Riportati casi "Insulinoma"
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)

Filtrare per parole chiave:



Recupero documenti. Attendere prego...

121/305. Due casi clinici del insulinoma mal diagnosticati come circostanze psichiatriche.

    Descriviamo i casi clinici di due 73 e 41 anno maschii dei tematico, rispettivamente, influenzato con il insulinoma, mal diagnosticato per molti anni come oggetti psichiatrici ed a malapena sensible a reagire alla terapia con i benzodiazepins, gli antideprimente e il antiepileptics. Anche se Whipple' la triade di s è stata soddisfatta in entrambi gli oggetti dall'inizio dei sintomi, hanno dovuto attendere un molto tempo per la diagnosi corretta ed il trattamento adatto. Una volta che la terapia chirurgica fosse effettuata, i nostri oggetti hanno recuperato completamente ed hanno concluso le psico-droghe. ( info)

122/305. insulinoma maligno in tessuto pancreatico ectopico.

    PRIORITÀ BASSA: Sia il tessuto pancreatico ectopico che il insulinoma maligno sono rari. Abbiamo incontrato la combinazione di queste entità rare in un paziente che dimostra i sintomi ipoglicemici. METODO: Un paziente con l'ipoglicemia episodica, i livelli non-soppressi dell'insulina del siero, la prova di digiuno positiva e una localizzazione positiva sia sull'ultrasuono che sullo scintigraphy del ricevitore dell'somatostatina (111) dal octreotide Io-identificato, è stato azionato e studiato stato. RISULTATI: (111) l'ambulatorio octreotide-guida Io-identificato è stato effettuato e un tumore adiacente al legamento di Treitz extirpated. Il follow-up era non movimentato. L'istopatologia ha rivelato un insulinoma maligno. Il paziente è attualmente sotto sorveglianza vicina. CONCLUSIONE: La combinazione rara di insulinoma in tessuto pancreatico ectopico, in cui l'ultrasuono endoscopico diagnostico usuale ha rivelato la massa extrapancreatic, è descritta. Ciò è stata seguita da uno scintigraphy positivo del ricevitore dell'somatostatina, permettendo sia all'ambulatorio radio-guida che al trattamento di futuro di sviluppare la malattia o le metastasi ricorrente. ( info)

123/305. Rapporto di caso: localizzazione del insulinoma occulto da stimolo intra-arterial con calcio e la tecnica di campionatura venosa.

    L'ipoglicemia come conseguenza di insulina che secerne i tumori può essere trattata efficace dalla chirurgia. La localizzazione per quanto pre-operative è per quanto la maggior parte di questi tumori sia desiderabile piccola e in 20% dei casi può essere multiplo. Descriviamo un 1 insulinoma di cm che è localizzato pre-operatively dallo stimolo arterioso selettivo con calcio ed il campione venoso per l'insulina. Questa tecnica è sensibile e relativamente non invadente. Crediamo che sia potenzialmente molto utile nella localizzazione pre-operative dei insulinomas occulti. ( info)

124/305. Completi la remissione clinica e la scomparsa delle metastasi del fegato dopo il trattamento con l'analogo dell'somatostatina in una donna di 40 anni con un positivo maligno di insulinoma per i ricevitori dell'somatostatina scriv - 2 a macchina.

    Insulinoma è il tumore endocrino pancreatico più comune, rappresentante 40% di tutto il neoplasma funzionale pancreatico ed è caratterizzato da ipersecrezione di insulina e dell'ipoglicemia. Il trattamento elettivo per i insulinomas è enucleation chirurgico. La terapia medica con il diazoxide, seguito in alcuni casi dagli analoghi dell'somatostatina, può essere necessaria da trattare i sintomi ipoglicemici. Segnaliamo un caso di un paziente influenzato dal insulinoma metastatico con l'ipoglicemia severa. Dopo la chirurgia, l'istopatologia ha confermato la presenza di insulinoma maligno con le metastasi multiple nel fegato. dovuto la persistenza dell'ipoglicemia, il paziente è stato iniziato sul trattamento del LAR di octreotide, che ha determinato una remissione clinica completa con regressione delle lesioni metastatiche nel fegato dopo un anno. Le esplorazioni ripetute di CT 2 e 3 anni dopo la chirurgia hanno confermato la remissione. A nostra conoscenza, la regressione completa della malattia in insulinomas trattati con la terapia analogue dell'somatostatina di vecchia data non è stata segnalata mai. L'analisi di Immunohistochemical negli esemplari del tessuto ha mostrato un forte immunoreactivity per il tipo dei ricevitori dell'somatostatina - 2 della membrana (SSTR2) sia nel nodulo primario che nelle metastasi. La capacità degli analoghi dell'somatostatina di regolare negativamente la proliferazione delle cellule attraverso i meccanismi indiretti e diretti è stata dimostrata sperimentalmente. Ancora, l'attivazione SSTR2 può impiegare i pro-apoptotic effetti in cellule neoplastici. Quindi, entrambi i meccanismi possono essere responsabili della remissione della malattia in questo paziente. Questo caso è alla base dell'effetto potenziale del trattamento dei insulinomas pancreatici con gli analoghi dell'somatostatina e, se confermato, dell'utilità della determinazione di SSTR in questi esemplari neoplastici. ( info)

