciao a tutti, un mese e mezzo fa ho preso per 1 settimana la pillola loette poi ho dovuto sospenderla per forti dolori alle gambe.
Questo mese ho avuto 1 ciclo regolare (dal 9 di novembre per 5 gg) con dolore al seno durante tutto il ciclo, questo dolore però non è mai smesso dopo la scomparsa del ciclo.

Può essere ancora 1 effetto della pillola???

Ciao e grazie
----------

puo' dipendere dagli ormoni  (+ info)

Ci sono tra voi genitori che abbiano il dolore immenso di un figlio con doppia diagnosi?


Vorrei condividere con qualcuno (che non sia uno pschiatra o uno psicologo nè una persona che non vive direttamente questo dramma) che può veramente capire...per non sentirci così soli contro chi del dolore ne fa una speculazione,per aiutare i nostri figli,per confrontarci e confortarci...Se vi va potete scrivermi una mail.Un'abbraccio a chiunque sopravviva e lotti con la doppia diagnosi che ,con i farmaci "obbligatori " diventa quadrupla e con il mondo cinico che si nutre e gira intorno ad essa.
----------

Posso solo regalarti qualche parola di conforto ed un abbraccio virtuale.
Adesso serve coraggio..adesso dovete essere più forti che mai.Lottate,fatelo per quello che ancora vi aspetta..per le mille giornate di sole che dovete ancora vivere..  (+ info)

Provo un forte dolore dietro il ginocchio sinistro cosa può essere?


Credo che la causa sia un esercizio fatto in palestra:il LEG CURL
In pratica il lunedì ho fatto questo esercizio, ma il dolore è uscito fuori solo il venerdì mattina seguente,ma cosa ancora più strana è che il giovedì sera ho fatto un massaggio sulla gamba in questione che ha iniziato a manifestare il dolore,per poi raggiungere il massimo del dolore la mattina seguente appunto.
Prima di quel massaggio non avevo nessun tipo di fastidio o dolore(premetto che il massaggio è stato leggerissimo).
Altra cosa particolare è che se vado in palestra e faccio il tapirulan o esercizi per i quadricipiti, non provo nessun dolore,anzi sembra sparire e mi sento meglio(ovviamente non ho provato a rifare il LEG CURL).
Solo che ho problemi nel camminare correttamente senza dolore e non posso in nessun modo piegare la gamba al 100% senza provare un forte dolore.
La sensazione che provo è quella di gonfiore(anche se non è molto gonfio,quasi per niente),ma sembra anche come se ci fosse dell'acqua all'interno,perché quando massaggio la pomata antidolorifica sul punto in questione e faccio un movimento dall'alto verso il basso,sembra che il dolore si sposti col movimento.
Mi piacerebbe sapere se devo preoccuparmi o se posso risolvere la cosa in casa con ghiaccio o altro...
----------

Molto probabilmente hai una Tendinite dei Muscoli Flessori del ginocchio, causata da un sovraccarico funzionale nell'esercizio con Leg Curl.
Non va bene il massaggio in quanto i tendini non vanno massaggiati,meglio che tu stia a riposo e al bisogno prenda un antinfiammatorio (dietro prescrizione del tuo medico) per far regredire la sintomatologia.
Dovresti guarire in breve tempo.
Ciao.  (+ info)

Perchè l'assenza di razionalità giustificherebbe l'arrecare dolore fisico a terzi?


Alcune persone legittimano l'arrecar dolore fisico agli animali, asserendo che "Tanto sono solo animali...non sono mica esseri umani..".
Altri, ammettono che a loro parere "Gli animali sono sacrificabili per gli interessi umani".

Ora... al di là della conformazione fisiologica, ciò che distingue uomini ed animali è la razionalità.
Gli uomini ne dispongono, mentre gli animali ne sono sprovvisti.
Questa differenza è innegabile.

