http://www.lookfordiagnosis.com
English
Spanish
Italian
Portuguese
French
Swedish

Riportati casi "Emorragia Retinica"
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)

Filtrare per parole chiave:



Recupero documenti. Attendere prego...

41/582. Retinopatia oculare di decompressione dopo risoluzione di glaucoma primario acuto della chiusura di angolo.

    Un paziente ha presentato con il glaucoma primario acuto della chiusura di angolo con pressione intraoculare contrassegnato elevata. Due settimane dopo il iridotomy del laser e la risoluzione periferici dell'attacco acuto, il paziente è stato notato per avere emorragie retiniche sparse sviluppate. Le emorragie risolte col passare del tempo senza le conseguenze visive. Ciò è il primo caso segnalato di retinopatia oculare di decompressione dopo risoluzione del glaucoma primario acuto della chiusura di angolo. (+info)

42/582. Occlusione retinica centrale della vena e sindrome di HELLP.

    SCOPO: Per per presentare un caso raro dell'occlusione retinica centrale della vena insieme con la sindrome di HELLP. metodi: Una donna di 30 anni ha presentato in ventottesima settimana della sua seconda gravidanza con pre-eclampsia severo con la sindrome di HELLP; la consegna dalla sezione caesarean è stata suggerita. I dieci giorni più successivamente, il paziente si è lamentato dell'acuità visiva severamente in diminuzione nel suo occhio di destra. RISULTATI: L'oftalmoscopia ha rivelato un'occlusione retinica centrale della vena con il engorgement e la tortuosità venosi, le emorragie multiple della fiamma e l'edema macular e del disco. L'elettroretinografia ha rivelato una riduzione del rapporto di b-wave/a-wave. l'Fluorescina-angiografia ha mostrato un bloccaggio dovuto le vaste emorragie retiniche con la macchiatura delicata ritardata delle pareti delle vene. Il paziente ha presentato un miglioramento spontaneo nell'acuità visiva (0.8 due mesi dopo) e una risoluzione completa dei risultati oftalmoscopici. CONCLUSIONE: Le complicazioni oftalmiche sono possibili durante e presto dopo questa sindrome. Ciò è la prima descrizione di un paziente che soffre un'occlusione retinica centrale della vena durante il puerperium dopo la sindrome di HELLP. (+info)

43/582. Haemangioma cavernoso della retina e del disco ottico. Un rapporto di tre casi e una rassegna della letteratura.

    Segnaliamo lle caratteristiche di tre casi del haemangioma cavernoso della retina, portante a 37 il numero ora segnalato nella letteratura disponibile. Questa malformazione rara, benigna, congenita è non-progressive, solitamente unilaterale, piuttosto più frequente in donne e raramente in una fonte di emorragia intraoculare. Le caratteristiche angiografiche della fluorescina non comprendono un rifornimento arterioso e venoso normale, un drenaggio venoso straordinario ritardato, smistamento arterovenoso, dispersioni di permeabilità vascolare e l'essudazione retinica secondaria. Quasi sempre, i mazzi isolati dei globuli vascolari con plasma/sedimentazione dell'eritrocito circondano la parte principale della malformazione. Questi risultati differenziano l'anomalia da altre malattie vascolari retiniche. L'intervento terapeutico è necessario raramente. (+info)

44/582. Tortuosità arteriolare retinica con le emorragie retiniche ricorrenti--rapporto di caso.

    La tortuosità arteriolare retinica con l'emorragia retinica in primo luogo è stata descritta in 1958. Un uomo di taiwan di 45 anni aveva avvertito le emorragie retiniche ricorrenti in ogni occhio durante i 20 anni precedenti. Le emorragie risolte spontaneamente senza qualsiasi conseguenze soggettivamente evidenti. Non ha storia di ipertensione o di alcune malattie occlusive vascolari. Non ci erano inoltre simili casi nella sua famiglia. L'esame medico e le prove di laboratorio non hanno rivelato alcuni fattori eziologici significativi. Ophthalmologically, la vena retinica era normale ma tutte le arteriole retiniche erano tortuose dal palo posteriore alla periferia. L'angiografia della fluorescina ha rivelato gli stessi risultati. A nostra conoscenza, questo è il primo rapporto di caso in taiwan. (+info)

45/582. Purtscher-come retinopatia nella sindrome nefrotica si è associato con indebolimento renale cronico delicato.

