FAQ - Anemia Emolitica
(Powered by Yahoo! Answers)

è vero che il limone non va bene per chi ha problemi di anemia?


lo so che dovrei prendere il ferro grad ma non lo digerisco..ma, siccome alla sera prendo sempre una tisana digestiva con il limone,non vorrei che peggiori la situazione, perchè ho sentito che il limone non va bene..
grazie per la risposta, allora avevo capito male!
----------

Niente di più sbagliato! Mangiare il limone a fine di un pasto , soprattutto se proteico aiuta le persone anemiche a migliorare la loro situazione di salute.
Il limone su carne e pesce si usa per fissare il ferro, ma la stessa cosa vale anche per gli altri agrumi.  (+ info)

la talassemia e la anemia mediterranea, sono la stessa cosa?


la talassemia e la anemia mediterranea, sono la stessa cosa?
per favore aiutatemi, sono anemico...............................
----------

Brevemente sì, però..

la talassemia (beta o alfa che sia) indica un difetto genetico che da dei problemi
esiste in 3 forme principali: minor, major ed intermedia

la minor che in pratica nn ha sintomi se nn un lieve stato anemico viene anche detta anemia mediterranea..

le altre se ne accorgono i genitori di solito verso il 6 meso max 1 anno di età del figlio anche perchè sono necesarie trasfusioni ogni 20 giorni circa.

quindi se hai una lieve anemia nn ti stare a preoccupare.. unico punto a cui stare attento se la consorte fosse a sua volte portatrice, e c potrebbero essere probl x i fututri figli  (+ info)

essere portatori sani di anemia meditterranea può portare ad abbassarei linfociti?


il mio medico dice ke dipendeva da quello
----------

Indirettamente si.

Essere eterozigoti di beta talassemia (il termine "anemia mediterranea" è sbagliato) significa fare metà emoglobina corretta e metà sbagliata, quindi i globuli rossi (fatti essenzialmente di emoglobina) non riescono a attaccare bene le molecole di emoglobina le une alle altre, causando quindi una debolezza strutturale del globulo rosso stesso, il che si traduce in maggior numero di globuli rossi ma minore contenuto di emoglobina. Se tu vedi al microscopio ottico il sangue di un talassemico eterozigote ti accorgi che i globuli rossi sono piccoli e deformati, a metà strada appunto tra il talassemico omozigote (major, globuli rossi a falcetto, per questo si chiama anche anemia falciforme) e l'individuo veramente sano. Chi è eterozigote come te, detto senza ipocrisia, non è sana.

La beta talassemia minor per il fisico è uno stress (soprattutto per fegato, milza, reni e testic.) perchè causa ipossigenazione cellulare ed emosiderosi, questo ovviamente si riflette ovviamente sul loro aspetto (di solito più stentato e sofferente rispetto ai non talassemici, sono molto frequenti bassa statura, scarsa dimensione dei testic., ossatura fine, pallore diffuso...) e sugli ormoni (tendenza all'ipercortisolismo, ipogonadismo, carenza di GH e IGF-I), tale assetto ormonale favorisce malattie come leucopenia (quindi pochi linfociti), diabete mellito, osteoporosi, scarso volume dei test. ecc. http://www.endocrinologiaoggi.it/articolo.php?IDArt=46  (+ info)

Anemia, febbre persistente da 12 giorni e bruciore al retto?


Salve,
L'altroieri, dopo dieci giorni di febbricola persistente a 37, 5° circa, resistente alla cura con paracetamolo e antibiotici, mi sono recato in pronto soccorso (non avevo medico base nel luogo in cui mi trovavo): mi è stato fatto un ematocrito flash dal quale è risultata una discreta anemia (probabilmente sideropenica, ho fatto le analisi di ferritina e sideremia stamane, avrò i risultati a giorni). Non mi è stata data alcuna cura per la febbre, che è stata definita semplice virosi.
I leucociti erano normali, così come i valori dell'esame delle urine.
Il punto è che continuo ad avere questa febbricola (ormai sono 12 giorni), e che oggi, dopo esser andato di corpo, sto accusando un bruciore pronunciato al retto. Mi è venuto il dubbio possa trattarsi di un sintomo legato alla presenza di sangue occulto, da cui l'anemia: se ci sto badando solo oggi è perchè il medico del PS mi aveva appunto chiesto se avessi sangue nelle feci.
Ora la mia domanda è: i tre fenomeni possono essere collegati? Ovvio che dovrei fare analisi più specifiche però volevo capire se potesse esserci correlazione.
Grazie a tutti.
----------

Ciao.