Tuttavia, mi vien da chiedermi quale nesso ci sia tra l'assenza di razionalità in un dato soggetto, e il sentirsi in diritto di arrecar dolore a quello stesso soggetto.
Non è la razionalità che consente di percepire il dolore.
E' il sistema nervoso centrale che offre questa possibilità.
Un soggetto irrazionale, ma provvisto di sistema nervoso, prova dolore esattamente come ne prova uno razionale e provvisto del medesimo apparato.

Quindi, come si può ritenere legittimo l'arrecar dolore a qualcuno, giustificandosi col fatto che quel dato qualcuno non è razionale come lo siamo noi?
Come si può utilizzare tale differenza per legittimare comportamenti che determinano dolore fisico, quando il dolore fisico non va ad interessare la razionalità, ma le capacità percettive?

Secondo tale logica, una persona affetta da gravissimi problemi di disabilità, che si mostra assolutamente irrazionale (che, magari, non è in grado di far altro fuorchè vegetare ed emettere suoni), sarebbe quindi "sacrificabile"? Sarebbe legittimo arrecare dolore fisico a questa persona, basandosi sui suoi deficit in termini di razionalità?

Ringrazio anticipatamente per le opinioni. Un saluto.
Giovanna, io stò affermando l'esatto opposto di quanto mi imputi.
Rileggi bene il post.
Avacomelava, irrazionalità=assenza di ragione.
Un animale non dispone di ragione.
Se lo metti davanti ad un'equazione, non la risolve.
Un essere umano, invece, dispone di razionalità, cioè di ragione.
E' ciò che ci differenzia dagli animali.
Una persona con seri problemi di disabilità,con tutto il rispetto (per cortesia,non strumentalizziamo il paragone),in stato vegetativo, è irrazionale. Il deficit che la rende diversamente abile, è l'incapacità di ragionare, quindi l'irrazionalità.

Ora...secondo la logica che concepisce l'animale come sacrificabile, poichè molto differente dall'uomo in quanto sprovvisto di ragione, si dovrebbe anche legittimare la sacrificabilità del diversamente abile di cui sopra.
Infondo, ciò che differenzia gli animali dagli uomini,al di la della fisiologia, è l'assenza di razionalità.
Se questa è sufficiente perchè le masse li considerino sacrificabili,allora,per logica,dovrebbero concepire come tali tutti i soggetti sprovvisti di capacità razionali
Alle volte, ho come il vago sospetto di parlare arabo.
1)Avacomelava,ma hai 16 anni oppure travisi le cose per sfizio?
No, perchè che un onnivoro è in grado di far male a un disabile lo stai dicendo tu, perchè non provi a rileggere quel che scrivo?
Considera che, stranamente, neanche i troll della sezione sono arrivati a strumentalizzare l'esempio del disabile, probabilmente per paura di mettersi eccessivamente in ridicolo.
Vedi te..
Riprendendo il ragionamento(che ti stò esponendo in maniera pacata, e gradirei che tu facessi lo stesso,senza dilungarti troppo in insulti e strumentalizzazioni):
Cos'è che ti fa dire che un animale si può sacrificare e un uomo no?
il fatto che uomini e animali sono diversi
E cos'hanno di diverso?
A parte l'aspetto fisico,l'uomo ragiona e l'animale no.
Che cos'è che causa dolore fisico?
il sistema nervoso centrale
Gli animali hanno sistema nervoso centrale?
Si, quindi provano dolore.
(continua..)
2)
(..continua da sopra...) Quindi,perchè si sarebbe in diritto di arrecar dolore agli animali, se questi sono in grado di provarlo?
Perchè loro sono diversi da noi,non sono persone
E cos'è che li differenzia da noi?
Il fatto che sono irrazionali (che non vuol dire che sono una formula matematica-capisco che tu possa aver studiato i numeri razionali a scuola,ma questo significa un altra cosa, cioè che non ragionano,non pensano,non riflettono).
Quindi, seguendo la logica che si è in diritto di arrecare dolore a chi non ragiona, ciò significa che si può arrecare dolore anche ai diversamente abili se, con tutto il rispetto nei loro confronti, non sono in grado di ragionare?
Seguendo il ragionamento contorto(che non condivido)che legittima l'uccidere animali per via della loro assenza di razionalità, ciò dovrebbe a rigor di logica esser reputato legittimo