    Una perdita improvvisa di visione attribuibile Purtscher-come a retinopatia si è presentata in un ragazzo di 4 anni con il glomerulosclerosis segmentale focale e la sindrome nefrotica così come indebolimento renale cronico delicato. Questa retinopatia era bilaterale. Dopo il trattamento con il methylprednisolone endovenoso, un'infusione dell'albumina di 20% e l'eparina a basso peso molecolare (calcio di nadroparin), la sua acuità visiva è migliorato nei 3 giorni. L'imbiancamento e le emorragie retinici ischemici sono sparito gradualmente. La patogenesi di questo disordine è sconosciuta. (+info)

46/582. Iniezione di Intravitreal della bolla dell'attivatore plasminogen e di gas di tessuto per il trattamento dell'emorragia subretinal in ARMD.

    PRIORITÀ BASSA: L'emorragia Subretinal (SRH) può risultare da tutto il numero delle eziologie di fondo e può provenire o dalla circolazione coroidica e/o retinica. È il più comunemente collegata con degenerazione macular relativa all'età (ARMD), in cui una membrana neovascular coroidica è la fonte usuale di spurgo. La perdita di visione che deriva dallo SRH può essere secondaria alla sostanza tossica, al tractional ed agli effetti della barriera da anima persistente. Per minimizzare la perdita visiva a lungo termine dallo SRH, parecchie modalità di trattamento si sono evolute durante questi ultimi anni. Le tecniche terapeutiche più-recenti coinvolgono il trattamento con l'attivatore plasminogen di tessuto dell'agente thrombolytic il valore di rimozione chirurgica dell'emorragia subretinal per migliorare il risultato visivo rimane infondate, come gli studi definitivi non sono stati terminati. RAPPORTO DI CASO: Un uomo di 73 anni ha manifestato una storia di un giorno della visione in diminuzione nel suo occhio di destra. Una grande emorragia submacular si era sviluppata come conseguenza di degenerazione macular relativa all'età essudativa. Il trattamento ha compreso l'iniezione intravitreal dell'attivatore plasminogen di tessuto, ha seguito dall'iniezione intravitreal di gas SF6, che ha spostato l'emorragia subretinal a partire dalla fovea ed ha provocato la distanza dell'anima submacular. Questo caso descrive un nuovo trattamento per l'emorragia submacular secondaria a ARMD. CONCLUSIONI: L'emorragia Subretinal secondaria a ARMD può causare la perdita visiva permanente significativa. Una comprensione completa della patogenesi di perdita di visione e le opzioni di trattamento disponibili sono essenziali nella riuscita amministrazione di questi pazienti. L'iniezione di Intravitreal della bolla dell'attivatore plasminogen e di gas di tessuto può fornire un efficace trattamento per l'emorragia subretinal nella degenerazione macular relativa all'età. (+info)

47/582. Leber' i aneurysms miliary di s si sono associati con il telangiectasia del mucosa nasale.

    Una donna di 20 anni, curata con cryopexy e xeno e photocoagulation argon-laser per Leber' aneurysms miliary di s nel suo occhio di destra, sofferto dalla epistassi ripetuta. Ha subito un'endoscopia che ha mostrato un numero insolito delle vene telangiectatic. I risultati del laboratorio e gli esami fisici e neurologici sistematici hanno mostrato i valori normali. L'esame di Dematologic non ha rivelato segni del telangiectasis emorragico ereditario (Osler' malattia di s). Tuttavia, sembra ragionevole supporre che la combinazione di dispersioni microvascolari in un occhio e nella membrana mucosa nasale non sia un'individuazione coincidente. (+info)

48/582. Best' distrofia macular del vitelliform di s.

