Riportati casi "Iperventilazione"
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)

Filtrare per parole chiave:



Recupero documenti. Attendere prego...

61/147. Rimozione bronchoscopic flessibile della gomma piuma di poliuretano del radioccult, con polmonite in un lobo hyperventilated.

    Un adulto intellettuale in ritardo ha ingerito ed aspirato un gran quantità della gomma piuma di poliuretano, sviluppante il guasto respiratorio acuto in collaborazione con l'ostruzione delle vie respiratorie parziale. La gomma piuma è stata identificata da bronchoscopy flessibile e con successo è stata rimossa dal intermedius del bronco e dal bronco di sinistra del mainstem con un cestino di ricupero. Ciò ha facilitato la normalizzazione di gas del sangue e del recupero finale. Tuttavia, il lobo superiore di destra non ostruito è stato infiltrato in radiografico, presumibilmente derivando dall'iperinflazione regionale e/o dall'aspirazione focale occulta. ( info)

62/147. iperventilazione Thalamic di imitazione di emorragia.

    Una donna di 52 anni ha sviluppato i hemiparesthesias di destra soggettivi su un periodo di due giorni. A causa di una scarsità dei risultati fisici, di un'ansia apparente con la tachipnea e di un'alcalosi respiratoria con ipocapnia, una diagnosi della sindrome di iperventilazione è stata considerata. Tuttavia, a causa dei sintomi unilaterali, un'esplorazione di tomografia computata è stata effettuata, dimostrante un infarto thalamic posteriore di sinistra. La maggior parte dei rapporti dell'infarto thalamic indicano la condizione mentale alterata, le paralisi verticali di sguardo fisso, o il hemiparesis sensorimotorio con la partecipazione sensitiva predominante. Il caso di un paziente con l'emorragia thalamic che ha presentato con soltanto il hemiparesthesia è segnalato per intensificare clinicians' consapevolezza di questa diagnosi. ( info)

63/147. musica d'integrata nell'addestramento e nel rilassamento respiranti: II. Applicazioni.

    Le osservazioni psicofisiologiche, particolarmente PETCO2 e EEG, durante l'addestramento di rilassamento con la respirazione profondo-diaframmatica ed il linguaggio figurato mentale, suggeriscono che l'aggiunta di determinati tipi di " di musica; deepens" la respirazione ed accelera il rilassamento: " PETCO2; normalizes" con il tasso respiratorio in diminuzione e le esposizioni di EEG ha fatto diminuire il teta medio ed ha aumentato l'alfa. Gli indici psicofisiologici uniti suggeriscono che la musica rafforzi la condizione counterarousal hypometabolic. Ed i clienti segnalano all'unanimità che la godono. ( info)

64/147. Asistolia con sincope secondaria ad iperventilazione in tre giovani atleti.

    Descriviamo tre atleti che ha avuto sincope dopo (caso 1) o durante (casi 2, 3) iperventilazione. Durante l'episodio, ECG indicato ha prolungato l'arresto del seno. I dati clinici e le indagini non invadenti erano normali ed il fenomeno non era riproducibile. Studio elettrofisiologico dopo che il blocco autonomo ha conceduto una frequenza cardiaca intrinseca prolungata nel caso 1 ed il tempo di recupero corretto anormale di nodo del seno in casi 1 e 2. Durante il follow-up, l'arresto sintomatico del seno provocato tramite ispirazione profonda ha accaduto nel caso 3. Asistolia di questi casi di eziologia sconosciuta, secondario prolungati documento ad iperventilazione e probabilmente causato dai meccanismi vagale-mediati differenti. ( info)

65/147. Rischi Hypoxic del sacco di carta tradizionale che rebreathing nei pazienti hyperventilating.

    È pratica tradizionale trattare l'iperventilazione acuta (probabilmente dovuto ansia) avendo rebreathe dei pazienti in un sacco di carta marrone. L'autore segnala tre casi in cui questo trattamento, applicato erroneamente ai pazienti che erano hypoxemic o hanno avuti ischemia del miocardio, ha provocato la morte. Questa esperienza clinica ha motivato uno studio sugli effetti del sacco di carta che rebreathing nei volontari normali. Gli oggetti hyperventilated deliberatamente ad una concentrazione fine-di marea media nel CO2 di 21.6 (deviazione standard, 3.2) millimetri Hg ed allora hanno continuato a hyperventilate in un sacco di carta marrone di no. 4 Kraft che contiene i sensori calibrati per un capnograph di Hewlett-Packard 47210A e un monitor digitale dell'ossigeno di Teledyne TED 60J. Quattordici uomini e sei donne con un'età media di 36 anni (deviazione standard, 6.1) sono stati esaminati. I risultati sono segnalati come millimetro Hg. Dopo 30 secondi di rebreathing, il cambiamento di media in O2 dall'aria della stanza era -15.9 (deviazione standard, 4.6) ed il CO2 di media era 38.7 (deviazione standard, 6.2); a 60 secondi, -20.5 (6.0) e 40.2 (6.4); a 90 secondi -22 (6.8) e 40.5 (6.4); a 120 secondi -23.6 (6.8) e 40.7 (6.5); a 150 secondi -25.1 (1.2) e 41 (7.3); e a 180 secondi -26.6 (8.4) e 41.3 (7.5). Alcuni oggetti hanno realizzato i livelli elevati del CO2 quanto 50, ma molti non hanno raggiunto mai 40. Il calo massimo medio in O2 era 26 (8.8); sette oggetti hanno avuti cali in un ossigeno di 26 millimetri Hg a tre minuti, quattro hanno avuti gocce di 34 millimetri Hg ed uno ha avuto una goccia di 42 millimetri Hg. (ESTRATTO TRONCO A 250 PAROLE) ( info)