Ora..ti debbo fare lo schemino per evitare che torni a farneticare sul fatto che io stermino gli onnivori e mangio i disabili?
----------

Per Faccia di bescia: fanata invasata monotematica a lei? http://img85.imageshack.us/img85/659/monotematico.jpg :)
Io sputerei su dite perchè sei un rompi-c*glioni che non ha capito un cazz* della vita.
Razionale è colui che usa l'intelletto, la ragione. L'irrazionale è uno stupido, una persona accecata dalla fede, o una persona che non ragiona. Il tuo benessere, le tue tradizioni, e ti definisci un egoista? No, sei solo un patetico. Se mangi carne non tieni al tuo benesse, non sei un egoista: http://www.disinformazione.it/carne_allevamenti.htm , http://www.disinformazione.it/mangiare_carne.htm , http://www.bovagiuseppe.com/alimentazione-e-malattie/261-danni-da-carne-rossa.html , http://doctor-max.myblog.it/archive/2009/04/14/la-carne-fa-male.html .
Chi segue la tradizione e si dichiara egoista è uno stupido. L'egoista non conosce tradizione. L'egoista rifiuta la tradizione perchè non è una sua causa e non porta a lui dei benefici. L'egoista è libero da ogni 'oggetto'. Hai paura dei problemi di relazioni con altre persone? Oh, che caro. Ti dispiace deludere gli amici :( Come sopra: l'egoista non è schiavo della gente che lo circanda, ma anzi, è lui che domina gli uomini. E ti dirò che l'egoista ha si bisogno della società (rapporto di individui) per vivere, ma avere paura di rovinare un invito a cena è molto stupido.
Ma invece il suo ragionamento sui disabili non è affatto sbagliato. Noi siamo animali, tu sei un animale, un cane è un animale, un disabile è un animale. Nulla da il diritto agli umani di credersi superiori ai non umani. Tra l'altro, per farti riflettere su un po' di cose: http://www.youtube.com/watch?v=a-T4I8K_G34 (parla degli egoisti, ma di un egoismo più superficiale, io ho delel considerazioni più profonde sull'egoismo invece).

(Ora si entra per forza in un ambiente politico) Quanto alla tua teoria di sconvolgimento naturale... Ma ti fai di droghe pesanti? E' assolutamente ridicolo pensare ciò. Il sistema capitalista manderà avanti una "politica carnivora". Gli umani non pensano cosa comporti al pianeta il consumo mondiale di carne e la "staticità consumistica" è negli uomini moderni. Solo una società libertaria può veramente regolare il rapporto uomo - natura (ecologia sociale).
Non sei egoista, sei uno stupido.
Saluti.
---
Edita: O che bello, mi ha pure risposto per MP. Ecco qui cosa dice l'email: "Ciao Crossover BruceEmAll (crossover.bruce),

Hai ricevuto un messaggio da un altro utente!

Da: Faccia di Bescia

Oggetto: Tua madre quella cagna in calore

Messaggio: Tua madre quella cagna in calore ti ha partorito analmente e sputo se di lei e su quello ******* informe che ha messo al mondo. Sudicia *****.

Per continuare la discussione, clicca su questo link:
Rispondi a questo messaggio

Grazie per aver utilizzato Yahoo! Answers. "  (+ info)

Ho un dolore nella parte in alto a sinistra del bacino, che ne pensate?


