FAQ - Cisti Follicolare
(Powered by Yahoo! Answers)

HO UNA CISTE NELLE OVAIA DAL DLORE SONO ANDATA IN OSPEDALE MI HANNO DETTO CHE è UNA CISTE FOLLICOLARE E DI?


4,3 CM DEVO PRENDERE LA PILLOLA APPENA ARRIVA IL CICLO CIOè FRA POCO MA HO DOLORI CHE POSSO FARE AIUTATEMI
----------

ciao

DOVRAI PRENDERE LA PILLOLA !
ma deve essere iol ginecologo a spiegarti quallo che hai e come bloccare l' azione ovarica.
La pillola sostanzialmente mette in " letargo " la funzione ovarica, che viene sostituita dalla pillola.
Spesso la ciste si riduce così nel tempo !
MA devi affidarti ad un medico ginecologo o ginecologa. Nel comtempo chiedi che fare per i dolori.
Tanti saluti  (+ info)

che differenza c'è tra fase luteinica e fase follicolare?


Una delle differenze fondamentali consiste nella produzione ormonale (estrogeni nella fase follicolare e progesterone nella fase luteinica).
Durante la fase follicolare (prima fase del ciclo mestruale) vengono prodotte grandi quantità di estrogeni mentre quella dei progestinici si mantiene bassa. Questo serve per far maturare il follicolo.
Verso il 14esimo giorno (in un ciclo normale di 28 giorni) i livelli di estrogeni si innalzano bruscamente mandando un feedback all'ipofisi per il rilascio di LH e FSH.
Il picco di questi due ormoni permette l'ovulazione che dura dalle 24 alle 48 h.
Dopo l'ovulazione si ha l'inizio della seconda fase del ciclo mestruale ovvero la fase luteinica.
Essa è caratterizzata dalla trasformazione del follicolo in corpo luteo che continua a secernere estrogeni sebbene in quantità minore e grandi quantità progestinici che servono a trasformare l'utero in un ambiente favorevole per l'impianto dell'embrione.
Se non avviene fecondazione verso il 26esimo giorno inizia la degenerazione del corpo luteo con la successiva mestruazione.

Ciao  (+ info)

ciste follicolare 16mm mi devo preoccupare?


a marzo ho fatto un' ecografia esterna alle ovaie e la dottoressa mi ha detto ke era tutto regolare e tutto a posto, oggi sono andata dalla mia dottoressa è ha letto sulla carta dell'ecografia la presenza di una ciste follicolare all'ovaio sinistro ke è di grande frequenza nelle donne e ke potrebbe essere un residuo rimasto dopo una mestruazione, mi ha detto ke normalmente dopo 2 o 3 mestruazioni questa può uscire ma puo anche ripresentarsi, la cosa ke mi preoccupa e ke potrebbe non uscire e crescere... mi ha detto ke è preoccupante quando la ciste raggiunge dai 5 cm in su e quindi bisogna fare esami approfonditi ... ho una paura immensa vi prego se qualkuno di voi ha avuto un episodio analogo al mio datemi delle informazioni grazie...
----------

Stai tranquilla per 2 motivi:
- le dimensioni sono irrilevanti, infatti le cisti ovariche preoccupano solo quando superano i 4 cm
- è una cisti follicolare che come ti ha detto lei è funzionale e quindi di probabile origine ormonale, destinata a riassorbirsi nel giro di poco.

Tienila sotto controllo facendo delle ecografie ogni 2/3 mesi e semmai dovesse ingrandirsi, ma vedrai che non è così, cmq prima di operarti interverranno farmacologicamente attraverso la somministrazione di ormoni (pillola!)  (+ info)

Parere estradiolo altino fase follicolare?


Vorrei il vostro aiuto:

Qs sono i miei valori (effettuali al 4 PM):
S-Follicotropina (FSH): 6,1 U/L (3,5-12,5)
S-17 Beta estradiolo 98,1 pmol/L (46-60)
S-Progesterone 1,8 nmol/L (0,6-4,7)
S-Tireotropina (TSH) 2,26 mU/L (0,27-4,2)
S-Tiroxina libera (FT4) 16,1 pmol/L (9,9-22)
S-Triiodotirina libera (FT3) 4,8 pmol/L (2,8-7,1)
S-Prolattina 283 mU/L (102-496)
S-Luteotropina (LH) 5,2 U/L (2,4-12,6)

