http://www.lookfordiagnosis.com
English
Spanish
Italian
Portuguese
French
Swedish

Riportati casi "Emicrania Senza Aura"
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)

Filtrare per parole chiave:



Recupero documenti. Attendere prego...

1/12. Risoluzione delle anomalie di MRI del nervo oculomotore nell'emicrania ophthalmoplegic di infanzia.

    L'emicrania di Ophthalmoplegic è un disordine raro, cominciante solitamente nella più vecchia infanzia. La relativa fisiopatologia rimane oscura e la diagnosi è fiduciosa nei motivi e nell'esclusione clinici di altri disordini. Segnaliamo quattro casi dell'emicrania ophthalmoplegic di infanzia, uno di loro che cominciano nell'infanzia. L'associazione con altri tipi di emicranie è comune. Due dei tre pazienti hanno studiato rispettivamente tramite l'aumento di formazione immagine (MRI) e l'ingrandimento indicati a risonanza magnetica della parte citernale del nervo oculomotore, che ha risolto spontaneamente dopo 2 e 4 anni. La persistenza delle ricorrenze cliniche è stata associata con presenza duratura del MRI che trova e possibilmente con le conseguenze delicate. Queste anomalie radiologiche suggeriscono un meccanismo fisiopatologico comune con altre malattie infiammatorie, tranne uno sviluppo benigno che, aggiunto alla relativa sede anatomica specifica, sembra essere l'unico indicatore neuroradiological, oltre alla normalità, nell'emicrania ophthalmoplegic. La durata potenziale molto lunga di MRI cambia e la penuria degli episodi clinici rende fattibile la relativa scoperta di avvenimento una volta che l'attacco di emicrania si è trasformato in in una memoria a distanza. (+info)

2/12. L'emicrania si è associata con gli attacchi di panico.

    L'emicrania di emicrania ed il disordine di panico sono due circostanze che hanno un certo numero di essere alla base delle anomalie fisiologiche e psicologiche il in comune. Il rapporto temporale fra l'avvenimento dell'emicrania di emicrania e gli attacchi di panico ha potuto essere differente, tuttavia. Secondo le nostre osservazioni, alcuni oggetti di emicrania sviluppano gli attacchi di panico con i sintomi tipici (palpitazione, dispnea, ansia/timore, brivido, sudare, polyuria) al " peak" dei loro attacchi. Questa variante dell'emicrania senza alone è stata definita condizionalmente come " migraine" di panico;. Qui descriviamo due pazienti che soffrono dall'emicrania senza alone in quale l'emicrania è stata associata con l'attacco di panico tipico. È suggerito che un dysregulation autonomo pronunciato con le profonde anomalie psicologiche potrebbe essere responsabile della costellazione dei sintomi di panico e di emicrania durante l'un episodio. Considerando i risultati precedentemente ottenuti, è concluso che confrontato a " pure" emicrania, " l'emicrania si è associata con il attacks" di panico; è caratterizzato da un corso severo, lle profonde dispersioni autonome ed impressionabili durante gli intervalli pain-free, una qualità di vita seriamente alterata e richiede un metodo terapeutico specifico. (+info)

3/12. Coesistenza dell'emicrania cervicogenic ed emicrania senza alone (?).

    È ben noto che l'emicrania con alone può coesistere con le varie emicranie unilaterali, come l'emicrania di mazzo e il hemicrania parossistico cronico. Può anche coesistere con l'emicrania cervicogenic. La diagnosi dell'emicrania senza alone (" migraine" comune;) pone i maggiori problemi che la diagnosi dell'emicrania con alone. La diagnosi di emicrania di Cervicogenic inoltre pone i problemi quando queste due emicranie coesistono, poiché hanno sintomi il in comune. Di conseguenza, la dimostrazione scientifica della coesistenza dell'emicrania senza alone ed emicrania cervicogenic è limitata per essere un compito difficile. Nello studio presente, l'emicrania senza alone e l'emicrania cervicogenic sono sembrato coesistere in 4 pazienti (3 F e 1 m., nell'età media 50). Gli attacchi con le caratteristiche di emicrania hanno compiuto test di verifica di emicrania di IASP e SUO. Da un massimo di 13 caratteristiche di emicrania basate sui test di verifica di emicrania di HIS/IASP, quali il unilaterality, l'esasperazione su attività fisica secondaria, ecc., nessun dei pazienti ha presentato meno di 11, in contrasto con una media di < o = 4 di questi test di verifica nel tipo cervicogenic attacchi. Un simile sistema, basato sui test di verifica come: la riduzione di gamma di movimento del collo, di precipitazione meccanica degli attacchi, ecc., inoltre è stata sviluppata per l'emicrania cervicogenic. Il numero medio dei test di verifica cervicogenic di emicrania era 4.3 (da complessivamente 5) nel " parte cervicogenic del picture" , in contrasto con 1.5 (1.8 se il laterality è considerato, vedono il testo) nel " parte di emicrania del picture". Droghi i regimi ed i risultati differenti anche indicati dei blocchetti dell'anestetico nelle due emicranie differenti nello stesso paziente. Tutto considerato, questo studio sembra sostenere una coesistenza dei due tipi di emicrania. (+info)