E' da un po di tempo che ho questo dolore. Correndo lo sto sentendo sempre di più. Sto per andare dal dottore, ma voi cosa ne pensate, avete un' idea su cosa possa essere?
Il dolore non è alla milza sembra più sull'osso
----------

Escludo la milza, perchè è posta a sinistra ma decisamente molto più in alto del bacino, diciamo sotto le ultime costole.
Se si trattasse di ernia inguinale (la più diffusa), sarebbe un dolore riflesso, ma senza una visita è difficile a dirsi.
Potrebbe più probabilmente trattarsi di un dolore articolare all'attaccatura della gamba, che non ha necessariamenta a che vedere con l'artrosi, ma che anzi può riguardare anche doloretti giovanili transitori.
Per una valutazione più precisa mancano molti parametri, come la tua età, il tipo di attività fisica, la verifica della simmetria delle gambe e altro ancora.
In altri termini, per potersi esprimere con cognizione di causa è indispensabile una visita medica, meglio se specialistica.  (+ info)

Forte dolore alla bocca dello stomaco e stanchezza?


Ieri sera mia madre ha cominciato a sentirsi male avvertendo un forte dolore alla bocca dello stomaco, durante la notte il dolore è passato, ma li è venuta un gran senso di nausea. Stamattina la nausea è passato, ma li è venuto un senso di stanchezza continuo e non si muove più dal letto. Purtroppo non vuole chiamare il medico. Dai sintomi cosa può essere ?

Grazie

Ciao
----------

ormai sono passati tre giorni da quando hai inserito la domanda.. però mi piacerebbe sapere com è andata a finire..  (+ info)

come devo fare per alleviare il dolore delle spine di riccio?


Ieri sera sono andato al mare e oggi mi sono ritrovato due spine di riccio conficcate nel piede,di cui una ke fa malissimo..Non riesco a camminare e sono uno ke nn sopporta molto il dolore...Andrà via da solo o dovrò andare da qualcuno a farmi visitare?
----------

Il sistema dei pescatori è quello più raccomandato. Metti dell'olio d'oliva sulla parte lesa. Lascia riposare almeno 50 minuti. Dopo con una pinzetta prova a levare le spine.Attenzione assicurati che le spine non si spezzino,altrimenti devi andare dal medico...


oppure è sufficiente applicare una pomata a base di Ittiolo,che potrai trovare in farmacia.In caso contrario,andresti incontro a 2 eventualità:che vengano espulse spontaneamente o che si suppurino,costringendoti ad assumere un antibiotico spero di esserti stata utile..ciao ciao..kiss  (+ info)

Risultato risonanza magnetica ginocchio/qualcuno mi può dire come far passare il dolore?


Sportiva da tutta la vita ho avuto ben 3 interventi-l'ultimo 9 anni fa- per lussazione rotuliana in entrambi i ginocchi,in questo momento ho un dolore che non ho mai avuto il risultato della RM da sublussazione esterna della rotula artrosi femoro-rotulea con osteofitosi e condropatìa avanzata,lesione osteocondrale sulla faccetta rotulea interna,note degenerative a carico del menisco interno, abbondante versamento.
Visto tutto questo ho bisogno di un aiuto,grazie
----------

cavolo! hai un ginocchio messo maluccio direi... io ti consiglio di fare una visita ortopedica, intanto vai dal medico curante e fatti segnare una terapia antinfiammatoria orale, che potresti associare con terapia topica ad esempio artrosilene pomata (il mio fisioterapista mi suggeriva di metterla in quantità abbonante e fasciarla con un pezzo di pellicola e tenerla tutta la notte, da ripetere per qualche giorno)... cmq direi di tenere la gamba a riposo (limita ogni movimento il più possibile) e metti ghiaccio (ti consglio di tenerlo per circa mezz'ora e poi toglierlo sempre per mezz'ora poi rmetterlo e ritoglierlo.... questo serve a far diminuire il versaento; tenere il ghiaccio in modo costante riduce il suo effetto poichè l'organismo tende ad adeguarsi alla situazione di "freddo")
in bocca al lupo!!  (+ info)

1  2  3  4  5  

Lasciare un messaggio su 'Dolore Pelvico'



Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.

Ultimo aggiornamento: Settembre 2014