Premetto: ho 31 anni, ho sospeso la pillola 7 mesi fa dopo 8 anni, ho fatto una visita con ecografia il mese scorso e il ginecologo nn ha trovato cisti.. Quindi nn mi spiego l'estradiolo così alto...
grazie..
Putroppo nn ho mai fatto esami ormonali durante l'assunzione della pillola.. e sinceramente speravo di essermi "disintossicata" dopo 7 mesi di sospensione..
Grazie ancora
----------

Beh in linea generale,durante la fase follicolare l'estradiolo è di per sè alto,esso deve garantire la maturazione del follicolo e in seguito l'LH surge,nonchè l'ovulazione. Probabilmente ti sei ritrovata a fare le analisi in un dato periodo,che coincide con quello che ti ho brevemente descritto prima o forse,semplicemente,il tuo corpo sta ancora "assorbendo" di 8 anni di pillola.
Considera che un eccessivo o errato dosaggio ormonale può aver portato a delle disfunzioni di inibizione di produzione dell'estradiolo che magari nel tempo si è accumulato nel tuo organismo. Hai mai fatto analisi quando prendevi la pillola?Anche negli ultimi tempi?Se le hai fatte,prova a riguardare quelle e vedere com'erano le tue condizioni...magari puoi trovarne delle risposte.  (+ info)

TSH aumentato in fase follicolare è normale?


Ciao a tutte!
ho ritirato gli esami che mi hanno fatto fare al 3° giorno del ciclo e ho notato che il valore del THS è alto ..5,6!mentre gli esami fatti al 23° giorno dal ciclo il THS era normale ....E' normale che il TSH aumenta durante il ciclo o ci potrebbe essere una disfunzione? Il THS è correlato alla funzionalità ovarica?
Grazie per le Vostre risposte.
Ciao
----------

Ciao chiara
ti ho risposto in privato. Non c'entra nulla averlo fatto al 3° giorno del ciclo o al 23° giorno, il valore non c'entra nulla con la fase del ciclo in cui ti trovi, ma il tsh non va bene, è un pò altino.
Deve essere almeno sotto il 2 perchè ci possono essere problemi per l'impianto dell'embrione.
Un abbraccio  (+ info)

piccola curiosità!il 17 OH progesterone era alto nella fase follicolare,mi devo preoccupare??


il 17 OH progesterone non centra nulla col progesterone, è un ormone ad effetto androgeno, non so se soffri di acne o di irsutismo, solitamente è alto in questi casi, cmq non su tutte le persone dà la stessa reazione. baci  (+ info)

asportazione e ovaio follicolare?


Buongiorno, sono una ragazza di 22 anni che l'11 aprile '08 a notte ha subito un'intervento d'urgenza con consegutiva
asportazione dell'ovaio e tuba sx dovuto ad una strozzatura che ha comportato una successiva infartuazione dell'organo.Tengo a precisare che 4 anni fa ho subito un'altro intervento sempre a sx per una cisti ovarica di 8,5 cm e non ho avuto nessun problema e dolori mestruali.
Dall'ecografia e dall'intervento il primario che mi ha operato mi ha riferito che l'ovaio dx e multifollicolare mi ha perciò perscritto proprio oggi la pillola. volevo chiedere cosa la mia situzione comporta;visto che nn mi sarei mai sognata di trovarmi in una situazione simile; nella fecondazione e concepimento e se qualciìuno di voi o di vostra conoscenza si son trovati nella mia stessa situazione.grazie Vale
----------

nel senso, stai chiedendo se comporta una minor possibilità di rimanere incinta una volta terminato il ciclo di pillola?
no, tranquilla....stessa probabilità...
certo devi vedere ogni quanto ti comparià il ciclo...
ma le possibilità di rimanere incinta ci sono cmq :)
un'amica di mia madre in seguito ad una gravidanza extrauterina presa tardi ha subito l'asportazione di un'ovaia, e dopo ha avuto due splendidi bambini....una della mia età, e uno ke ora va alle elementari...
in qsto campo i problemi non dovrebbero sussistere, a meno che non vi siano state complicazioni dovute all'intervento, ma in questo caso dovresti kiedere al medico!
un bacio!
ed in bocca al lupo x tutto!  (+ info)

ciste follicolare aiutooooooooooooooo?