66/147. ritmi Doppio-respiratori. Una chiave alla diagnosi dello sbattimento diaframmatico in pazienti con HVS.

    Discutiamo tre casi dello sbattimento diaframmatico in pazienti con polipnea ed i sintomi estremi di alcalosi respiratoria. Inizialmente, la diagnosi per ogni caso era HVS. Tuttavia, l'analisi del modello respiratorio durante gli attacchi ha rivelato due frequenze. Gli aliti respiratori veloci di ritmo (230 - 250 al minuto) è stato sovrapposto sugli aliti lenti di ritmo (15 - 30 al minuto). Il ritmo veloce ha effettuato di gas del sangue ai limiti normali o ai livelli hypocapnic. I ritmi respiratori doppi, che non si presentano con HVS, hanno indicato lo sbattimento diaframmatico. In più, il trattamento usuale per CO2 HVS-respirante misto aria-non ha influenzato gli attacchi. Per due dei tre pazienti, una dose endovenosa di DPH ha soppresso i modelli respiratori anormali immediatamente e completamente. Il terzo paziente ha risposto ad un'iniezione intramuscolare di haloperidol. Per questi casi, i ritmi respiratori doppi erano la chiave alla diagnosi dello sbattimento diaframmatico che ha accompagnato l'iperventilazione. ( info)

67/147. iperventilazione o ipoglicemia?

    Due donne con il diabete insulin-treated che ha presentato rispettivamente con l'iperventilazione nella regolazione del disordine di ansia generalizzata e del disordine di panico, sono segnalate. I sintomi dell'iperventilazione e dell'ipoglicemia hanno dimostrato indistinguibile anche dopo il riuscito trattamento con un metodo del comportamento compreso spiegazione, corso di aggiornamento respirante e rilassamento. Con i pazienti diabetici una strategia conoscitiva è complicata condizionando da pensare in termini di controllo diabetico ed incapacità reattribute sicuro i sintomi ad abitudine respirante difettosa a causa del rischio di trascuratezza dell'ipoglicemia. ( info)

68/147. Non Q-fluttui l'infarto miocardico dopo la prova di iperventilazione.

    Segnaliamo un caso di infarto miocardico acuto che segue una prova di iperventilazione effettuata ad angiografia coronaria. I meccanismi patofisiologici potenziali e le implicazioni cliniche sono discussi. ( info)

69/147. Pratica clinica di iperventilazione.

    Ci è incertezza circa la diagnosi e la definizione della sindrome di iperventilazione. Preferiamo considerare l'iperventilazione (o ipocapnia con cui è sinonimo) come una risposta fisiologica a " respiratorio anormalmente aumentato; drive" , che può essere causato da una vasta gamma di organico, psichiatrico e disordini fisiologici, o una combinazione di questi. Questa revisione descrive uno schema clinico per la diagnosi e la valutazione dell'iperventilazione e delle relative cause. ( info)

70/147. Alta incidenza di linfoma cerebrale primario nell'iperventilazione neurogena centrale tumore-indotta.

    Un paziente sveglio ha presentato con l'iperventilazione neurogena centrale indotta da un tumore cerebrale. La terapia del corticosteroide e l'irradiazione del cervello mentre il paziente è stato anestetizzato e la respirazione controllata nell'ambito della paralisi respiratoria pancuronium-indotta sono state seguite da regressione del tumore e da risoluzione dell'iperventilazione. La ricorrenza del tumore 6 settimane più successivamente non è stata accompagnata dalla ricorrenza dell'iperventilazione. Lo studio citologico di liquido cerebrospinale ha rivelato il linfoma della B-cellula. Questo paziente porta a 10 il numero dei casi registrati con l'iperventilazione neurogena centrale tumore-indotta. Cinque degli otto pazienti con l'istologia conosciuta del tumore hanno avuti un linfoma cerebrale primario, un neoplasma raro che contiene soltanto 1% tutti i neoplasma intracranici. L'alta frequenza dell'iperventilazione neurogena centrale in pazienti con linfoma cerebrale ha sproporzionatamente implicazioni terapeutiche che brevemente sono esaminate. ( info)
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)<- Indietro || Avanti ->


Lasciare un messaggio su 'Iperventilazione'



Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.

Ultimo aggiornamento: Settembre 2014