125/305. Metastasi del fegato 9 anni dopo rimozione di un insulinoma maligno che inizialmente è stato considerato benigno.

    CONTESTO: Insulinomas può essere considerare come potenzialmente maligno. Un periodo lungo di follow-up è necessario rilevare tutta la ricorrenza possibile, anche se la diagnosi iniziale era di un insulinoma benigno. RAPPORTO DI CASO: Presentiamo il caso di una donna di 76 anni con le metastasi del fegato dovuto un insulinoma maligno, che era stato diagnosticato come benigno dopo la relativa rimozione completa 9 anni più in anticipo. CONCLUSIONI: Questo caso mostra la difficoltà di distinzione fra i insulinomas benigni e maligni quando non ci è prova iniziale delle metastasi. Questo fatto propone la necessità di condurre un periodo lungo di follow-up per rilevare tutta la ricorrenza possibile anche se la diagnosi iniziale era una di un insulinoma benigno. ( info)

126/305. Riuscito trattamento del insulinoma da una singola dose quotidiana del octreotide in due pazienti femminili anziani.

    Segnaliamo due casi del insulinoma nei pazienti avanzati di età considerati inadatti per la chirurgia, in quale le singole dosi quotidiane del octreotide hanno migliorato con successo l'ipoglicemia e il hyperinsulinemia. Il tempo di dimezzamento biologico del octreotide è minuto circa 100, quindi è consueto usare due o tre gestioni al giorno per impedire l'ipoglicemia nei pazienti di insulinoma. Il primo caso era una donna di 76 anni che ha presentato con l'ipoglicemia hyperinsulinemic. La tomografia computata (CT) e la formazione immagine a risonanza magnetica non hanno identificato un tumore nel pancreas ma un tumore di 1.5 cm è stato trovato nel corpo pancreatico su angiografia addominale ed il campione venoso epatico arterioso selettivo di stimolo del calcio e (ASVS) era compatibile con il insulinoma. L'ambulatorio rifiutato paziente, ma è stato trattato con successo una volta giornalmente con il octreotide ad un'iniezione sottocutanea dei 50 microg. Poiché il trattamento è stato iniziato (1 anno), non ha sofferto l'ipoglicemia. Il caso 2 era una donna di 85 anni che ha presentato con l'ipoglicemia hyperinsulinemic. Il CT ha identificato un tumore di 1.5 cm nel uncus pancreatico, ma è stata considerata inadatta per la chirurgia dovuto l'età avanzata, l'obesità e la disfunzione cardiopolmonare. octreotide ad un'iniezione sottocutanea dei 100 microg ha impedetto una volta giornalmente ulteriori attacchi ipoglicemici, ma due mesi più successivamente, il glucosio postprandial del plasma è stato elevato. octreotide è stato ridotto gradualmente una volta giornalmente a microg 50. Tre anni sono passato dal trattamento senza alcun attacco ipoglicemico. Il riuscito trattamento con il octreotide una volta giornalmente ha potuto essere dovuto metabolismo lento vecchio-età-relativo ed ha potuto potenzialmente essere considerato come il trattamento della scelta per i pazienti anziani con il insulinoma particolarmente quelli considerati inadatti per la chirurgia. ( info)

127/305. Un caso raro del nesidioblastosis di adulto-inizio ha trattato con successo con il diazoxide.