    Un paziente con Best' la distrofia macular del vitelliform di s nel suo occhio di destra ha avuta un disc intatto del vitelliform e drusen del papilla ottico. Anche se il foveola elevato da alcuni decimi di un millimetro, risoluzione era soltanto un po'commovente ed i ricevitori retinici sono rimanere bene-allineati notevolmente, suggerendo che i meccanismi che contribuiscono l'allineamento del ricevitore ancora funzionino. La distinzione di tonalità e l'acuità visiva erano soltanto un po'commoventi e l'elettroretinogramma e la risposta visivamente evocata hanno mostrato essenzialmente i valori normali. Il disc del vitelliform nell'occhio di sinistra si è rotto tramite il trauma diretto e smussato. Questo stesso occhio più successivamente ha sviluppato il neovascularization macular subretinal, poichè la relativa acuità visiva si è ridotta, la sensibilità retinica in diminuzione, l'orientamento del ricevitore ha mostrato le anomalie e la distinzione di tonalità è diventato meno efficiente; l'elettroretinogramma e la risposta visivamente evocata sono rimanere normali. (+info)

49/582. Mancanza di fattore vii in un paziente con la sindrome arteriolare retinica di tortuosità.

    SCOPO: Per per segnalare un pedigree con tortuosità arteriolare retinica ereditaria con l'emorragia e l'anomalia macular del sistema di coagulazione. metodi: Rapporto di caso e rassegna di letteratura. RISULTATI: Una donna di 49 anni era fatto riferimento dovuto l'emorragia macular in entrambi gli occhi. Il suo figlio di 16 anni ha avuto emorragie retiniche ricorrenti che hanno presentato all'età 16 anni ed ha avuto tortuosità arteriolare retinica delicata. Gli studi di coagulazione nel figlio hanno rivelato il tempo parziale attivato normale della tromboplastina (APTT), prolungato tempo della protrombina (pinta) ed attività di 30% delle CONCLUSIONI di fattore vii.: La mancanza di fattore vii può aggravare le emorragie nella sindrome arteriolare retinica di tortuosità. Quindi suggeriamo di intraprendere gli studi sistematici di coagulazione (pinta, APTT) in tutti i pazienti con la sindrome arteriolare retinica di tortuosità. La determinazione di attività di fattore vii è autorizzata soltanto in pazienti con APTT normale e la pinta prolungata. (+info)

50/582. Microembolism dell'arteria oftalmica in arteritis gigante delle cellule.

    Un uomo di 70 anni ha presentato con una storia dell'emicrania e una perdita improvvisa di visione dell'occhio di sinistra. L'esame di Funduscopic ha mostrato a settore l'edema retinico e l'emorragia così come il gonfiamento del disco ottico costante con la neuropatia ottica ischemica anteriore. Il tasso di sedimentazione di Westergren era biopsia temporale dell'arteria di 66 mm/h. era costante con il arteritis gigante delle cellule. La prova transcranial sistematica di Doppler ha effettuato su un pioniere 2020 che lo strumento (Nicolet Vascular, Inc., dorato, CO) dotato di software speciale per rilevazione di microembolus ha mostrato un segnale microembolic nell'arteria oftalmica di sinistra. Durante lo studio successivo di controllo, i segnali microembolic sono stati rilevati nelle arterie cerebrali anteriori e centrali, bilateralmente. Microembolism può accadere in arteritis gigante delle cellule. Il microembolism dell'arteria oftalmica può essere rilevato in vivo dall'ecografia transcranial di Doppler. Questa nuova possibilità di formazione immagine può potenzialmente essere utile quando valuta i pazienti con i disordini vascolari dell'occhio. (+info)
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)<- Indietro || Avanti ->


Lasciare un messaggio o immagine su "Emorragia Retinica" (o accedere al forum):



Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.
Ultimo aggiornamento: Aprile 2009
Statistiche