4/12. Specific di attivazione del tronco cerebrale all'emicrania di emicrania.

    I risultati dagli studi funzionali di formazione immagine hanno indicato l'attivazione del tronco cerebrale durante l'emicrania senza alone (MWOA) e l'attivazione dell'ipotalamo durante l'emicrania di mazzo. Abbiamo valutato un paziente con l'emicrania di mazzo e l'emicrania tramite tomografia a emissione di positroni durante l'emicrania di mazzo attiva dopo che aveva preso a 1.2 il trinitate glicerilico. Il paziente ha sviluppato un MWOA tipico, durante cui abbiamo veduto l'attivazione nel tronco cerebrale rostral dorsale. Non ci era attivazione nella regione dell'ipotalamo. I nostri risultati forniscono la prova che l'emicrania coinvolge il tronco cerebrale e mostra parecchi settori interessati nelle emicranie di mazzo. I nostri dati mostrano il potenziale per distinzione obiettiva fra le sindromi primarie di emicrania con formazione immagine funzionale, nei disordini fino ad ora distinti per i motivi clinici. (+info)

5/12. emicrania e dissezione arteriosa in una giovane donna.

    Il colpo ischemico in giovani adulti è raro (5%-10% di tutti i colpi ischemici) e, in assenza di altri fattori di rischio, può essere associato con l'emicrania. Descriviamo il caso di una donna di 34 anni, con una storia dell'emicrania senza alone, che ha presentato un inizio improvviso dell'emicrania con Horner' sindrome di s ed in chi prova indicata neuroimaging compatibile con displasia fibromuscular (FMD) e dissezione arteriosa dell'arteria carotica interna extracranial (AIC) e del sifone carotico. A parer nostro, in giovani donne con una lunga storia dell'emicrania, uno studio attento delle arterie extracranial ed intracraniche sarebbe utile, anche se il rapporto di costo/beneficio attualmente non giustifica una tal procedura. Il nostro scopo in avvenire è, quindi, studiare un più grande campione dei pazienti di emicrania per trovare quei pazienti che sono la maggior parte al rischio di dissezione arteriosa e che dovrebbero, conseguentemente, essere studiati con attenzione. (+info)

6/12. exertional, tosse ed emicrania Chiari-collegati di starnuto sensible a reagire alla terapia medica.

    L'emicrania benigna di exertional è codificata come entità separata all'interno dell'emicrania internazionale Society' il sistema di classificazione di s, ma i meccanismi patofisiologici che sono alla base di questo sottotipo clinico di emicrania è sconosciuti e possibilmente è simili a quelli che generano l'emicrania. La coesistenza dell'emicrania e dell'emicrania benigna di exertional nello stesso paziente non è insolita ed i trattamenti farmacologici di antimigraine sono spesso efficaci in entrambi i tipi di emicrania. L'amministrazione incurante e ottimale affida che in mandato il clinico esclude tutta la malattia intracranica o sistematica che potrebbe imitare il " primary" emicrania di exertional. Le stesse strette per le emicranie primarie indotte tossendo o starnutendo; le malformazioni congenite o i neoplasma, specialmente all'interno del fossa posteriore, non sono rari in questi pazienti. L'esame neurologico non può essere sufficiente sensibile rilevare la lesione offendente. Descriviamo un paziente con l'emicrania senza emicrania secondaria di exertional e di alone dovuto il tipo I della malformazione di Chiari di cui le emicranie hanno reagito al trattamento con propranololo ed indomethacin. (+info)

7/12. Reversible, attacchi di emicrania dello strokelike in pazienti con la radioterapia precedente.