Molto difficile dare una risposta. Indubbiamente la cosa più probabile è quella immaginata dal medico dal ps, ossia che la febbre è dovuta ad un infezioncina virale, mentre l'anemia è indipendente, chissà da quanto tempo c'è, forse da perdita.
C'è da dire che un infezioncina virale non dura solitamente così tanto. E bisogna dire che in situazioni infiammatorie si può avere una lieve anemia con ferro basso perchè il sequestro di ferro è un meccanismo di difesa.

Tuttavia bisognerebbe almeno conoscere i valori di ferritina, ferro e emoglbina per potersi orientare. Inoltre la visita fisica è fondamentale.
Difficile dire di più

Facci sapere mi raccomando
Saluti  (+ info)

Nella cura dell'anemia quali sono i cibi che contengono più ferro?


Anch'io sto facendo una cura di ferro pichè ho una forte anemia....
Vai su questo link....
http://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/alimenti-ricchi-ferro.html  (+ info)

Un'anemia microcitica si ha sempre per un deficit nella sintesi di Hb?


Ha ragione Alena.
La definizione di anemia consiste in stato patologico in cui il contenuto di Hb è diminuito a causa di perdita ematica, eritropoiesi insufficiente, emolisi eccessiva o una combinazione di questi fattori.
Nel caso di un'insufficiente eritropoiesi le anemie microcitiche sono le più frequenti all'osservazione dell'ematologo.
Di norma una difettosa o insufficiente sintesi dell'eme o della globina provoca la comparsa di una popolazione di eritrociti con un volume corpuscolare medio (l'MCV dell'emocromo) ridotto (microciti), tuttavia in molti casi le alterazioni iniziali possono essere minime.
La diagnosi differenziale include l'anemia sideropenica (da deficienza di ferro, da deficienza di trasporto del ferro e da difettosa utilizzazione del ferro), l'anemia delle malattie croniche e le talassemie.
Mi dispiace per l'amico qui sopra, ma sono proprio ematologo  (+ info)

Anemia falciforme , chiuque mi possa essere di supporto mi deve rispondere?


ciao a tutti credo che su sto sito ci siano anche dottori che ogni tanto hanno voglia di aiutare gente anche via internet . Io soffro di anemia falciforme da circa 17 anni ce da quando sn nato ora che sto diventando grande ho fatto molte esperienze tra lavoro, la prima fidanzatina , scuola superiore esami , provare a guidare la macchina insomma sto diventando un ometto :-) però mi sto anche rendendo conto che questa malattia mi potrebbe uccidere , per chi se ne intende sa che durante una crisi dolorosa posso avere un'arresto polmonare e muorire per via di un 'ipertensione polmonare . e questa è la principale causa di morte negli adulti affetti da questa malattia . e ora come avete ben capito durante le crisi dolorose sono sempre stato supportato da i miei famigliari ( papà , mamma , mie sorrelline, mio fratellone eccc) io n capisco come farò a vivere so che se trovassi la ragazza e gli dicessi del mio problema bene o male mi lascierebbe , soffro a pensarci ora sto anche piangendo soffro a pensare che non valgo nnt sono solo d'impiccio perchè sono debole e malato ora non voglio fare la vittima capiamoci ma penso che sarebbe meglio essere stroncati e uccisi da qualcosa prima di magari che ne so creare una famiglia , avere dei figli ecc che ne soffrirebbero.
solo un trasfusione mi star bene per circa un mesetto poi ancora giu con i dolori e tutto il resto HO PAURA , SINCERAMENTE , HO PAURA DI MORIRE VE LO DICO embolia polmonare è inguaribile diciamo che è una specie di infarto dei polmoni .. DITE CHE LE CELLULE STAMINALI POSSONO TOGLIERMI UQESTA MALATTIA DI DOSSO GUARENDOMI O è SOLO UN'ILLUSIONE ??
----------