ciao a tutti,
da 2 3 giorni avvertivo un dolore al basso ventre. In un primo momento pensavo fosse appendicite, poi dato che il dolore aumentava per essere più sicura sono andata al pronto soccorso. Dopo tutte le accurate visite, mi hanno fatto un'ecografia e alla parte destra hanno rilevato una ciste follicolare 26*26mm. Il ginecologo mi ha detto di stare calma che scoppierà da sola . mi devo preoccupare? per caso se non scoppia inciderà sul fatto che non potrò fare figli? vi prego spiegatemi tutto grazie
----------

ciao Krizia, stai tranquilla =)
la ciste follicolare è un raggrumo di sangue che va via non appena viene il ciclo oppure si riassorbe da sola nell'arco di circa 3 mesi massimo, purtroppo però se essa non si dovesse riassorbire ma anzi ingrossare, può provocare diversi problemi all'ovaia e al tuo ciclo, per adesso è piccina la tua ciste, ma io ti consiglio vivamente di ritornare dal ginecologo tra 1 mesetto se i dolori continuano e se ti tarda il ciclo, perchè se sono di queste piccole dimensioni si possono curare tranquillamente con la pillola anticoncezionale!! ;)
baciooo  (+ info)

dopo tiroidectomia tot. x k papillare follicolare come posso sapere se i linfonodi sono negativi?


Il trattamento dei carcinomi differenziati della tiroide (tra i quali anche il carcinoma papillifero - variante follicolare) prevede la tiroidectomia totale solo in caso di assenza di linfoadenopatia loco-regionale clinicamente apprezzabile (N0).
Diversamente, è necessario associare all'asportazione della tiroide, anche quella dei linfonodi patologici o presunti tali (linfoadenectomia funzionale).

In ogni caso è indispensabile sottoporsi ad un follow-up periodico, allo scopo di identificare al più presto un'eventuale ripresa di malattia, che il più delle volte interessa i linfonodi: latero-cervicali in primis, sovraclaveari a seguire.

Il follow-up prevede:
* ESAME CLINICO: la visita permette di valutare lo stato linfonodale. Un linfonodo
- di dimensioni aumentate e/o
- di consistenza aumentata
è un linfonodo sospetto, meritevole di approfodimento diagnostico.
* Il DOSAGGIO DELLA TIREOGLOBULINA PLASMATICA.
Se la neoplasia produce Tireoglobulina, la sua rimozione completa determina una drastica riduzione del quantitativo determinabile sul sangue periferico.
L'aumento del valore della Tireoglobulina plasmatica al follow-up è un segnale di possibile ripresa di malattia.
* L'ECOGRAFIA DEL COLLO
Permette di visualizzare, di misurare e di descrivere le caratteristiche morfologiche dei linfonodi loco-regionali, con una sensibilità nettamente superiore all'esame clinico.
Se esiste un sospetto ecografico si può pensare di procedere ad
* AGOASPIRATO CON AGO SOTTILE (FNAc): consente di prelevare dal linfonodo alcune cellule da sottoporre ad analisi citologica: la presenza di elementi cellulari di origine tiroidea all'interno di un linfonodo è indicativa di metastasi linfonodale.
* SCINTIGRAFIA TIROIDEA CON 131 I: è il gold-standard per identificare un'eventuale ripresa di malattia. Lo Iodio radioattivo viene captato selettivamente (ed esclusivamente!) dalle cellule tiroidee. Quindi, se la tiroide è stata asportata completamente, non c'è captazione. Se invece l'esame identifica dei focolaio di accumulo del tracciante radioattivo vuol dire che in quella sede c'é del tessuto di origine tiroidea, che è un tessuto metastatico.
* La PET (o, meglio ancora, la PET-TC) è un'ottima metodica di localizzazione, ma per la tiroide in particolare, è meno specifica della Scintigrafia con Iodio marcato.
Il vantaggio è che può essere fatta in ogni momento, senza necessità di sospendere la terapia sostitutiva della tiroide (per far aumentare il TSH), condizione essenziale per poter eseguire la Scintigrafia. Può avere qualche controindicazione nei pazenti diabetici.  (+ info)

informazioni sul monitoraggio follicolare


qualcuno di voi donne ovviamente ha mai dovuto fare un monitoraggio follicolare?
so che è una speciedi ecografia ma quando va fatta e per quanti giorni?
----------

Di solito i follicoli scoppiano il 14° giorno del ciclo quindi è consigliabile iniziare un monitoraggio follicolare l'8° giorno del ciclo e ripeterlo ogni due giorni.

Quindi in pratica farai un controllo ecografico ogni due/3 giorni giorni circa.

L'ultimo si effettua di solito dopo il 14° giorno per assicurarsi che il follicolo sia scoppiato!!  (+ info)

1  2  3  4  5  

Lasciare un messaggio su 'Cisti Follicolare'



Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.

Ultimo aggiornamento: Settembre 2014