    Segnaliamo 2 adulti con una storia passata della radioterapia alla testa per malignità (una con linfoma primario della B-cellula limitato al cranio e l'altra con i hemangioendotheliomas multipli) che ha sviluppato gli episodi costanti con l'emicrania con e senza alone. Oltre che gli attacchi e l'inizio più tipici di emicrania molti anni dopo la loro radioterapia, entrambi i pazienti hanno sperimentato raro, deficit neurologici stereotipati, prolungati, rovesciabili connessi con l'emicrania, grippaggi occasionale e colpire, passeggero, aumento corticale del gadolinio dei gyri cerebrali posteriori su MRI. Le esplorazioni Interictal del cervello di MRI mostrano le anomalie stabili costanti con il patients' radioterapia precedente. I deficit neurologici hanno progredetto spesso durante alcuni giorni, a volte hanno durato le settimane e completamente hanno risolto. Gli elettroencefalogrammi non hanno mostrato l'attività epileptiform. La ricerca completa non ha mostrato tumore residuo o ricorrente e causa riconosciuta per il patients' attacchi. Postuliamo un rapporto causale fra il patients' radioterapia a distanza e loro prolungato, attacchi di emicrania dello strokelike. I cambiamenti vascolari indotti da radiazioni hanno potuto provocare gli episodi, con o senza una diatesi di fondo di emicrania. Il riconoscimento di questa sindrome può contribuire ad evitare la prova dilagante. (+info)

8/12. Trattamento dell'emicrania primaria nel reparto di emergenza.

    PRIORITÀ BASSA: Ogni anno molti pazienti presentano ad un reparto di emergenza per il trattamento dell'emicrania primaria acuta. Abbiamo studiato la diagnosi ed il risultato clinico dei pazienti curati per l'emicrania primaria nel reparto di emergenza. metodi: I pazienti hanno trattato per l'emicrania primaria acuta nel reparto di emergenza hanno compilato un questionario relativo ai loro sintomi di emicrania, alla risposta al trattamento ed alla capacità rinviare alla funzione normale. Queste risposte sono state confrontate al physicians' di trattamento; osservazioni del patient' termine di s ai tempi di scarico dal reparto di emergenza. RISULTATI: Sulla base del questionario, 95% dei 57 dichiaranti ha risposto ai test di verifica diagnostici della società internazionale di emicrania per l'emicrania. I medici di reparto di emergenza, tuttavia, hanno diagnosticato soltanto 32% dei dichiaranti con l'emicrania, mentre 59% sono stati diagnosticati come avendo " cephalgia" o " emicrania NOS" (specificato non al contrario). Tutti i pazienti precedentemente avévano preso il farmaco senza ricetta medica e 49% non aveva preso mai un triptan. Nel reparto di emergenza, soltanto 7% dei pazienti ha ricevuto un " della droga; specific" per l'emicrania (IE, un triptan o dihydroergotamine). Sessantacinque per cento dei pazienti sono stati curati con un " cocktail" di emicrania; formato da una miscela variabile di un agente antinfiammatorio nonsteroidal, di un antagonista della dopamina e/o di un antistaminico; 24% sono stati trattati con gli opioidi. Tutti e 57 i pazienti hanno segnalato che dopo scarico che hanno dovuto riposare o dormire e non potevano rinviare alla funzione normale. Sessanta per cento dei pazienti ancora hanno avuti emicrania 24 ore dopo scarico dal reparto di emergenza. CONCLUSIONE: La stragrande maggioranza dei pazienti che presentano ad un reparto di emergenza con l'emicrania primaria acuta ha l'emicrania, ma la maggior parte dei pazienti riceve una meno diagnosi specifica e un trattamento che è corrispondentemente non specifico. (+info)

9/12. emicrania, tipo-Un botulino della tossina e la ciste sebaceous di scomparsa.

    Il tipo-Un botulino della tossina è stato usato con l'aumento di frequenza come agente profilattico di emicrania. Un caso recente di il nostro ha avuto un effetto benefico inatteso su uno stato locale del comorbid. (+info)

10/12. emicrania accompagnata dallo spasmo hemifacial: un rapporto di caso.

    Una donna di 36 anni ha avuta episodi ripetuti dello spasmo e dell'emicrania hemifacial simultanei per 8 anni. La sua storia è ricapitolata ed i collegamenti patofisiologici possibili sono discussi. (+info)
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)| Avanti ->


Lasciare un messaggio o immagine su "Emicrania Senza Aura" (o accedere al forum):



Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.
Ultimo aggiornamento: Aprile 2009
Statistiche