    Un uomo di 54 anni è stato ammesso al nostro ospedale per la valutazione dell'ipoglicemia. Ha avuto frequenti episodi di perdita di concentrazione prima del pranzo. Il rapporto di IRI al glucosio del plasma (PAGINA) era 0.8-1.0. Il CT addominale non ha rivelato tumore pancreatico e l'angiografia dell'arteria splenica non ha mostrato macchia definita del tumore all'interno del pancreas. Sulla base dei risultati di stimolo arterioso selettivo del calcio e del campione venoso epatico (ASVS), la diagnosi provvisoria era un piccolo insulinoma nel corpo pancreatico. Il paziente ha subito pancreatectomy distale di totale parziale. Tuttavia, gli esami istopatologici e immunohistochemical del tessuto resecato hanno mostrato l'ipertrofia degli isolotti delle isole di langerhans e di beta cellule intorno ai condotti pancreatici. La diagnosi finale era nesidioblastosis di adulto-inizio. Postoperatorio, il paziente ha continuato ad esibire l'ipoglicemia di notte e di hyperinsulinemia. Le terapie di octreotide, del voglibose e di dieta non sono riuscito a migliorare l'ipoglicemia notturna. Tuttavia, il trattamento con il diazoxide ad una dose cominciante di 200 mg/giorno ha provocato il miglioramento immediato dell'ipoglicemia notturna. Ciò è la prima cassa adulta giapponese del nesidioblastosis trattata con successo con il diazoxide. Questo rapporto di caso suggerisce che il diazoxide possa essere efficace per il nesidioblastosis di adulto-inizio in un modo simile a quello descritto per i casi pediatrici. ( info)

128/305. Una cassa con il insulinoma diagnosticata e localizzata preoperatively usando ecografia contrapporre-aumentata (CEUS) e stimolo arterioso e campione venoso (ASVS).

    Segnaliamo un caso con il insulinoma diagnosticato e localizzato preoperatively usando una combinazione di ecografia contrapporre-aumentata (CEUS) e stimolo arterioso e campione venoso (ASVS). Una donna di 76 anni è stata ammessa al nostro ospedale a causa degli attacchi, del delirio e della demenza ipoglicemici. Fajans' rapporto, Grunt' rapporto di s e Turner' il rapporto di s, che sono segnalati per essere indici per il hyperinsulinemia endogeno in insulinoma, era tutto negativo. Prove di formazione immagine, compreso tomografia computata, formazione immagine a risonanza magnetica ed angiografia, non riuscite per rilevare qualsiasi anomalie. CEUS ha mostrato che una piccola lesione echoic bassa nel corpo pancreatico con flusso sanguigno e ASVS ha indicato che i livelli dell'insulina nella vena epatica estremamente sono stati aumentati tramite l'iniezione del calcio all'arteria splenica, indicante un insulinoma nel corpo pancreatico preoperatively. Un funzionamento intra-addominale aperto è stato realizzato e un insulinoma è stato confermato nel corpo pancreatico. Enucleation del tumore è stato intrapreso e l'ipoglicemia sintomatica è migliorato. ( info)

129/305. Insulinoma: procedure di localizzazione e di diagnosi.

    Una donna ispana di 26 anni ha presentato per la valutazione dell'ipoglicemia documentata dal glucosio del plasma di 38mg/dl. Un esame di digiuno sorvegliato da 72 ore ha provato un glucosio del plasma di 30 mg/dl, un'insulina di 11 ulU/ml, un proinsulin di 16.8 pmol/L e il c-peptide 2.3 ng/ml dopo 16 ore di digiuno. Lo schermo del Sulfonylurea era negativo. MRI ha mostrato la massa di 12mm nella testa del pancreas. Il tumore è stato resecato e la patologia era costante con un insulinoma. Il paziente è stato asintomatico postoperatorio senza l'ipoglicemia sul digiuno di ripetizione. Abbiamo esaminato qui le modalità differenti per la localizzazione preoperative del insulinoma. ( info)

130/305. Formazione immagine e localizzazione Preoperative del insulinoma di piccole dimensioni con l'ago fine EUS-guida che tattoing: un rapporto di caso.

    Segnaliamo un caso di un insulinoma che non è stato identificato su le une o le altre esplorazione di tomografia automatizzata (CT) e formazione immagine a risonanza magnetica (MRI). L'ecografia endoscopica (UE) ha rivelato un piccolo insulinoma situato al corpo del pancreas, che istologicamente è stato confermato. Il paziente ha subito una laparotomia ma nessun tumore è stato identificato sulla palpazione o con l'ultrasuono intra-operative (IOUS). Successivamente, gli UE ulteriori sono stati effettuati e dopo che il tumore è stato identificato sono stati iniettati con la tintura blu. Il paziente allora ha subito una seconda laparotomia esplorativa e un tumore alla funzione posteriore del pancreas vicino alla parte di sinistra della vena portale è stato identificato e con successo è stato asportato. L'istologia ha confermato la presenza di tumore endocrino che macchia per il chromogranin a e l'insulina. Il paziente ha avuto un recupero postoperatorio non movimentato e non ha sviluppato ulteriori episodi dell'ipoglicemia 3 anni dopo la chirurgia. ( info)
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)<- Indietro || Avanti ->


Lasciare un messaggio su 'Insulinoma'



Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.

Ultimo aggiornamento: Settembre 2014