Io non sono una dottoressa, ho un paio d'anni più di te e sono solo una donatrice di sangue, e anche se mi piacerebbe lavorare nel settore sanitario, non sono in grado di darti delle precise indicazioni riguardo la tua malattia...
Volevo solo farti riflettere su alcune cose, poi sta a te credermi oppure no:
-tu generalmente quando devi prendere una decisione, preferisci scegliere per la quantità o per la qualità? Io per la qualità.
-Secondo te se una ragazza, che appena sa della tua malattia ti lascia, può essere la ragazza giusta? Seconde me no.
-Che lagame c'è tra la malattie e la debolezza e l'impiccio? Di fatto nessuno.
Hai ragione ad aver paura, ma la vita ha fatto si che fossi forte, non tradirla!  (+ info)

Anemia e sangue dal naso sono legati tra loro?


c'è un legame tra l'anemia e la perdita di sangue dal naso senza aver preso botte ,così senza motivo?
----------

Non credo,spesso la perdita di sangue dal naso(epistassi)è causata da semplici rotture delle varici,magari dovute a sfregamento del naso o anche x un semplice starnuto.L anemia può comparire in tutte le emorragie che perdurano giorni e giorni così anche a quella del naso.Ciao spero tutto bene.Kiss.  (+ info)

Come si vede dagli esami del sangue se si è portatori di anemia mediterranea??


so che bisogna guardare l'emoglobina ma non so entro che parametri dev'essere
----------

si deve fare il dosaggio delle emoglobine...di solito nel portatore sano aumenta un pò la HBA2...per il resto se sei portatore non avrai mai problemi,devi stare solo attenta a non fare figli con un altro portatore...
nel normale esame di sangue non sono dosate!  (+ info)

Che differenza c'è fra beta talassemia e anemia falciforme?


La beta talassemia è una forma di anemia in cui i globuli rossi hanno dimensioni un po' più piccole del normale e quindi trasportano meno ossigeno; di per sé solitamente non dà disturbi gravi, i talassemici sono un po' più affaticabili del normale.

L'anemia falciforme è una forma di anemia decisamente più grave. Quando il corpo è sotto sforzo e consuma più ossigeno, per un difetto di costruzione dell'emoglobina i globuli rossi assumono una forma a falce e perdono elasticità; tutto questo fa sì che i globuli rossi si "incastrino" nei capillari e quindi l'apporto di sangue ai tessuti sia notevolmente ridotto, tanto che in situazioni di fatica o stress si rischia di andare incontro a delle crisi che se non sono trattate possono diventare fatali. Durante le crisi gli organi colpiti (spesso le dita) diventano pallidi e dolenti; ci possono essere difficoltà a respirare ed edema polmonare (a causa dei globuli rossi che si incastrano negli alveoli polmonari); siccome questi globuli rossi difettosi hanno una vita molto breve, la milza, che praticamente funge da "discarica" dei globuli rossi, spesso si ingrossa fino a ostacolare il funzionamento degli altri organi addominali e in moltissimi casi va in necrosi (morte cellulare) a causa del sovraccarico prima della fine dell'infanzia.
Questa anemia ha poi una serie infinita di complicazioni che ora non sto a raccontarti. Di solito chi ne soffre deve ricevere frequenti trasfusioni di sangue e ha un'aspettativa di vita di circa 50 anni.  (+ info)

1  2  3  4  5  

Lasciare un messaggio o immagine su "Anemia Emolitica" (o accedere al forum):



Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.

Ultimo aggiornamento: Settembre 2014
Statistiche